NEWSLETTER SULLA ZONA 5

Resoconto del Consiglio di Zona 5

BeN-C400D_20061101_00295-480.JPG (55367 byte)

Iscriviti alla Newsletter e la riceverai gratuitamente nella tua E-mail

www.lucagandolfi.it

 

 

Resoconto del Consiglio di Zona 5 del 6 aprile 2009 

   

 

orario di seconda convocazione: 18.30

inizio formale effettivo alle ore: 18.38

 

 

INTERVENTI DEI CITTADINI:

 

Sig. ??:

cittadini di via Marco d’Agrate e Cassano d’Adda. Legge lettera per chiedere che si intervenga sul giardino tra le suddette vie e viale Ortles con cancellata che è occupato da extracomunitari accampati. Il campo giochi ha un solo scivolo. Chiedono potenziamento illuminazione, più giochi per i bambini e nell’area ex orti un campo giochi per anziani. Chiedono anche aree cani e ripiantumazione degli alberi perché alcuni di quelli presenti sono striminziti. Le panchine sono occupate da extracomunitari che vi dormono sopra. Con allegate 280 firme.

 

Sig. Claudio Villani:

omaggia i consiglieri di un cd con poesie.

 

 

 

Appello: 22 presenti: 8 su 16 del centrosinistra / 14 su 25 del centrodestra

[altri consiglieri arrivano poi nel corso della serata]

 

 

Il Presidente del C.d.Z. 5 nomina gli scrutatori:

Bramati e Crupi (FI), Garufi (PRC)

 

 

 

 

 

1 - Approvazione dei verbali delle precedenti sedute (art. 69, comma 3 e seguenti, Reg. Consiglio Comunale): il Presidente del C.d.Z. 5 illustra il punto.

Vengono tacitamente approvati i Verbali:

n° 90 del 19.03.2009

n° 91 del 26.03.2009

Si astengono i seguenti consiglieri: Gandolfi 

 

 

 

 

 

2 - Comunicazioni dei Consiglieri:

[Mozioni e interrogazioni da parte dei Consiglieri di Zona ai sensi dell’articolo 11 del Regolamento sul Decentramento e degli articoli 11, 12, 13 del Regolamento Interno]:

 

Angiulli (PS):

chiedo un minuto di silenzio per il terremoto in Abruzzo

 

Gandolfi (IdV):

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “PARCO TICINELLO: segnalazione di probabili sostanze inquinanti occultate nel sottosuolo in deposito abbandonato in via Campazzino (ex C.N.C. di Campione Nicola). Richiesta di intervento di analisi del terreno e del sottosuolo ed eventuale conseguente bonifica (con costi a carico di chi è stato causa dell’inquinamento)

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Parco Baravalle: degrado area sopra parcheggio via Balilla

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Marciapiedi pericolosi a causa di radici ingobbite davanti alla Scuola di via Palmieri 24/26. Richiesta di manutenzione/potatura delle radici degli alberi al fine di garantire la sicurezza dei pedoni che transitano sul marciapiede. Richiesta di sostituzione della ringhiera proteggi pedoni ormai rotta in più punti e in evidenti condizioni di degrado

 

Gambuto (FI):

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Furti nel quartiere Torretta

 

Bramati (FI):

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Su locali liberi in scuola Wolf Ferrari

 

 

 

 

 

3 - Comunicazioni del Presidente:

1)    Minuto di silenzio chiesto da ambo le parti per terremoto;

2)    Presenta il nuovo assessore alle periferie Mascaretti che è qui presente

 

 

minuto di silenzio per terremoto

 

 

Mascaretti – assessore Periferie:

augura buona Pasqua a tutti. Ha già fatto incontro con i Presidenti e farà incontri periodici. Poi incontrerà anche i Consigli di Zona.

Non ha esperienza come consigliere di zona, ma come consigliere comunale si, sa cosa vuol dire avere rapporti con i cittadini.

