NEWSLETTER SULLA ZONA 5

Resoconto del Consiglio di Zona 5

Iscriviti alla Newsletter e la riceverai gratuitamente nella tua E-mail

www.lucagandolfi.it

 

 

Resoconto del Consiglio di Zona 5 del 19 febbraio 2009 

 

orario di convocazione: 18.30

inizio formale effettivo alle ore: 18.46

 

 

 

Appello: 21 presenti: 10 su 16 del centrosinistra / 11 su 25 del centrodestra

[altri consiglieri arrivano poi nel corso della serata]

 

 

Il Presidente del C.d.Z. 5 nomina gli scrutatori:

Fasulo e Mondi (FI), Garufi (PRC)

 

 

 

 

 

1 - Approvazione dei verbali delle precedenti sedute (art. 69, comma 3 e seguenti, Reg. Consiglio Comunale): il Presidente del C.d.Z. 5 illustra il punto.

Vengono tacitamente approvati i Verbali:

n° 83 del 29.01.2008

n° 84 del 05.02.2009

Si astengono i seguenti consiglieri: Gandolfi, Muzzana, Brusatori, Angiulli, Garufi

 

 

 

 

 

2 - Comunicazioni dei Consiglieri:

[Mozioni e interrogazioni da parte dei Consiglieri di Zona ai sensi dell’articolo 11 del Regolamento sul Decentramento e degli articoli 11, 12, 13 del Regolamento Interno]:

 

Bramati (FI):

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Richiesta per individuare varie strutture teatrali disponibili

 

 

Gandolfi (IdV):

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Richiesta di indagine sul gruppo esistente su Facebook …” [non spiego altro per non compromettere il buon esito dell’indagine che chiedo]

- presenta una INTERROGAZIONE avente per oggetto “Parco Ticinello: a che punto siamo?

- presenta una INTERROGAZIONE avente per oggetto “Risposta incompleta e non soddisfacente del Direttore di Settore Zona 5 in merito a interrogazione avente per oggetto “Come fa i calcoli la maggioranza? Con riferimento alla Delibera con impegno di spesa di contributi approvata nel C.d.Z. 5 del 11.12.2008. Richiesta di informazione relativamente ad eventuali economie di spesa nella fase di attuazione delle delibere del 2008” (P.G. 994650/2008 del 19/12/2008)

Ho visto la Delibera di Giunta comunale seduta del 23.01.2009 P.G. 968913/2008 che assegna i fondi MAAP 2009: alla Zona 5 vengono dati solo 35.000,00 euro

 

Brusatori (PS):

presenta un elenco di mozioni già presentate su via dei Missaglia.

 

Mondi (FI):

legge TESTO SCRITTO sullo svolgimento del C.d.Z. 5 straordinario sulla sicurezza stradale in via dei Missaglia

 

D’Ambrosio (AN):

- presenta una MOZIONE avente per oggetto “Stigmatizza interventi in Commissione volti ad attacchi personali aggravati da gestualità minacciosa

 

Fumagalli (PD):

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Che la documentazione dei punti all’o.d.g. sia presente nella sala Consiliare

 

Garufi (PRC):

intervento solo verbale: bisogna far rispettare i regolamenti. In particolare su giallo e blu in piazza T. L. Caro.

 

Pavoni (PD):

intervento solo verbale: ricorda che abbiamo chiesto che almeno nella stesura degli o.d.g. del C.d.Z. ciò sia conseguente alla convocazione dei capigruppo e non viceversa. Si lamenta per convocazione di martedì 24 senza averlo discusso prima nei capigruppo.

[presenterà testo scritto]

 

Muzzana (PD):

- presenta una MOZIONE avente per oggetto “Su parcheggio di interscambio di piazza Abbiategrasso: da sostituire con parcheggio per residenti interrato e dislocato in altro luogo

 

Beghi (UDC):

- presenta una INTERROGAZIONE avente per oggetto “Problematiche inerenti la refezione scolastica della scuola Arcadia

 

 

 

 

 

3 - Comunicazioni del Presidente:

1)    informa sulle riunioni ed eventi a cui ha preso parte

 

 

 

 

Gandolfi (IdV) sullo svolgimento dei lavori:

Non riteniamo corretto che ben sei richieste di patrocinio gratuito siano state inserite tutte in un solo punto all’o.d.g. presentato dalla Presidenza.

