NEWSLETTER SULLA ZONA 5

Resoconto del Consiglio di Zona 5

Iscriviti alla Newsletter e la riceverai gratuitamente nella tua E-mail

www.lucagandolfi.it

 

 

Resoconto del Consiglio di Zona 5 del 25 ottobre 200

 

orario di convocazione: 18.30

inizio formale effettivo alle ore: 18.59

 

 

Prima dell’inizio c’è una riunione dei capigruppo

 

 

 

Appello: 30 presenti: 9 su 16 del centrosinistra / 21 su 25 del centrodestra

[altri consiglieri arrivano poi nel corso della serata]

 

 

Il Presidente del C.d.Z. 5 nomina gli scrutatori:

Scuglia (AN), Fasulo (FI), Garufi (PRC)

 

 

 

** 1 minuto di silenzio per scomparsa di Umberto Buda di Milanosud **

UmbertoBuda.jpg (31032 byte)  Ultimo saluto ad Umberto Buda (sul Blog)

 

 

 

1 - Approvazione dei verbali delle precedenti sedute (art. 69, comma 3 e seguenti, Reg. Consiglio Comunale): il Presidente del C.d.Z. 5 illustra il punto.

Vengono tacitamente approvati i Verbali:

n° 41 del 11.10.2007

n° 42 del 18.10.2007

Si astengono i seguenti consiglieri: Gandolfi,

 

 

 

 

 

2 - Comunicazioni dei Consiglieri:

[Mozioni e interrogazioni da parte dei Consiglieri di Zona ai sensi dell’articolo 11 del Regolamento sul Decentramento e degli articoli 11, 12, 13 del Regolamento Interno]:

 

 

Gandolfi (IdV):

ricorda sua amicizia con Umberto Buda

- presenta uno SCRITTO avente per oggetto “Commissione Urbanistica e T.T.V. del 16.10.2007: gravi irregolarità formali, di metodo e di comportamento da parte del Presidente della Commissione, Vincenzo Caime

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “VIA PREDA E VIA PEZZOTTI: problematiche legate ala sicurezza (scippi, furti di bici nei cortili interni, furti in casa, ecc.)” (già protocollata e inoltrata personalmente tramite e-mail agli Assessori e autorità competenti per materia)

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Richiesta di attivazione della registrazione audio ufficiale delle sedute del Consiglio di Zona 5” (inviata a destinatari tramite e-mail in data 17.10.2007 con richiesta di protocollazione e copia ai capigruppo)

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Semaforo pedonale in via Chiesa Rossa all’altezza del ponte vicino all’incrocio con via Neera: richiesta di allungare di qualche secondo il tempo del verde per i pedoni” (già protocollata e inoltrata personalmente tramite e-mail agli Assessori e autorità competenti per materia)

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “QUARTIERE LE TERRAZZE: problemi di vario genere causati da gruppi di giovani in Via Fratelli Fraschini e vie limitrofe” (già protocollata e inoltrata personalmente tramite e-mail agli Assessori e autorità competenti per materia)

- presenta una INTERROGAZIONE avente per oggetto “INIZIATIVA “One Night with Elvis” svoltasi il 7 ottobre 2007: quanti fondi sono stati raccolti e devoluti all’Orchestra Verdi, come stabilito in Commissione e fatto aggiungere in Delibera?” (già protocollata e inoltrata personalmente tramite e-mail agli interrogati)

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “VIA SELVANESCO: lavori prolungati di due mesi. Chi paga per i ritardi?

informa che sono pervenute delle RISPOSTE ad alcune sue precedenti ISTANZE:

- è arrivata la RISPOSTA del Assessore al Decoro Urbano con data 15/10/2007 relativa all’ISTANZA con oggetto “VIA ROMILLI: rifiuti abbandonati, degrado e problemi di sicurezza” (P.G. 677594/2007 del 24/07/2007). Legge la risposta.

- è arrivata la RISPOSTA del AMSA con data 05/10/2007 relativa all’ISTANZA con oggetto “VIA ROMILLI: rifiuti abbandonati, degrado e problemi di sicurezza” (P.G. 677594/2007 del 24/07/2007). Legge la risposta.

- è arrivata in data 19.10.2007 la RISPOSTA della Polizia Locale e Sicurezza relativa all’ISTANZA con oggetto “VIA DEI FONTANILI: alcuni tratti della via sono completamente privi di marciapiede ed estremamente pericolosi per i pedoni anche a causa del transito a velocità eccessiva da parte di alcuni veicoli. Richiesta di installazione di dissuasori di velocità e/o castellane; di limitazione della velocità a 30 km/h e, ove mancanti, se possibile la creazione di marciapiedi” (P.G. 879604/2007 del 08/10/2007). Legge la risposta.