È responsabilità importante amministrare una zona del decentramento. Vorrebbe contributo a diversi tavoli tra cui quello di Expo.

 

[gira tra i banchi e stringe le mani ai consiglieri presenti di ambo le parti]

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE  COMMERCIO, ARTIGIANATO E SICUREZZA

 

4 - Patrocinio manifestazione Associazione “ La Misericordia ” per i 25 anni di attività: il Presidente della Commissione, Sarina (LN), illustra il punto.

Stanziata una spesa massima di 600,00 euro IVA compresa di contributi

La Commissione in data 02.04.2009 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

credo che questa associazione, nata e cresciuta nella nostra zona ma che opera in tutta Milano e in tutta la Lombardia, svolga un ruolo molto prezioso e utile. In Commissione mi sono associato alla proposta di aumentare l’importo erogato rispetto alla proposta iniziale di 300 euro del Presidente di Commissione e sono lieto di aver visto accolta questa richiesta. Auspico che sia il primo passo di una futura lunga collaborazione con il C.d.Z. 5 e che gli aiuti vengano in seguito anche da Commissioni che hanno maggiori fondi a loro disposizione.

Parere favorevole.

 

Angiulli (PS):

già si è espresso in Commissione con parere favorevole. Voteremo a favore.

 

 

Si vota:

24  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D, PD, PS, PRC, IdV. SD

0  Contrari: 

0  Astenuti: 

APPROVATA ALL’UNANIMITÁ 

 

 

 

 

 

5 - Parere per apertura di un esercizio di sala giochi nei locali siti in Piazza Carrara 2: il Presidente della Commissione, Sarina (LN), illustra il punto.

La Commissione in data 02.04.2009 ha espresso PARERE CONTRARIO

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

confermo di condividere il parere negativo proposto dal Presidente e approvato quasi all’unanimità in Commissione. Alle solite motivazioni, che evito di ripetere, si aggiungono alcune considerazioni specifiche su questo caso dovute al fatto che in quella particolare dislocazione, piazza Carrara 2, ci sono grossi problemi di parcheggio, oltre ad essere molto vicino ad una scuola e un oratorio. Quindi ribadisco il PARERE CONTRARIO all’apertura della sala giochi.

 

Pavoni (PD):

condivide parere negativo. Fa notare allegato alla delibera con il documento del richiedente con alcune imprecisioni.

 

Decensi (PD):

conferma parere contrario. Chiede a Sarina se sa che in via Romeo al 5 la sala giochi è stata aperta nonostante i pareri negativi dati.

 

Angiulli (PS):

ricorda che proprio su quella di via Romeo c’era stata trasmissione su Rai 3 n cui erano stati intervistati lui e Gandolfi. Come mai ora hanno aperto nonostante il nostro parere negativo?

 

Garufi (PRC):

siamo tutti concordi a dare parere contrario. Si rifiuta di pensare che il C.d.Z. 5 non conti nulla. Mandiamo un documento all’assessore per protestare.

 

Mondi (FI):

non sapeva di via Romeo: è una sorpresa. Si associa alle proteste. Aveva chiesto proprio di recente su quali esiti avevano avuti i nostri pareri negativi. Dobbiamo capire però cosa è successo, se si tratta di un altro escamotage.

 

Sarina (LN) Pres. Comm. (replica):

su via Romeo gli pare che il parere che abbiamo dato era per Romeo 6, mentre per via Romeo 5 forse si tratta di una sala scommesse per la quale non è previsto il parere del C.d.Z. 5. In ogni caso ricordiamoci che il nostro parere è obbligatorio ma non vincolante.

 

 

Si vota la proposta di parere contrario:

31  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D, PD, SD, PRC, PS, IdV

0  Contrari: 

1  Astenuti:  Esposto (PD)

APPROVATO IL PARERE CONTRARIO

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLE COMMISSIONI CONGIUNTE:  COMMERCIO, ARTIGIANATO E SICUREZZA - SPORT E TEMPO LIBERO

 

6 - Iniziativa Festa dello Sport in Via Boifava - Immediatamente eseguibile: il Presidente della Commissione, Sarina (LN), illustra il punto.