Lo riteniamo non corretto anche in considerazione del fatto che sono stati discussi in Commissioni diverse e in giornate diverse.

È un modo scorretto e poco rispettoso sia della dignità delle singole iniziative, sia del lavoro svolto dalle varie Commissioni e, soprattutto, che svilisce e umilia il ruolo del Consiglio.

Chiediamo che per ogni richiesta di patrocinio ci sia un dibattito e chiediamo ovviamente la votazione per punti separati.

 

Presidente C.d.Z. 5:

respinge visto che l’ha annunciato nei capigruppo.

 

Gandolfi (IdV):

chiede che si esprima il Consiglio

 

Pavoni (PD) intervento a favore della richiesta:

sono punti discussi in Commissioni diverse. E vuole opportunità di discutere tutti i punti. Gli vengono concessi 12 minuti? Altrimenti a cosa serve fare le Commissioni.

Chiede la possibilità di discutere tutti i punti.

 

Presidente C.d.Z. 5 - intervento contro la richiesta:

il luogo del dibattito è soprattutto la Commissione, poi anche in Consiglio si può intervenire. Se ne è già discusso nelle varie Commissioni. Si tratta semplicemente di patrocini.

 

 

 

Si vota questione pregiudiziale:

10  Favorevoli:  PD, SD, PRC, PS, IdV

16  Contrari:  FI, AN, UDC, LN

0  Astenuti: 

RESPINTA

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA PRESIDENZA

 

4 - Concessione Patrocinio gratuito ad Associazioni - immediatamente eseguibile: il Presidente del C.d.Z. 5, Ferrari (FI), illustra il punto:

 

4.1 – Palestra University of Fighting per realizzazione corso difesa personale gratuito per le donne.

Le Commissioni congiunte Educazione – Sport – Pari Opportunità in data 02.02.2009 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

4.2 – Associazione culturale Laboratorio Artistico per realizzazione corsi di formazione di mestieri tradizionali e artistici

Le Commissioni congiunte Educazione – Cultura – Sanità in data 03.02.2009 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

4.3 – Centro Asteria per realizzazione di una rassegna cinematografica sulle donne

Le Commissioni congiunte Cultura – Pari Opportunità in data 06.02.2009 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

4.4 – Associazione Sindacato delle Famiglie per realizzazione di una presentazione del libro “Una suora per amico”

Le Commissioni congiunte Cultura – Pari Opportunità in data 18.02.2009 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

4.5 – Parrocchia S. Maria Zaccaria - Consultorio Familiare iniziativa “insieme con tenerezza”

La Commissione Educazione in data 17.02.2009 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

4.6 – Associazione Mente e Corpo per serie di incontri formativi sul disagio giovanile

La Commissione Educazione in data 17.02.2009 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Berdot (SD):

sono punti totalmente diversi. In questo modo non li approverà. Alcuni hanno visioni troppo di parte. Non ritiene giusto dare il patrocinio.

 

Gandolfi (IdV):

chiedo la votazione per punti separati dei sei patrocini.

illustrerò il parere del gruppo politico dell’Italia dei Valori che rappresento punto per punto.

Iniziativa 1: ritengo utile la realizzazione corso difesa personale gratuito per le donne. È un modo per cercare di fornire qualche strumento contro il dilagare delle violenze sulle donne. Parere favorevole.

Iniziativa 2: va bene. In Commissione non avevo partecipato al voto perché erano stati messi in votazione assieme due patrocini, ma visto che poi in una successiva Commissione era stato rimesso in discussione uno dei due, posso ora esprimere il parere favorevole.

Iniziativa 3: ottima la rassegna cinematografica sulle donne. Parere favorevole.

