NEWSLETTER SULLA ZONA 5

Resoconto del Consiglio di Zona 5

Iscriviti alla Newsletter e la riceverai gratuitamente nella tua E-mail

www.lucagandolfi.it

 

 

Resoconto del Consiglio di Zona 5 del 13 novembre 2008 

 

orario di convocazione: 18.30

inizio formale effettivo alle ore: 18.35

 

 

 

Appello: 25 presenti: 10 su 16 del centrosinistra / 15 su 25 del centrodestra

[altri consiglieri arrivano poi nel corso della serata]

 

 

Il Presidente del C.d.Z. 5 nomina gli scrutatori:

Sarina (LN), Italiano (D), Garufi (PRC)

 

 

 

 

Punti rimasti da o.d.g. del C.d.Z. 5 del 06.11.2008

 

 

PROPOSTE DELLA PRESIDENZA

 

1 (ex 14) - Iscrizione dell’Associazione “Cuore in pezzi” all’Albo Zonale delle Associazioni: il Presidente del C.d.Z. 5, Ferrari (FI), illustra il punto.

 

 

Dibattito

Nessun intervento

 

 

Si vota:

22  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D, PRC, PS, V, IdV, Fumagalli Lombardelli Decensi

0  Contrari: 

1  Astenuti:  Esposto

APPROVATA

 

  

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE URBANISTICA, EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA, T.T.V. 

 

2 (ex 13) - Parere concessione Area Via Ripamonti civico 115-119 ad uso parcheggio: il Presidente della Commissione, Caime (FI), illustra il punto.

La Commissione in data 03.11.2008 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Nessun intervento

 

 

Si vota:

20  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D, IdV, Muzzana Lombardelli Fumagalli

0  Contrari: 

5  Astenuti:  PRC, PS, V, Esposto Decensi

APPROVATA

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE  CULTURA, MANIFESTAZIONI ED IDENTITÁ

 

3 (ex 9) - Contributo all’Associazione Mimosa International Horizon per Mostra di Pittura intitolata “Mostriamoci insieme” - Immediatamente eseguibile: il Presidente della Commissione, Bove (FI), illustra il punto.

Stanziata una spesa massima di 5.400,00 euro IVA compresa di contributi

-      0 euro a carico della Commissione Cultura

-      5.400,00 euro a carico della Presidenza

La Commissione in data 21.10.2008 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Fumagalli (PD):

voterà contro perché non condivisibile la politica della Commissione Cultura arraffazzonata. Poi perché il responsabile dell’associazione è un dipendente comunale, cosa inopportuna. Vota contro anche perché si potrebbe dare solo un patrocinio gratuito ma non un contributo economico

 

Gandolfi (IdV):

Nel testo della delibera non ho trovato specificato da nessuna parte che si usano i fondi della Presidenza, come invece era stato spiegato in sede di Commissione. Quasi superfluo ricordare che la Commissione Cultura ha esaurito tutti i suoi fondi ed ha addirittura un passivo sui contributi.

Nulla in contrario a finanziare una mostra di pittura, ma si ripropone il problema dello scorso anno. Ricordo che l’anno scorso avevamo chiesto di farla nei CAM, richiesta che all’epoca era stata condivisa dallo stesso Presidente di Commissione. Purtroppo lo scorso anno il responsabile dei CAM - che in questo caso riveste un doppio ruolo essendo anche il Presidente dell’Associazione che organizza la Mostra, cosa che aveva sollevato alcune perplessità - ci aveva informato che in quel periodo i CAM non erano disponibili.

Quest’anno mi aspettavo che ci si sarebbe mossi per tempo per farla in un periodo differente in modo che non vi fossero problemi di disponibilità dei CAM. Invece ancora una volta si è scelto di farla nel periodo natalizio quando i CAM sono già pieni di attività. Mi pare una cosa assurda.

Ero disponibile a votare a favore, ma solo se veniva fatta nei CAM. Non potendo essere contrario a un evento culturale come è una Mostra di pittura, il mio gruppo voterà astensione.

 

Lombardelli (PD):

le opinioni sugli eventi sono soggettive. Avendo visto la mostra dell’anno scorso non la ritiene all’altezza del finanziamento che aveva ricevuto. Ritiene inoltre che sarebbe meglio dare un patrocinio gratuito senza contributi economici. Discutibile il doppio ruolo del dipendente pubblico e richiedente.