Stanziata una spesa massima di 2.000,00 euro IVA compresa di MAAP

-      2.000,00 euro a carico della Commissione Sport

-      0,00 euro a carico della Commissione Commercio

La Commissione in data 02.04.2009 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Esposto (PD):

in Commissione ha votato contro perché quando avevamo iniziati il discorso si era chiesto di organizzare una settimana dello sport e invece ci si è limitati a un evento minore. Questa sera si asterrà sperando che vi sia un miglioramento in futuro. Ok a vetrina per associazioni, ma si può fare di più.

 

Gandolfi (IdV):

l’esperienza dell’anno scorso nell’ottica di dare un tema alle feste di via è stata positiva e credo che quest’anno vi siano tutti i presupposti perché possa essere anche meglio per la grande partecipazione delle associazioni e la loro disponibilità a fare dimostrazioni.

Positiva quindi la strada intrapresa per le feste di via da tematizzare e caratterizzare.

Anche io auspico che si arrivi per lo sport a fare una settimana dedicata allo sport in cui le società sportive possano avere un momento per diffondere lo sport nella zona.

Il parere è assolutamente favorevole.

 

Lombardelli (PD):

ha qualche perplessità circa il fatto che avevamo proposto di rivitalizzare lo spazio della piazza sopra via Boifava. Quello è uno spazio in cui si dovrebbero svolgere alcuni eventi della festa di via e della festa dello sport. Invece pare che ci si limiti alla via.

 

Angiulli (PS):

c’è esperienza antica per quello che riguarda la settimana dello sport. Bisogna riprendere anche quella tradizione a fine stagione sportiva.

 

Croce (PRC):

anche lui condivide l’utilità di utilizzare anche lo spazio del piazzale per rivitalizzarlo. È comunque occasione per fare conoscere le realtà sportive della zona. Alcuni cittadini gli hanno segnalato che in una festa di via c’era gazebo di Forza Nuova. Giudizio positivo.

 

Berdot (SD):

si rammarica di come è stata gestita questa iniziativa. Ricorda incontro con realtà sportive della zona per un bando, occasione interessante. Da allora il rapporto è stato con riunioni privati del Presidente della Commissione con le società sportive. Un metodo criticabile.

 

Zolla (AN):

iniziativa assolutamente positiva. Come possono fare i banchetti le realtà di estrema sinistra, così lo possono fare quelli di estrema destra. Ognuno è libero di propagandare le proprie idee. Non positivo che non si faccia nulla nel piazzale di via Boifava, ma questo non toglie nulla alla bontà della manifestazione sportiva annessa alla festa di via.

 

Sarina (LN) Pres. Comm. (replica):

non è materia sua quindi non conosce i dettagli della festa. Evita quindi di replicare.

 

 

Si vota:

27  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D, PS, PRC, SD, IdV, Muzzana Devoto (PD)

0  Contrari: 

3  Astenuti:  Esposto Pavoni Lombardelli (PD)

APPROVATA

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE  EDUCAZIONE, SERVIZI SOCIALI, ASSISTENZA

 

7 - Ripartizione fondi Diritto allo Studio: il Presidente della Commissione, Bramati (FI), illustra il punto:

l’ammontare dei fondi del Diritto allo Studio quest’anno è di 160.000,00 euro

Eliminata la voce “refezione” e fondi dati a “disabili”. Spiega la suddivisione. Aveva dato indicazione di sostituire “disabili” con “diversamente abili” e di “stranieri e nomadi” con la dicitura “integrazione” per cui propone emendamento in tal senso.

Destina una quota dei fondi per “Borse di Merito” da assegnare alle classi uscenti delle scuole secondarie di 1° grado, nella misura massima di 400 euro per classe, per premiare gli alunni più meritevoli di ciascuna classe secondo la votazione conseguita.