Iniziativa 4: va bene anche la presentazione del libro che è stato spiegato offre una visione al femminile delle discriminazioni che le donne subiscono in ambito religioso.

Iniziativa 5: molto utile poiché rivolta alle giovani madri per cercare di risolvere il fenomeno diffuso della depressione post parto. Parere favorevole.

Iniziativa 6: interessante anche la serie di incontri sul disagio giovanile. Parere favorevole.

 

Fumagalli (PD):

no ad autoritarismo della presidenza. A cosa servono le Commissioni se poi vengono svilite in questo modo. Su ogni argomento abbiamo pareri variegati e dovremmo poterli esprimere anche in Consiglio.

Vorrebbe poter dire con calma perché è a favore di alcuni e contro ad altri.

 

Zolla (AN):

in Commissione c’è stato tutto il tempo di istruire i patrocini e formarvi un parere. Chiede sostegno unanime alla prima. No a polemiche politiche pretestuose.

 

Pavoni (PD):

chiede una ribellione dei Presidenti di Commissione a questa modalità che umilia le Commissioni. Altrimenti potremmo trovarci un unico punto per tutti gli argomenti. Scandaloso.

Ogni patrocinio ha avuto una discussione anche costruttiva in Commissione, uno spirito che viene cancellato da questo deliberone unico.

Avrebbe da dire anche sul patrocinio della prima iniziativa che poteva andare bene per la giornata della donna, certamente meglio della sportina deliberata dalla maggioranza.

Su alcune si asterrà, su altre a favore, su altre ancora contrario.

 

Brusatori (PS):

condivide i colleghi. La politica non è l’esercizio del potere, come invece pensa la maggioranza. Ma in questo modo non si fa il bene neanche dei loro elettori.

 

Garufi (PRC):

come opposizione si sente garantito solo dalle regole. Regole che però non vengono rispettate in questo modo. È questione grave. In Commissione non c’è stata l’unanimità su nessuno dei patrocini, quindi dovremmo avere il tempo per dibattere ciascun patrocinio singolarmente in Consiglio. Non è una protesta strumentale, ma di diritto di espressione. Vuole il diritto alla parola.

 

Lombardelli (PD):

condivide chi l’ha preceduto. Tutti i consiglieri hanno diritto di esprimersi sui vari punti, anche su quelli analizzati nelle commissioni di cui non è membro. Non è strumentalizzazione politica, è richiesta di poter esprimere delle valutazioni politiche sui vari punti.

L’ultimo patrocinio è stato dato ad associazione con sede fuori zona. Non gli pare opportuno.

Sulla prima iniziativa di difesa personale forse è presa in modo frettoloso. Non sa se farà il bene delle donne rendendole troppo fiduciose nei loro mezzi di difesa. Andava approfondita.

 

Angiulli (PS):

nella riunione dei capigruppo il Presidente aveva annunciato questa sua decisione. I capigruppo di opposizione ne hanno solo preso atto, ma non condiviso quella decisione imposta.

I regolamenti vanno rispettati fino in fondo. È in quest’aula che decidiamo e quindi è qui che deve esserci un dibattito approfondito. Il Presidente dovrebbe essere garante delle regole.

Per protesta ci asterremo a tutti e sei i patrocini.

 

Crupi (FI):

precisa che la scollatura in tv di ieri non era poi così scollata. Sul punto non c’è nulla di male unire in un’unica delibera vari punti di varie commissioni dove si sono approfonditi.

Le iniziative della sua Commissione sono tutte riconducibili alla festa della donna e durano nel tempo. Ha anche altre iniziative in cantiere.

 

Caime (FI):

non capisce di cosa si sta discutendo.

Vuole però puntualizzare alcune cose. Il rispetto delle regole è giusto che ci sia, ma da parte di tutti, anche dell’opposizione.

Lui non porterà mai le mozioni in commissione se sono indirizzate a più autorità.

 

Bove (FI):

oggi è malaticcio. Si parla di patrocini gratuiti. È ridicolo perdere ore su questo punto. Discutere sulla necessità di fare dibattito su ciascun patrocinio. Dovrebbero essere dati a tutti.