 

Berdot (SD):

ritiene scandaloso dare tutti questi soldi per una mostra che l’anno scorso era di pessimo livello. A fronte di scarsi fondi dare tutti questi soldi è assurdo. Andate a vedere la mostra.

 

Bove (FI) Pres. Comm. (replica):

non condivide le critiche di Fumagalli. Difende il lavoro svolto dalla Commissione Cultura che è quella che ha lavorato meglio in questi anni. Molte le iniziative fatte in vari luoghi della zona. Non vede perché debba suscitare tali obiezioni a una mostra per giovani artisti con una giuria di prestigio. Sono queste le iniziative che qualificano il lavoro della Commissione Cultura.

Sono fondi del Consiglio di Zona e quelli verranno usati. Non gli interessano le dietrologie su quando fare l’iniziativa e la fa con l’unica associazione che la propone con tale qualità.

L’anno scorso ha visto la mostra e ne difende la qualità artistica.

 

 

Dichiarazioni di voto:

 

Fumagalli (PD):

lavorare tanto è una cosa, improvvisare un’altra. Voterà contro.

 

Berdot (SD):

n quest’anno si sono viste molte associazioni che lavorano sul territorio, come mai invece Merlini non è mai venuto a dire quello che ha fatto. Voterà contro.

 

Garufi (PRC):

si sarebbe astenuto ma dopo le risposte di Bove voterà contro.

 

Gandolfi (IdV):

chiede al Presidente di garantire che vi sarà in delibera la specificazione che si useranno i fondi della Presidenza. Se confermato si asterrà.

 

Si vota:

15  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D

8  Contrari:  PD, SD, PS

3  Astenuti:  PRC, IdV, V

APPROVATA

 

 

 

 

 

4 (ex 10) - Patrocinio gratuito per l’iniziativa denominata “XIX° Stagione Concertistica del Centro Asteria" - Immediatamente eseguibile: il Presidente della Commissione, Bove (FI), illustra il punto.

La Commissione in data 24.092008 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

iniziativa culturalmente molto valida e a costo zero per la Zona. Il parere è sicuramente favorevole. Non capisco però come mai si sia atteso così tanto per iscriverla ai lavori del Consiglio, visto che risale ad una Commissione Cultura del 24.09.2008.

 

 

Si vota:

25  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D, PD, IdV, PRC, V, PS, Berdot

0  Contrari: 

2  Astenuti:  Esposto Soncini

APPROVATA

 

 

 

 

 

5 (ex 11) - Linee guida per le iniziative delle Biblioteche Rionali della Zona 5 anno 2009: il Presidente della Commissione, Bove (FI), illustra il punto.

Conclude con l’ennesima protesta per la bandiere della pace esposta.

La Commissione in data 21.10..2008 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

avrei molto da dire su come sono state votate le linee guida dell’anno scorso, ma visto e considerato che in Commissione il Responsabile delle Biblioteche ci ha detto di condividere il fatto di confermare l’approvazione del documento uguale a quello approvato lo scorso anno e che è importante che ciò avvenga in tempi brevi, il mio gruppo conferma il parere favorevole già espresso in Commissione.

 

Berdot (SD):

aspettava questo momento. Bove ha arroganza e mancanza di coraggio a pari livello. Quando non c’erano i responsabili delle Biblioteche ha detto che erano “iniziative di basso profilo e autorefereneziali”. Non si stupisce che poi dia tanti soldi a una mostra di ragazzini. Le iniziative delle Biblioteche hanno sempre dimostrato un ottimo livello e gradimento degli utenti. Inoltre ci sono indagini sul gradimento degli utenti.

 

Fumagalli (PD):

perché denigrare le linee guida delle Biblioteche? Gravissima mancanza di rispetto da parte del Presidente della Commissione Cultura.

 

Garufi (PRC):

i simboli anno un loro significato e valore. Il servizio delle biblioteche è buono. Il fatto che Bove non sia sereno nella sua mansione lo si denota dai termini e dall’atteggiamento che ha. Dovrebbe utilizzare un linguaggio più sereno e costruttivo.

 

Angiulli (PS):

in Commissione c’era il Responsabile delle Biblioteche che aveva con sé il resoconto di tutto il lavoro svolto lo scorso anno. Sottolinea che i provvedimenti sono passati questa sera grazie alla presenza in aula della minoranza, perché la maggioranza non ha il numero legale. Chiede maggiore rispetto al Presidente della Commissione nei confronti di tutti.