Qui di seguito le tabelle che riassumono la suddivisione dei fondi tra i diversi gradi scolastici (Tab.1), i dati relativi alla popolazione scolastica monitorati (Tab.2), i criteri di ripartizione adottati (Tab.3)

 

Tabella 1

Scuole

% del fondo Diritto allo Studio

Materne

21 %

Elementari

43 %

Secondarie primo grado

26 %

Secondarie secondo grado

9 %

Corsi per adulti

1 %

 

Tabella 2

Scuole

Popolazione scolastica

Integrazione (stranieri e nomadi)

di cui

nati in Italia

Alunni diversamente abili

dell’infanzia

2.388

456

362

24

primarie

4.409

791

381

168

Secondarie 1° grado

2.482

489

173

156

Secondarie 2° grado

5.989

645

94

100

Totali

15.268

2.381

1.010

448

Per adulti

847

441

 

 

TOTALI

16.115

2.822

 

 

 

Tabella 3

Scuole

Numero alunni

Alunni

diversamente abili

Integrazione

(stranieri e nomadi)

dell’infanzia

50 %

35 %

15 %

primarie

50 %

35 %

15 %

Secondarie 1° grado

50 %

37 %

13 %

Secondarie 2° grado

42 %

38 %

20 %

 

La Commissione in data 02.04.2009 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Lombardelli (PD):

forte calo dei fondi, da 210.000 a 160.000. Un dato preoccupante.

Secondo lui va approfondita la questione degli stranieri: la voce stranieri non significa nulla se non si specificano le differenze tra chi ha bisogno di supporto linguistico o altro e chi invece non ne ha. Spera che l’anno prossimo si tenga conto di queste precisazioni.

Sulla dicitura delle “borse di studio” propone emendamento per mutare il pagamento con strumenti didattici e non come soldi.

 

Croce (PRC):

visto lo spirito di questi fondi il criterio doveva essere diverso. È la situazione di difficoltà che giustifica il contributo e non il numero di alunni.

Sulle borse di studio bisognerebbe valutare anche l’aspetto di bisogno economico e non solo il merito scolastico.

La delibera non risponde allo spirito della legge. Non è quindi questo l’ambito per dare premio agli alunni meritevoli. Potrebbe votare a favore se viene tolta la parte della borsa di studio.

 

Garufi (PRC):

[??]

 

Gandolfi (IdV):

pur riconoscendo che ci sono stati dei miglioramenti visto che è stato deciso di aumentare la percentuale dedicata alla voce denominata “disabili” che suggerisco di modificare con la dicitura “diversamente abili”.

Rimango deluso invece dal fatto che per la voce “stranieri”, che pure rappresenta una delle componenti più numerose nei dati raccolti, non si sia ritenuto opportuno di accogliere la proposta del mio gruppo di aumentare la percentuale dei fondi assegnati.

Colgo invece con favore la denominazione proposta dal presidente come “integrazione” per stranieri e nomadi. Mi fa piacere che abbia proposto emendamento in base ai suggerimenti avuti in Commissione.

Per quanto riguarda infine la “borsa di merito” la ritengo non conforme con lo spirito dei Fondi del Diritto allo Studio che non sono fatti per premiare i più bravi, bensì per garantire a tutti il diritto allo studio, quindi sarebbe semmai stato più giusto istituire una “borsa di solidarietà” per quegli studenti con situazioni famigliari difficili.

Ultima nota di rammarico il fatto che rispetto all’anno passato vi sia stata una corposa riduzione dei fondi visto che si è passati da 210.000 a 160.000. Un segno di quanta poca sensibilità abbia il Governo Berlusconi nei confronti della scuola.

Il mio gruppo non può condividere questa proposta di delibera e quindi non la voterà.