Già si parla tanto in Commissione.

 

Bramati (FI):

conferma l’opportunità che tutti questi punti hanno suscitato interesse in Commissione.

Sull’iniziativa rivolte alle madri post parto in commissione c’è stato vivace dibattito, in gran parte fuori tema. Condivide però osservazione fatta da Pavoni che chiedeva di verificare esigenze presenti sul territorio. È impostazione corretta che condivide.

 

Angiulli (PS) (per f.p.):

noi abbiamo usato un metodo diverso rispetto a quello proposto di Caime.

 

Ferrari (FI) Pres. C.d.Z. 5 (replica):

si vota per punti separati come richiesto

 

 

Dichiarazioni di voto punto 1:

 

Fumagalli (PD):

non parteciperà al voto per protesta. Spiega cosa è il patrocinio gratuito, che è una cosa seria e va dato con cautela.

 

Pavoni (PD):

spera che questa discussione non sia stata inutile. Spera che la maggioranza abbia capito.

 

Berdot (SD):

è dichiarazione di voto sul primo punto, poi farà anche le altre per ciascuna votazione. Si asterrà.

 

Gandolfi (IdV):

parteciperò al voto, ma con rammarico per la modalità adottata dall’accorpamento in un’unica delibera. Nello specifico ho già dichiarato il mio voto favorevole al primo patrocinio.

 

Garufi (PRC):

conferma la sua opinione sulla democrazia. Discutere non è mai una perdita di tempo. Sul primo punto si asterrà perché non lo condivide a pieno.

 

Lombardelli (PD):

sulla prima iniziativa esprime il suo voto contrario per le perplessità espresse prima. Avrebbe voluto sentire anche altri pareri oltre a quello dell’istruttore.

 

Brusatori (PS):

è convinto che qualcosa contro la violenza alle donne vada fatta. Art. 8 comma 4.

 

Pavoni (PD):

non è contrario a questo primo patrocinio. Sollecità di studiare però altre iniziative. Si asterrà.

 

Zolla (AN):

ci sono elementi per denunciare alcuni consiglieri e il loro comportamento. Sull’iniziativa ricorda che un istruttore serio prima di tutto spiega l’utilizzo che verranno insegnate e di evitare tutte le situazioni di pericolo e di scontro.

 

 

Si vota patrocinio 1:

20  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D, IdV

1  Contrari:  Lombardelli (PD)

6  Astenuti:  PD, SD, PRC, Angiulli (PS)

1  Art. 8 comma 4:  Brusatori (PS)

APPROVATA

 

 

 

Si vota patrocinio 2:

22  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D, IdV, PD

0  Contrari: 

4  Astenuti:  PRC, SD, Pavoni (PD), Angiulli (PS)

1  Art. 8 comma 4:  Brusatori (PS)

APPROVATA

 

 

Dichiarazione di voto patrocinio 3:

 

Lombardelli (PD):

è iniziativa che condivide e vota a favore

 

Garufi (PRC):

in questo caso il suo parere è favorevole.

 

Gandolfi (IdV):

con il rammarico per la modalità della delibera che unisce 6 patrocini, nel merito dell’iniziativa il suo parere è favorevole.

 

Pavoni (PD):

si asterrà.

 

 

Si vota patrocinio 3:

23  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D, IdV, PRC, Lombardelli (PD)

0  Contrari: 

6  Astenuti:  SD, PS, Devoto Muzzana Pavoni (PD)

APPROVATA

 

 

Pavoni (PD):

annuncia che l’opposizione abbandona l’aula. La maggioranza non ha il numero legale.

 

L’opposizione esce dall’aula

 

Zolla (AN):

Chiede sospensione per riunione di maggioranza.