 

Fasulo (FI):

l’anno scorso ha coordinato un tavolo che aveva predisposto le linee guida. Linee poi modificate con un emendamento in Consiglio. Cosa che aveva urtato molti dell’opposizione. Nota che ora tali linee sono condivise anche dai Responsabili delle Biblioteche.

Le iniziative della Commissione Cultura hanno sempre avuto successo di pubblico.

Alle Biblioteche critica il fatto che chiudano troppo presto rispetto alle esigenze di studio dei ragazzi.

 

Esposto (PD):

condivide l’ultima affermazione di Fasulo. Sull’orario di chiusura delle biblioteche non è all’altezza delle esigenze dell’utenza.

Non condivide invece la prima parte dell’intervento. Non gli è piaciuto il fatto che si fosse cambiato il lavoro svolto dal tavolo di lavoro dell’anno scorso. Quel testo sarebbe da rivedere, e quindi non voterà a favore.

 

Bove (FI) Pres. Comm. (replica):

constata che è una vergogna che il Presidente della Commissione Cultura venga insultato. Vive come un insulto quello che ha detto la Berdot. Il Responsabile delle Biblioteche lo ha ringraziato per aver proceduto in modo veloce quest’anno con le linee giuda. Vero che le Biblioteche fanno un buon lavoro, ma si sente di fare critiche costruttive su alcune iniziative che non ritiene adeguate e con scarsa partecipazione di utenza. Ci sono delle piccole cose che si potrebbero migliorare. Ma visto che il suo ruolo è solo quello inerente le linee guida a questo si limita. Entrare in biblioteca per chi non è di sinistra e trovare una bandiera della pace che è vissuta come rappresentare solo una parte.

 

Presidente C.d.Z. 5:

 

 

Dichiarazioni di voto:

 

Angiulli (PS):

voterà a favore per il bene delle Biblioteche. Purtroppo Bove ha un atteggiamento assurdo.

 

Repossi (V):

con il termine “i catto-liberal-comunisti” Bove ha offeso il 90% dei presenti e degli italiani.

 

Garufi (PRC):

Bove dovrebbe ascoltare chi lo critica costruttivamente e non reagire in modo arrogante. Che Bove non accetti la bandiera arcobaleno è ridicolo.

 

Gandolfi (IdV):

il mio gruppo vota a favore per il bene delle Biblioteche, anche se avrebbe preferito il documento che era emerso dal tavolo di lavoro e non quello del blitz in Consiglio con un emendamento quando l’opposizione aveva abbandonato l’aula per protesta su un altro punto.

 

Bramati (FI):

gli fa piacere che si invochino la democrazia e poi si parli di blitz riferito ad un emendamento. Il tavolo ha fatto una proposta che il Consiglio ha ritenuto di modificare.

 

Esposto (PD):

la prossima volta che gli parlano di un tavolo di lavoro non vi parteciperà. Se poi si hanno comportamenti non seri.

 

Berdot (SD) (per f. p.):

Bove dovrebbe controllare la sua emotività nel corso del dibattito. Deve sempre rispettare i colleghi. Discuta nel merito senza offendere le persone. L’emendamento è stata una forzatura che non rispetta i lavoro del tavolo di lavoro.

 

 

Si vota:

27  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D, PD, SD, PRC, PS, V, IdV

0  Contrari: 

1  Astenuti:  Esposto (PD)

APPROVATA

 

 

 

 

 

MOZIONI URGENTI DEI CONSIGLIERI

 

6 - Mozione urgente presentata dal consigliere Gussoni avente per oggettoDisservizio dell’anagrafe del Comune di Milano non più collegato con la Questura di Milano: il consigliere Gussoni (AN), estensore e primo firmatario della mozione, svolge il ruolo di relatore e illustra i contenuti della mozione.

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

ho sottoscritto la mozione, come molti altri consiglieri anche dell’opposizione, quindi voterò a favore. La denuncia che viene fatta nella mozione è estremamente grave ed origina un disservizio. Spero che sia utile a porre rimedio in tempi rapidi all’inconveniente o a quello che rimane dell’inconveniente.