- è arrivata la RISPOSTA del Assessore al Decoro Urbano con data 16/10/2007 relativa all’ISTANZA con oggetto “Piazza Caduti del Lavoro: camper abitati accampati, con produzione di rifiuti di vario genere abbandonati negli spazi circostanti e disturbo da rumore” (P.G. 811938/2007 del 14/09/2007). Legge la risposta.

- è arrivata la RISPOSTA del AMSA con data 04/10/2007 relativa all’ISTANZA con oggetto “Piazza Caduti del Lavoro: camper abitati accampati, con produzione di rifiuti di vario genere abbandonati negli spazi circostanti e disturbo da rumore” (P.G. 811938/2007 del 14/09/2007). Legge la risposta.

 

Mondi (FI)

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Area degradata nel quartiere Basmetto

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Propone adozione di un inno della Zona 5

 

Lonoce (FI):

- presenta una COMUNICAZIONE SCRITTA in cui comunica che la sua Associazione ha stipulato un accordo per ridurre il biglietto per alcuni spettacoli.

Chiede chiarimenti su come funzione il Protocollo visto che pare che le e-mail non vengono protocollate?

 

Bramati (FI):

- presenta una COMUNICAZIONE SCRITTA in cui comunica: 11 novembre inaugura nuova sede di Associazione AID con un open day. Tutti invitati.

 

Esposto (LF):

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “AMSA miglior servizio solo in alcune parti della città

- presenta una INTERROGAZIONE (del consigliere Soncini che gli ha chiesto di leggerla) avente per oggetto “Monitoraggi acque di falda per inquinamento di via Bazzi

 

Caime (FI):

- presenta una INTERROGAZIONE avente per oggetto “Commissione Urbanistica di martedì 16.10.2007, su consigliere Gandolfi

 

 

 

 

3 - Comunicazioni del Presidente:

1)    capigruppo lunedì 29 ore 19.00;

2)    chiesta convocazione Commissione Bilancio;

3)    Riprende attività Teatro Ringhiera: domani inaugurazione;

4)    Ha partecipato alle Feste di Via;

5)    Consegnato DVD con filmato fatto allo Stadera;

6)    30.10.2007 ore 17.30 in Sala Alessi presentato Piano Governo del Territorio;

7)    Riunione con Assessori su potenziamento rete trasporti urbani;

8)    Fatto sopralluogo per lavori sistemazione campo giochi via Comisso;

9)    La parola giusta era violenza “alle” donne, è stata corretta delibera;

10) Mostra sul Tibet;

11) Vari depliant in casella.  

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE EDUCAZIONE, SERVIZI SOCIALI, ASSISTENZA 

 

4 - Progetto “INTEGRAZIONE EDUCATIVA TRASVERSALE” relativo all’intervento sulla dispersione scolastica e di collegamento con interventi di accompagnamento sociale – quartiere Gratosoglio – Immediatamente eseguibile: il Presidente della Commissione, Bramati (FI), illustra il punto.

Stanziata una spesa massima di 8.000,00 euro IVA compresa

La Commissione in data 05.10.2007 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

finalmente ci troviamo di fronte a qualcosa di realmente utile ed importante. Di fatto si tratta di un percorso scolastico che riesce a stimolare allo studio e far rendere quegli studenti che altrimenti potrebbero anche abbandonare prematuramente la scuola e aumentare il fenomeno della dispersione scolastica. La Scuola Popolare di padre Eugenio in questi anni ha ottenuto risultati positivi e propone un modello educativo estremamente utile che sarebbe bene riuscire a diffondere maggiormente sul nostro territorio. È una delibera con un importo importante ma assolutamente condiviso, ma per un progetto importante e prolungato nel tempo visto che ha la durata di un intero anno scolastico. Voteremo a favore.

 

Lonoce (FI):

il progetto prevede che i ragazzi escono dalla scuola per seguire un percorso parallelo. Il tentativo di recupero riguarda un numero di studenti molto esiguo. Esistono altre realtà che operano all’interno della scuola e hanno numeri più importanti. Ad esempio l’associazione Giorgetti che opera all’interno della scuola e non all’esterno. Ha qualche dubbio sul fatto che si debba uscire dalla scuola. È come dire che c’è un fallimento della scuola. Vorrebbe si ragionasse anche su chi non ha disponibilità economiche ma che sono nell’eccellenza nelle scuole. Chiede che si ragioni anche in funzione di questi ragazzi.

 

Pavoni (UPD):

bisogna conoscere da dove partiamo e in che contesto si opera in quella realtà. Chiede di poter approfondire ulteriormente la conoscenza di questo e di altri interventi sul tema presenti sul territorio.

 

Brusatori (LUDF):

la scuola a volte ha la presunzione di rappresentare in toto la pedagogia, ma a volte non riesce a coprire tutte le sfaccettature della mente umana. Se ci sono anche altre associazioni che intervengono in questo settore, va anche meglio.

 

Esposto (LF):

l’iniziativa lo vede favorevole. È convinto che su questo sistema scolastico vadano fatte delle riflessioni. Vero che i più meritevoli a volte non emergono come meriterebbero.