[proteste del centrosinistra che ritiene si fosse già a votazione aperta]

 

 

Sospensione per riunione di maggioranza dalle 20.25 fino alle 20.44

 

 

Si vota patrocinio 4:

22  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D

0  Contrari: 

0  Astenuti: 

APPROVATA ALL’UNANIMITÁ 

 

 

Rientra l’opposizione

 

 

Dichiarazione di voto 5:

 

Gandolfi (IdV):

con il rammarico per la modalità della delibera che unisce 6 patrocini, nel merito dell’iniziativa la ritiene molto utile poiché rivolta alle giovani madri per cercare di risolvere il fenomeno diffuso della depressione post parto. Voterà a favore.

 

Pavoni (PD):

è iniziativa condivisa e voterà a favore. È apertura anche se viene fatta in una parrocchia perché ha visto disponibilità dai proponenti.

 

Lombardelli (PD):

ritiene che il luogo del consultorio dia etichetta all’evento. Si asterrà.

 

Berdot (SD):

voterà contro. Non era in commissione, ma esprime il suo dissenso.

 

Brusatori (PS):

si aiutano le donne che partoriscono, ma chi aiuta chi deve abortire?

 

Fumagalli (PD):

conferma la sua dichiarazione che non si possono trattare 6 punti così. Se si fosse stati nella regolarità tutto sarebbe finito.

 

Garufi (PRC):

si asterrà perché in questa iniziativa non ci sarà un contraddittorio.

 

Zolla (AN):

sostiene con forza questa iniziativa. Denuncia che il consigliere Lombardelli ha dichiarato “si sono comprati pure Porciani”. Vuole provvedimenti.

 

Lombardelli (PD):

ha discusso con Porciani e con la presidenza. Ha detto “forse”.

 

 

Si vota patrocinio 5:

25  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D, IdV, Pavoni Devoto (PD)

1  Contrari:  SD

3  Astenuti:  PRC, Muzzana Lombardelli (PD)

APPROVATA

 

 

Dichiarazione di voto 6:

 

Berdot (SD):

Si asterrà su questa iniziativa perché non era in commissione.

 

Gandolfi (IdV):

con il rammarico per la modalità della delibera che unisce 6 patrocini, nel merito dell’iniziativa è interessante il fatto che si facciano una serie di incontri sul disagio giovanile. Parere favorevole.

 

Lombardelli (PD):

voterà contro. Il patrocinio è un marchio di qualità e dobbiamo approfondire meglio su una associazione che ha sede fuori zona. Si da patrocinio non ad una iniziativa, ma all’associazione.

 

Pavoni (PD):

si asterrà. Le domande fatte non hanno avuto risposte.

 

Garufi (PRC):

si asterrà. Motivato come Pavoni.

 

Brusatori (PS):

Art 8 comma 4. Non dice che l’iniziativa sia negativa, anzi andrebbe diffusa su tutto il territorio.

 

Zolla (AN):

invita a rivolgere invito di rispettare la burocrazia anche da parte di Lombardelli e Berdot.

 

 

Si vota patrocinio 6:

23  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D, IdV

1  Contrari:  Lombardelli

5  Astenuti:  PD, SD, PRC

APPROVATA

 

 

Dichiarazione di voto generale:

 

Gandolfi (IdV):

Sulla delibera nel suo insieme annuncia che il gruppo dell’Italia dei Valori non parteciperà al voto in base all’Art 8 comma 4 perché non ritiene regolare questa modalità di delibera.

 

Berdot (SD):

per la sua arroganza la maggioranza si è ritrovata tutta una sera su un punto.

 

Garufi (PRC):

impossibile esprimere un voto complessivo. Si asterrà.

 

Pavoni (PD):

si asterrà. Si augura che una simile situazione non si ripeta.

 

Fumagalli (PD):

voterà contro per la grossa irregolarità. Domani farà ricorso.

 

Muzzana (PD):

visto come sono state fatte le cose: Art 8 comma 4. Poi vedremo che seguito dare.

 

Lombardelli (PD):

vota contro per la modalità dei lavori.

 

Brusatori (PS):

Art 8 comma 4. Non partecipa a questo modo irregolare di deliberare.