Questa mozione viene discussa perché nella scorsa seduta di Consiglio ha ricevuto il numero di firme sufficienti a farla diventare urgente. Che fine ha fatto la mozione presentata da Sarina in qualità di Presidente della Commissione Commercio che aveva anch’essa le firme necessarie a diventare urgente e avente per oggetto “Problematiche di viabilità inerenti il mercato di via Neera” (nata dai lavori della Commissione Commercio e sottoscritta da consiglieri di vari schieramenti politici)? Dobbiamo discutere anche quella. Perché non è all’ordine del giorno?

 

Angiulli (PS):

iniziativa condivisa e utile. Voterà a favore.

 

Lombardelli (PD):

gli fa piacere che anche una sola ipotesi di mozione abbia spinto a risolvere il problema. Comunque utile votarla. La condivide e voterà a favore.

 

 

Si vota:

31  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D, PD, SD, PRC, PS, V, IdV

0  Contrari: 

1  Astenuti:  Esposto (PD)

APPROVATA

 

 

Presidente C.d.Z. 5:

L’altra mozione è stata inviata come lettera del Presidente il giorno dopo il Consiglio.

 

 

 

 

----------------FINE punti rimasti da o.d.g. del C.d.Z. 5 del 06.11.2008-----------------

 

 

Punti da o.d.g. del C.d.Z. 5 del 13.11.2008

 

 

 

 

 

7 - Approvazione dei verbali delle precedenti sedute (art. 69, comma 3 e seguenti, Reg. Consiglio Comunale): il Presidente del C.d.Z. 5 illustra il punto.

Vengono tacitamente approvati i Verbali:

n° 75 del 23.10.2008

Si astengono i seguenti consiglieri: Gandolfi, Muzzana, Berdot, Fumagalli, Lombardelli

 

 

 

 

 

8 - Comunicazioni dei Consiglieri:

[Mozioni e interrogazioni da parte dei Consiglieri di Zona ai sensi dell’articolo 11 del Regolamento sul Decentramento e degli articoli 11, 12, 13 del Regolamento Interno]:

 

 

Gandolfi (IdV):

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Consegna delle risposte alle Istanze e Interrogazioni ai consiglieri interroganti

informa che sono pervenute delle RISPOSTE ad alcune sue precedenti ISTANZE:

- è arrivata tramite fax in data 10.11.2008 la RISPOSTA del Settore Attuazione Politiche Ambientali con data 04.11.2008 relativa all’ISTANZA con oggetto “Richiesta di provvedimenti urgenti rivolti alla rimozione di una copertura in amianto segnalata in via Campazzino 12” (P.G. 750664/2008 del 26/09/2008). Legge la risposta.

 

Angiulli (PS):

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Richiesta di Commissione Educazione sul problema della riforma della Scuola

 

Muzzana (PD):

- presenta una MOZIONE avente per oggetto “Proposte per i mercati settimanali scoperti

 

Repossi (V):

legge un DOCUMENTO SCRITTO avente per oggetto “Berlusconi si schiera con la Russia: lo scudo è una provocazione” chiede di fare chiarezza.

 

Decensi (PD):

chiede notizie sulla richiesta di C.d.Z. 5 straordinario che ha presentato.

 

Presidente del C.d.Z. 5:

nei capigruppo ha detto che sarà dopo le vacanze di Natale. La richiesta è stata inoltrata agli assessori anche per l’altra richiesta di C.d.Z. 5 straordinario.

 

 

 

 

 

9 - Comunicazioni del Presidente:

1) informa sulle iniziative e riunioni a cui ha partecipato;

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE  EDUCAZIONE, SERVIZI SOCIALI, ASSISTENZA 

 

10 - Progetto “Navigli – Percorsi di vita” dell’Associazione Ambiente Acqua onlus: il Presidente della Commissione, Bramati (FI), illustra il punto.

Il progetto vede coinvolte le scuole primarie di secondo ciclo e secondarie di primo grado.

Stanziata una spesa massima di 1.000,00 euro IVA compresa di contributi

-      1.000,00 euro a carico della Commissione Educazione

La Commissione in data 07.11.2008 ha espresso PARERE FAVOREVOLE ALL’UNANIMITÁ

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Decensi (PD):

in delibera c’è scritto anno scolastico 2007/2008, è giusto o un refuso? Nel progetto ci sono dei punti del tragitto definiti una eccellenza come la Conca Fallata che però purtroppo non funziona. O lo togliamo o si dice la verità che è stato sbagliato il progetto.