 

Esposto (PD):

pone accento sulla questione del merito. È a favore della meritocrazia ma non può essere assegno in bianco, deve essere legato a un percorso di studi. Chiede se è stata fatta analisi sul fabbisogno reale delle scuole. Dobbiamo dare fondi in misura del bisogno delle scuole.

 

Berdot (SD):

per la borsa di studio vorrebbe un percorso diverso, almeno per il prossimo anno. Bisogna valutare non solo il merito scolastico ma la situazione complessiva valutata dal consiglio di classe.

Le situazioni di disagio sono tutte nella scuola pubblica. Nelle due private una non ha disabili e stranieri, l’altra ne ha uno. Le pubbliche hanno numeri significativi.

 

Decensi (PD):

contraria a elargire i fondi della borsa di merito se non viene accolto l’emendamento proposto da Lombardelli. È favorevole alla borsa di merito, ma non come soldi dati. Educativamente sono negativi. Chiede dove sono finiti i fondi in meno rispetto all’anno scorso.

 

Devoto (PD):

posto che abbiamo a disposizione 160.000 euro vorrebbe che l’entità fosse scritta in delibera.

Ritiene che i fondi per “stranieri e nomadi” o “integrazione sociale” andrebbero distinte tra situazioni realmente problematiche e quelle che invece non lo sono. Andrebbe quindi mantenuta la distinzione tra stranieri e nomadi.

Avremmo potuto destinare dei fondi a progetti interessanti.

 

Bramati (FI) Pres. Comm. (replica):

è vero che aveva detto di essere favorevole a finanziare dei progetti su problematiche che emergono. Ci lavoreremo. In quest’ottica ha chiesto maggiori specificazioni relative ai disturbi dell’apprendimento rispetto a altre tipologie di disabilità.

Su stranieri e nomadi hanno entrambe problematiche legate all’integrazione.

I dati raccolti sono legati alle informazioni che abbiamo richieste. Invita fin da ora a dare suggerimenti per le informazioni da richiedere.

Sulla questione della borsa di merito aveva chiesto una verifica in termini di norme presenti. Anche a lui non piace la ripartizione in termini economici. È disposto ad accogliere rilievi attuabili in modo pratico. Non accoglie l’emendamento. Ma è disposto a lavorare su una finalità più precisa. Le classi sono 37 anche se in delibera non è scritto.

 

Presidente C.d.Z. 5:

legge emendamento

 

Si vota emendamento Lombardelli:

8  Favorevoli:  PD, SD, PS, Bove (FI)

17  Contrari:  FI, AN, UDC, LN, D

6  Astenuti:  IdV, PRC, (3 della maggioranza)

RESPINTO

 

 

Dichiarazioni di voto:

 

Gandolfi (IdV):

come ho già detto questa delibera non mi soddisfa perché ritengo che per molti aspetti tradisca lo spirito dei fondi per il Diritto allo Studio, quindi il mio gruppo si asterrà non ritenendo politicamente possibile votare contro ai fondi per il Diritto allo Studio e interpretando quindi il voto di astensione come unica forma di dissenso possibile su questo argomento.

 

Lombardelli (PD):

visto che l’emendamento è stato respinto e per lui era fondamentale, voterà contro.

 

D’Ambrosio (AN):

ritiene positiva la delibera. Contraria all’emendamento di prima che non ritiene praticabile. Voterà a favore della delibera.

 

Decensi (PD):

voterà contro. Ritiene una visione limitata quella espressa da chi l’ha preceduta.

 

Berdot (SD):

voterà contro. Perché contraria alla ripartizione fatta.

 

Croce (PRC):

avrebbe voluto dividere il voto. Contrario alla borsa di merito. Poteva essere a favore dell’altra parte se non ci fosse stata la borsa di merito.

 

 

Si vota:

20  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D

7  Contrari:  PD, PRC, SD, PS

2  Astenuti:  IdV, Devoto (PD)

APPROVATA

 

 

 

 

 

8 - Iniziative promozione alla lettura bambini e adolescenti: il Presidente della Commissione, Bramati (FI), illustra il punto.