 

 

Si vota la delibera nel suo insieme:

22  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D

3  Contrari:  SD, Lombardelli Fumagalli (PD)

3  Astenuti:  PRC, Devoto Pavoni (PD)

3  Art. 8 comma 4:  IdV, Muzzana (PD), Brusatori (PS)

APPROVATA

 

 

 

 

 

5 - Pagamento diritti SIAE e acquisto DVD per attività CAM: il Presidente del C.d.Z. 5, Ferrari (FI), illustra il punto.

Stanziata una spesa massima di 2.000,00 euro IVA compresa di fondi MAAP a carico della Presidenza

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Pavoni (PD):

che gli argomenti di commissione li facciano le commissioni. Chiede specificazioni. Vanno anche al CAM Verro?

 

Gandolfi (IdV):

è un dovere a cui dobbiamo adempiere ogni anno, ma va discussa nella commissione competente, cosa che invece non è avvenuta. Parere sarebbe favorevole nel merito, ma deciderà come votare.

 

Berdot (SD):

la maggioranza ha memoria corta. Ha votato un emendamento che diceva che i CAM sarebbero stati autosufficienti. Ora gli date dei fondi senza passare dalla Commissione PMZ?

 

Lombardelli (PD):

biasima il fatto di non aver potuto ragionare in Commissione su questo punto. Probabilmente si asterrà.

 

Garufi (PRC):

c’è una Commissione che se ne deve occupare. Non ne ha dibattuto. Quindi si asterrà.

 

Fumagalli (PD):

legge che al 4 marzo la Commissione PMZ si discuterà della programmazione 2009. In quel momento si deciderà se comperare dei dvd e di pagare i diritti SIAE. Questa sera non dovremmo deliberare ancora questo punto. Chiede di ritirare il punto.

 

Mondi (FI):

non fa una Commissione per dare 2000 euro di SIAE che non sono nel suo budget. È questione di gestione. Poi il 4 marzo parleremo di tutto, ma non di SIAE.

 

Muzzana (PD):

chiede chiarimenti se è la Milanosport a gestire i CAM e come mai nel caso il C.d.Z. eroga fondi.

 

Brusatori (PS):

tre funzionari che lavorano nei CAM percepiscono il 25 % del totale di quanto viene dato a 39 operatori. Così ben pagati e non sanno pagare i diritti SIAE. Non va nel senso dell’efficienza.

 

Ferrari (FI) Pres. C.d.Z. 5 (replica):

sul CAM Verro l’attività viene fatta e quindi è compreso. La Milanosport è già da settembre che ha in gestione le attività dei CAM.

 

 

Dichiarazioni di voto:

 

Gandolfi (IdV):

nel merito è favorevole, ma siccome non è passata in Commissione farà Art. 8 comma 4. Le giustificazioni di Mondi, Presidente Commissione PMZ, sono risibili: i costi della commissione sono giustificati se è uno di molti punti in discussione.

 

Pavoni (PD):

preannuncia il voto favorevole. Chiede di chiudere dopo questo punto.

 

Berdot (SD):

non può votare a favore. Sarebbe come rinnegare un precedente voto antitetico a questo. Voterà contro.

 

Brusatori (PS):

non ritiene legittima la votazione, quindi farà Art 8 comma 4.

 

Garufi (PRC):

si asterrà.

 

Lombardelli (PD):

è modo di lavorare illegittimo e non nell’ottica delle reali esigenze di un Consiglio. Si aserrà.

 

 

Si vota:

21  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D, Pavoni (PD)

1  Contrari:  SD

3  Astenuti:  PRC, Lombardelli (PD)

5  Art. 8 comma 4:  IdV, PS, Muzzana Devoto Fumagalli (PD)

APPROVATA

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLE COMMISSIONI CONGIUNTE:  EDUCAZIONE, SERVIZI SOCIALI, ASSISTENZA - CULTURA, MANIFESTAZIONI ED IDENTITÁ - SPORT E TEMPO LIBERO - COMMERCIO, ARTIGIANATO E SICUREZZA

 

6 - Iniziative per la ricorrenza del “Tredesin de Marz”- immediatamente eseguibile: il Presidente della Commissione, Sarina (LN), illustra il punto.