 

Gandolfi (IdV):

il progetto è interessante e il costo basso. Confermo il parere favorevole già espresso in Commissione dal mio gruppo. Sulla Conca Fallata lo lascerebbe e denuncerebbe il fatto che il progetto non è stato fatto con la dovuta cura che avrebbe meritato

 

Bramati (FI) Pres. Comm. (replica):

l’anno scolastico è 2008/2009 e va corretta la delibera. Nel merito deciderà l’associazione su quale percorso fare e cosa dire.

 

 

Si vota:

31  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D, PD, SD, PRC, PS, V, IdV

0  Contrari: 

0  Astenuti: 

APPROVATA ALL’UNANIMITÁ 

 

 

 

 

 

11 - Patrocinio gratuito e stamperia civica per iniziativa giornalini scolastici: il Presidente della Commissione, Bramati (FI), illustra il punto.

In Commissione sono stati approvati anche i criteri necessari in base ai quali poter concedere il patrocinio gratuito e la stamperia civica ai giornalini scolastici:

-      La redazione del giornalino scolastico sia composta da insegnanti e alunni;

-      Sia prevista l’uscita di almeno due numeri del giornalino per anno scolastico;

-      Sia la scuola a fare espressamente richiesta del patrocinio.

La Commissione in data 07.11.2008 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

l’iniziativa è molto bella, ma in Commissione la consigliera D’Ambrosio ha giustamente sottolineato il rischio che se si da l’incarico alla stamperia civica di stampare tutti i giornalini scolastici che ricevono il patrocinio, poi si corre il rischio di mandare in tilt la stamperia civica, che già adesso è in una fase di blocco.

Leggendo i criteri riportati in delibera, inoltre, mi sorge spontanea una domanda: il secondo criterio dice che devono essere previsti almeno due numeri del giornalino, e questo per la giusta esigenza di dare un patrocinio solo a quelle realtà che dimostrano di avere una continuità nel tempo e che quindi possono definirsi “giornalino” e non a semplici opuscoli estemporanei. Dal testo però non è chiaro se il criterio si riferisce a due numeri cartacei o anche solo virtuali, cosa di non poco conto visto che siamo nell’era di internet e di giornalini on line ce ne sono tanti. Inoltre non so se due soli numeri diano quella garanzia di continuità che ci si attende da un giornalino.

Confermo il parere favorevole già espresso in Commissione dal mio gruppo.

 

Angiulli (PS):

iniziativa valida. È esperienza nuova per le scuole. Anche se fosse un solo numero per lui andrebbe bene. Può essere esperienza positiva.

 

Repossi (V):

ricorda che è capitato che la civica stamperia non riuscisse a stampare delle cose, quali garanzie abbiamo perché sia in grado di fare quanto deliberiamo.

 

Bramati (FI) Pres. Comm. (replica):

manterrebbe il principio della continuità sui due numeri. Di solito la gestione on line coincide con quella cartacea, magari una on line e una cartacea va bene così il testo.

La possibilità della stamperia è ovviamente vincolata alle possibilità della stamperia e delle esigenze del momento. Verificheremo che risposta avrà questa iniziativa.

 

 

Si vota:

32  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D, PD, SD, PRC, PS, V, IdV

0  Contrari: 

0  Astenuti: 

APPROVATA ALL’UNANIMITÁ 

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA PRESIDENZA

 

12 - Concessione in uso del Teatro Ringhiera all’Associazione Sportiva Dilettantistica Team Volley 66: il Presidente del C.d.Z. 5, Ferrari (FI), illustra il punto.

Il 15 dicembre dalle 18.00 alle 23.00 per lo scambio di auguri tra genitori, ragazzi e dirigenti della A.S.D. Team Volley 66.

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

nulla in contrario al fatto che si dia uno spazio alla Team Volley 66 per un incontro tra lo staff, i ragazzi e i genitori, ma sinceramente mi attendevo che il C.d.Z. 5 scegliesse eventi culturali di maggiore spessore per concedere l’uso del Teatro Ringhiera, che tra l’altro non mi pare neppure il luogo più idoneo strutturalmente per una festa di scambio di auguri natalizi. Sarebbe stato sicuramente meglio farla in uno dei CAM della zona. 