Stanziata una spesa complessiva di 5.200,00 euro IVA compresa di contributi così suddivisi:

1)    Iniziativa della biblioteca Chiesa Rossa iniziativa per educazione alla lettura “il mercatino delle lune”. E richiesta di uso del Teatro Ringhiera.

Stanziata una spesa massima di 1.200,00 euro IVA compresa di contributi

2)    Bando per promozione della lettura con seguenti caratteristiche: coinvolgimento famiglie e contributo a scuole iniziativa, massimo 1.000 euro per scuola, massimo 80% costo..

Stanziata una spesa massima di 4.000,00 euro IVA compresa di contributi

La Commissione in data 30.03.2009 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

L’iniziativa proposta dalla Biblioteca Chiesa Rossa è utile e valida, quindi parere favorevole.

Mi sembra però inopportuno accomunare in una stessa delibera una specifica iniziativa ad un Bando, anche se su un argomento simile. Anche in Commissione avrei preferito che si analizzassero le due cose in modo chiaramente distino per poterle approfondire entrambe.

Tuttavia condividendo i contenuti di entrambe, confermo il voto favorevole espresso in Commissione.

 

Berdot (SD):

ritiene che attraverso la scuola si può educare i ragazzi al piacere della lettura. Ritiene quindi utili le iniziative proposte. Utile anche l’educare all’utilizzo della biblioteca, purtroppo per molti la biblioteca è un luogo sconosciuto. Parere favorevole.

 

 

Si vota:

23  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D, IdV, PRC, SD, PD

0  Contrari: 

0  Astenuti: 

APPROVATA ALL’UNANIMITÁ 

 

 

 

 

 

9 - Iniziativa promossa dalla Scuola Arcadia/Pertini - Immediatamente eseguibile: il Presidente della Commissione, Bramati (FI), illustra il punto.

Stanziata una spesa massima di 300,00 euro IVA compresa di contributi

La Commissione in data 30.03.2009 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

iniziativa condivisa e ad un costo contenuto. Parere favorevole.

 

 

Si vota:

23  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D, IdV, PRC, SD, PD

0  Contrari: 

0  Astenuti: 

APPROVATA ALL’UNANIMITÁ 

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE URBANISTICA, EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA, T.T.V. 

 

10 - Esame e parere sulle domande di concessione edilizia:

 

10.1 –Concessione edilizia in via ??:

il Presidente della Commissione, Caime (FI), illustra il punto. Abbattimento stabile e costruzione nuovo stabile residenziale.

La Commissione in data 31.03.2009 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

confermo l’astensione espressa in Commissione in quanto si tratta di un intervento che ha un grosso impatto socio ambientale visto che si tratta dell’abbattimento di uno stabile di due piani per sostituirlo con uno residenziale di 8 piani fuori terra con 30 appartamenti, per altro pure bruttino. Troppe perplessità, quindi il mio gruppo si astiene.

 

 

Si vota:

17  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D

2  Contrari:  SD, PD

3  Astenuti:  IdV, PRC

APPROVATA

 

 

 

 

Presidente del C.d.Z. 5: alle ore 20.40 circa, essendo esauriti i punti all’ordine del giorno, dichiara chiuso il C.d.Z. 5.

 

-----------------------------------

 

N.B.: qui di seguito riporto la corrispondenza delle sigle abbreviate con il corrispondente partito:

 

FI – Forza Italia

AN – Alleanza Nazionale

UDC – Unione Democratica Cristiana

LN – Lega Nord  

D - Gruppo misto "Destra"

PD – Partito Democratico  

SD - Sinistra Democratica per il Socialismo Europeo

PRC – Rifondazione Comunista

V – Verdi

PS – Partito Socialista

IdV – Di Pietro Italia dei Valori

 

 

        

Luca Gandolfi - Dottore in Scienze Politiche

c/o Consiglio di Zona 5 - v.le Tibaldi 41  20136 Milano MI

E-Mail