Stanziata una spesa massima di 6.000,00 euro IVA compresa di contributi

-      2.000,00 euro a carico della Commissione Educazione

-      2.000,00 euro a carico della Commissione Cultura

-      2.000,00 euro a carico della Commissione Sport

-      0,00 euro a carico della Commissione Commercio

La Commissione in data 09.02.2009 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

durante lo svolgimento della congiunta uno dei 4 presidenti di Commissione, quello della Cultura, è andato a casa prima della fine e non si è neppure seduto al tavolo della presidenza. Lo trovo avvilente.

Chiedo con i 6.000 euro quali voci i spesa andiamo a finanziare? Speravo che almeno in delibera venisse specificato, invece non l’ho trovato. È un elemento di trasparenza indispensabile. Dobbiamo sapere per cosa diamo i soldi.

In ogni caso come C.d.Z.  diamo 6.000 euro che è una cifra importante ma rimane una minima parte del costo complessivo di 26.000 euro della festa.

Sono stato alla festa dell’anno scorso e devo dire che dopo le due feste di via Ripamonti questo è l’evento principale della zona. Credo sia importante che si porti avanti e si migliori questa festa.

Valuto positivamente il fatto che si sia deciso di creare un sito internet della festa, ma i 1.400 euro per il sito internet mi paiono tanti, ma per onestà devo dire che non ho ancora visitato il sito, cosa che mi riprometto di fare appena arriverò a casa.

Trovo inoltre strano che la commissione che ha maggiore attinenza con l’evento, la Commissione Commercio, non eroghi neppure un euro a favore di questo importante evento.

 

Berdot (SD):

anche in Commissione aveva chiesto di scrivere in delibera come veniva ripartito tra le Commissione.

È sicuramente iniziativa interessante che riqualifica il Tredesin de Mars. Alcuni costi sono un po’ esosi. 1.400 euro per fare un sito internet è troppo. Specificate cosa finanziamo.

 

Fumagalli (PD):

non capisce come mai il Dott. Mancuso abbia firmato la delibera. Noi dobbiamo sapere a chi do i soldi e per quali voci di spesa. Mancano i fondamenti di questa delibera. In questo modo la delibera non sta in piedi. Per cosa diamo questi 6.000 euro?

 

Lombardelli (PD):

la delibera non è seria fatta in questo modo. Contesta alcune voci di spesa. Pur riconoscendo la validità della manifestazione, la delibera non la può votare. Si asterrà.

 

Brusatori (PS):

in questo momento di crisi economica forse non si devono spendere in questo modo i soldi. In crisi economica non si danno soldi pubblici per una festa.

 

Garufi (PRC):

esprime parere negativo. Ci sono problemi più importanti del divertimento e dello svago. Dobbiamo spendere bene i soldi pubblici.

 

 

Bramati (FI) Pres. Comm. (replica):

c’è in delibera come suddivisi i fondi tra le Commissioni.

Su quali voci di spesa finanziamo, lui ritiene che finanziamo nel complesso la festa, quindi non abbiamo specificato una specifica voce di spesa.

Forse la Commissione Bilancio avrebbe dovuto istruire meglio i consiglieri sulle modalità di spesa dei MAAP e contributi.

 

 

Dichiarazioni di voto:

 

Gandolfi (IdV):

In commissione mi sono astenuto in attesa di valutare se e fino a che punto sono state accolte le nostre richieste di far si che vi fosse una maggiore caratterizzazione come festa dei fiori. L’informazione non era nota in Commissione. Ho appena appreso che è uguale all’anno scorso. Il mio gruppo non partecipa al voto Art 8 comma 4.

 

Lombardelli (PD):

[??]

 

Brusatori (PS):

voterà contro.

 

Berdot (SD):

si asterrà. Più volte abbiamo chiesto di rivalutare il Tredesin de Mars, non può quindi votare contro. Ma ha perplessità sulle voci di spesa.