Inoltre questa concessione non è neppure stata istruita nella Commissione Cultura.

Sinceramente sono molto perplesso.

 

Presidente C.d.Z. 5 (replica):

la Commissione sarebbe stata la Sport, ma non c’erano i tempi tecnici per farla visto che ha già molti punti da trattare. Il motivo è perché all’interno della festa è previsto anche uno spettacolo teatrale, anche se in delibera non viene specificato.

 

 

Si vota:

32  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D, PD, SD, PRC, PS, V, IdV

0  Contrari: 

0  Astenuti: 

APPROVATA ALL’UNANIMITÁ 

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE  CULTURA, MANIFESTAZIONI ED IDENTITÁ

 

13 - Patrocinio gratuito Cineforum presso il Centro Asteria: il Presidente della Commissione, Bove (FI), illustra il punto.

La Commissione in data 03.11.2008 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

è la prosecuzione di una analoga iniziativa che ha riscosso un grosso successo. Il costo per il C.d.Z. 5 è zero. Parere favorevole.

 

 

Si vota:

31  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D, PD, SD, PRC, PS, V, IdV

0  Contrari: 

0  Astenuti: 

APPROVATA ALL’UNANIMITÁ 

 

 

 

 

 

14 - Patrocinio con contributo Associazione Compagnia del Bel Canto: il Presidente della Commissione, Bove (FI), illustra il punto.

Stanziata una spesa massima di 2.520,00 euro IVA compresa di contributi

-      0 euro a carico della Commissione Cultura

-      2.520,00 euro a carico della Presidenza

La Commissione in data 03.11.2008 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

in Commissione mi sono astenuto non per ragioni riguardanti l’iniziativa che di per sé va bene, ma per molte lacune nella proposta portata avanti dal Presidente di Commissione.

Primo, il fatto che il Presidente di Commissione proponeva di erogare fondi quando la sua Commissione ha esaurito sia i MAAP ed ha sforato nei contributi, per altro senza sapere se sussisteva la disponibilità della Presidenza ad utilizzare i fondi ancora a sua disposizione, tanto è vero che in Commissione parlava di fiducia nella “provvidenza”. La dimostrazione sta nella differenza tra la cifra fatta votare in Commissione che era di 3.150,00 euro e quello che ritroviamo in delibera, 2.520,00 euro. Fare le Commissioni senza avere tutte le informazioni necessarie alla valutazione dell’iniziativa e della disponibilità dell’importo che si vuole erogare è perfettamente inutile.

Secondo, nella stessa seduta di Commissione era stata illustrata una iniziativa analoga a questa, ma a quella il Presidente di Commissione, senza neppure aprire il dibattito, a detto che la Commissione aveva terminato i fondi e che quindi se ne riparlava per il prossimo anno. Due pesi e due misure. Sbagliare è umano, perseverare è diabolico.

 

Lombardelli (PD):

non vuole entrare nel merito delle iniziative entrambe valide, sia quella esclusa sia quella che ora è in delibera. Capisce che forse Bove aveva fatto promesse che vuole mantenere. Forse invece di portare in Commissione per dirgli se ne riparla il prossimo anno era meglio che glielo dicesse prima. Altrimenti è evidente che usa due pesi e due misure. È questo che ci fa pensare male. Per questo si asterrà, per il metodo.

 

Berdot (SD):

Bove ci spieghi qual è il criterio in base al quale ha escluso una’associazione e finanziata un’altra su iniziative analoghe.

La ripartizione dei fondi è stato evidentemente un fiasco totale se siamo a dover usare i fondi della Presidenza per iniziative della Cultura. Condivide le critiche dei colleghi.

 

Repossi (V):

lo chiamavano “provvidenza”. Per evitare queste situazioni andrebbe fatta una pianificazione migliore. Bove parla di pianificazione, ma non la fa. Non si può dire in Commissione che si attende la “provvidenza”. Non è serio che siccome ora non si hanno soldi gli si dica di tornare tra tre mesi con un altro programma.

 

Lonoce (FI):

non condivide gli interventi di continuo attacco al Presidente della Commissione Cultura. Sono state fatte molte iniziative e anche di valore. Non è grave che in Commissione si siano presentate due iniziative simili. L’iniziativa è di valore.

 

Fumagalli (PD):

anche lui è stufo di dover fare delle critiche sl metodo di lavoro del Presidente della Commissione Cultura. Non è questo il modo di lavorare in Commissione.