 

 

Si vota:

19  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D

2  Contrari:  PRC, PS

2  Astenuti:  PD

2  Art. 8 comma 4:  IdV, SD

APPROVATA

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLE COMMISSIONI CONGIUNTE:  PARI OPPORTUNITÁ E POLITICHE FEMMINILI - EDUCAZIONE, SERVIZI SOCIALI, ASSISTENZA - SPORT E TEMPO LIBERO

 

7 - Contributo Associazione Adonai e iniziative rivolte alla cittadinanza - immediatamente eseguibile: il Presidente della Commissione, Crupi (FI), illustra il punto.

Stanziata una spesa massima di 600,00 euro IVA compresa di contributi

-      600,00 euro a carico della Commissione Educazione

-      0,00 euro a carico della Commissione Pari Opportunità

-      0,00 euro a carico della Commissione Sport

La Commissione in data 02.02.2009 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

Voto per 600,00 euro IVA compresa di contributi o fondi MAAP:

Favorevoli: FI, AN, LN, UDC, IdV

Contrari:  Esposto

Astenuti: PS, PD, PRC, V

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

in delibera è scritto che diamo un contributo di 600 euro e la concessione dell’uso gratuito del CAM Stadera per il 14.02.2009, ma oggi siamo al 19 febbraio. Vuol dire che l’evento c’è già stato e quindi che hanno già usato tale spazio. Domando: è già stata usata senza il nostro permesso o l’iniziativa è saltata o è stata posticipata?

Questo punto andava portato prima in C.d.Z. 5 e ce n’era tutto il tempo visto che in Commissione è stato discusso il 2 febbraio. Un ulteriore esempio di come la fretta del Presidente di fare gli o.d.g. dei C.d.Z. 5 prima delle riunioni con i capigruppo sia cattiva consigliera.

Nel merito dell’iniziativa sono favorevole, ma non parteciperò al voto in base all’Art. 8 comma 4. Non voto su qualcosa che è già stato fatto.

 

Brusatori (PS):

il problema è il pressapochismo della maggioranza e del Direttore che le firma anche quando ci sono delle gravi irregolarità. Non è questo il modo di operare. Si fanno delle figure mediocri in questo modo.

 

Fumagalli (PD):

noi dell’opposizione siamo seri anche nelle piccole cose. L’iniziativa è stata già fatta?

 

[molti della maggioranza escono per fare venire meno il numero legale]

 

Crupi (FI) Pres. Comm. (replica):

verificheremo la delibera. Inizialmente avevano chiesto il 14 febbraio, ma probabilmente non è ancora stata fatta e dovrebbe essere slittata al 21.

 

 

Dichiarazioni di voto:

 

Gandolfi (IdV):

Art 8 comma 4 perché i “probabilmente” non sono una risposta seria

 

Brusatori (PS):

Art 8 comma 4

 

 

Si vota:

10  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D

0  Contrari: 

0  Astenuti: 

4  Art. 8 comma 4:  IdV, PS, PD

MANCA NUMERO LEGALE

 

 

 

Presidente del C.d.Z. 5: alle ore 22.06 circa dichiara chiuso il C.d.Z. 5 perché è venuto meno il numero legale. I punti rimasti verranno trattati in testa al prossimo ordine del giorno del C.d.Z. 5 in modalità di seconda convocazione.

 

 

 

-----------------------------------

 

N.B.: qui di seguito riporto la corrispondenza delle sigle abbreviate con il corrispondente partito:

 

FI – Forza Italia

AN – Alleanza Nazionale

UDC – Unione Democratica Cristiana

LN – Lega Nord  

D - Gruppo misto "Destra"

PD – Partito Democratico  

SD - Sinistra Democratica per il Socialismo Europeo

PRC – Rifondazione Comunista

V – Verdi

PS – Partito Socialista

IdV – Di Pietro Italia dei Valori

 

 

        

Luca Gandolfi - Dottore in Scienze Politiche

c/o Consiglio di Zona 5 - v.le Tibaldi 41  20136 Milano MI

E-Mail