 

Garufi (PRC):

la maggioranza manca di rispetto all’opposizione non accettando il ruolo di opinione e di critica. Ricordatevi che siete maggioranza per 300 voti.

 

 

Bove (FI) Pres. Comm. (replica):

non ha una visione assolutistica. Distingue tra le varie iniziative. Critica la Berdot che esce mentre lui risponde. Si trova a dover ripetere le stesse cose. La prima signora che è venuta in Commissione è venuta per far conoscere l’attività della sua associazione per iniziare un percorso con la Commissione. Si fa mistificazione della realtà come strumento di lotta politica. Accusa di arroganza e prepotenza di alcuni interventi dell’opposizione.

 

 

Dichiarazioni di voto:

 

Gandolfi (IdV):

tengo sempre distinto il parere sul merito dell’iniziativa, che è quello che condiziona il mio voto; da quello sul metodo che nel caso in oggetto è inevitabile che venga criticato quando in Commissione si parla dei fondi da erogare dicendo che “provvederà la provvidenza”. Voterò a favore dell’iniziativa.

 

Repossi (V):

si asterrà e si dice amareggiato per l’atteggiamento di Bove.

 

Pavoni (PD):

si asterrà e rimarca con amarezza l’atteggiamento provocatorio di Bove.

 

Lombardelli (PD) (per f.p.):

vorrebbe far capire quali sono i ruoli dei consiglieri e l’opposizione ha il diritto di fare delle critiche costruttive senza venire per questo insultati. L’opposizione ha il diritto e il dovere di svolgere il suo ruolo.

 

Decensi (PD):

sarebbero opportune delle scuse da parte di Bove ad alcuni consiglieri.

 

 

Si vota:

25  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D, IdV, Decensi Fumagalli (PD)

0  Contrari: 

2  Astenuti:  V, Pavoni (PD)

APPROVATA

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE URBANISTICA, EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA, T.T.V. 

 

15 - Parere per la cessione alla Fondazione Semm - Scuola Superiore Europea di Medicina Molecolare di area di proprietà comunale delimitata dalle Vie Ampolla, Serio e Condino per l’insediamento della propria sede: il Presidente della Commissione, Caime (FI), illustra il punto.

La Commissione in data 11.11.2008 ha espresso PARERE FAVOREVOLE ALL’UNANIMITÁ 

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

questa scuola di Medicina Molecolare sarà un fiore all’occhiello non solo per la Zona 5, ma per tutta Milano e per l’Italia. Da valutare positivamente il fatto che in un periodo in cui il Governo taglia i fondi alla scuola pubblica, all’università e alla ricerca, ci sia un privato che decide di fare un investimento sulla ricerca sul cancro.

In Commissione praticamente tutti gli interventi hanno ribadito il concetto che è importante che i soldi che il Comune ha ottenuto dalla vendita del terreno vadano tutti investiti in quell’ara in forma di servizi, mezzi pubblici e viabilità.

 

Garufi (PRC):

lo Stato faccia lo Stato e il privato faccia il suo. Contro la vendita ad un privato di terreno pubblico.

 

 

Si vota:

25  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, D, PD, V, IdV

1  Contrari:  PRC

0  Astenuti: 

APPROVATA

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE URBANISTICA, EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA, T.T.V. 

 

16 - Esame e parere sulle domande di concessione edilizia: NESSUNA

 

 

 

 

 

Presidente del C.d.Z. 5: alle ore 21.03 circa, essendo esauriti i punti all’ordine del giorno, dichiara chiuso il C.d.Z. 5.

 

 

-----------------------------------

 

N.B.: qui di seguito riporto la corrispondenza delle sigle abbreviate con il corrispondente partito:

 

FI – Forza Italia

AN – Alleanza Nazionale

UDC – Unione Democratica Cristiana

LN – Lega Nord  

D - Gruppo misto "Destra"

PD – Partito Democratico  

SD - Sinistra Democratica per il Socialismo Europeo

PRC – Rifondazione Comunista

V – Verdi

PS – Partito Socialista

IdV – Di Pietro Italia dei Valori

 

 

        

Luca Gandolfi - Dottore in Scienze Politiche

c/o Consiglio di Zona 5 - v.le Tibaldi 41  20136 Milano MI

E-Mail