 

Croce (PRC):

in realtà è argomento già trattato per i Fondi del Diritto allo Studio. In quel frangente aveva sostenuto che bisognava sostenere gli studenti che ne avevano più bisogno. Lo Stato deve aiutare la Scuola pubblica e gli studenti più bisognosi. Dare fondi alle scuole private toglie fondi alle pubbliche. Sosteniamo le scuole che hanno maggiori difficoltà: ricordiamocelo in futuro.

 

Fumagalli (UPD):

comprerebbe mazzo di carte ai 4 consiglieri che chiacchierano. Siamo in presenza di una richiesta di fondi da una Scuola popolare. Conosce anche l’Associazione Giorgetti e conferma che fa un lavoro importante. Favorevole all’iniziativa.

 

Lombardelli (UPD):

l’Associazione Giorgetti però non opera al Gratosoglio. Non sono molte le realtà come la Scuola Popolare e l’Associazione Giorgetti: entrambe svolgono n ruolo importante, ma una sola opera nel nostro territorio, quella di questa sera. Sarebbe bello esportare su tutto il territorio milanese questi modelli.

 

Bramati (FI) Pres. Comm. (replica):

ringrazia che finalmente si dice che abbiamo fatto qualcosa di fatto bene.

Vero bisogna sondare il bisogno e la realtà del territorio e l’ambito sociale.

È un tentativo interessante quello fatto dalla Scuola Popolare che comunque collabora costantemente con la scuola. Nella progettualità l’iniziativa si collega all’idea di “scuola bottega”. Gli pare elemento interessante. L’Associazione Giorgetti la convocheremo per sapere cosa fa in zona.

Vero che nella scuola manca la meritocrazia. Condivide anche alcuni passaggi fatti dal Ministro Fioroni.

La scuola in tutte le sue forme ha comunque funzioni pubbliche.

 

 

Si vota:

34  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, UPD, SD, PRC, LF, IdV, LUDF

0  Contrari: 

0  Astenuti: 

APPROVATA ALL’UNANIMITÁ

 

 

 

 

 

5 - Criteri di attribuzione gite e visite culturali per l'anno scolastico 2007/2008 – Immediatamente eseguibile: il Presidente della Commissione, Bramati (FI), illustra il punto.

Le gite per l’anno 2007/2008 a disposizione della Zona 5 sono 244, così suddivise:

-      Gite assegnate a Scuole dell’infanzia: 82

-      Gite assegnate a Scuole primarie: 156

-      Gite assegnate a Scuole secondarie di primo grado: 0

-      Gite accantonate: 6

L’anno scorso avevamo chiesto che il numero aumentasse ma l’accordo con ATM è rimasto identico. L’anno scorso c’è stato avanzo di 37 gite.

La Commissione in data 16.10.2007 ha espresso PARERE FAVOREVOLE ALL’UNANIMITÁ

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

l’unico motivo di riflessione rimane il fatto che nell’anno passato sono avanzate 37 gite. Dobbiamo analizzare questo dato e capirlo in profondità per riuscire ad ottimizzare l’assegnazione delle gite.

Vengono confermati i criteri già approvati e condivisi lo scorso anno. Il mio gruppo voterà a favore.

 

Brusatori (LUDF):

dovremmo sapere cosa comportano queste gite e dove avvengono. Magari organizzare delle gite alle Cascine o a Chiaravalle. Fare vedere i monumenti nella zona.

 

Bramati (FI) Pres. Comm. (replica):

ora deliberiamo il servizio, le scuole decidono dove fare le gite.

 

 

Si vota:

33  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, UPD, SD, PRC, LF, IdV, LUDF

0  Contrari: 

0  Astenuti: 

APPROVATA ALL’UNANIMITÁ

 

 

 

 

 

6 - Mostra interattiva itinerante "GIOCHI MATEMATICI: RA-GIOCANDO" per bambini dai 5 ai 12 anni proposta dall'Associazione MATHESIS – Immediatamente eseguibile: il Presidente della Commissione, Bramati (FI), illustra il punto.

Stanziata una spesa massima di 1.900,00 euro IVA compresa di fondi MAAP

La Commissione in data 16.10.2007 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Esposto (LF):

ridice quello che aveva detto un anno fa sull’iniziativa. Il sabato mattina non va bene, andrebbe fatta nella settimana. Istituiamo un premio per chi vince. Teniamone conto per il prossimo anno. Diamo un segnale per la meritocrazia.

 

Brusatori (LUDF):

su attività riproposte sarebbe nostro dovere cercarne anche altre. L’iniziativa va bene. Ma ce ne sono anche altre. Andiamo a cercarle.

 

Gandolfi (IdV):

tutto è perfettibile. Comunque l’iniziativa va bene. Voteremo a favore.

 

Bramati (FI) Pres. Comm. (replica):

non ricordava le richieste fatte l’anno scorso. Comunque è disponibile ad accogliere suggerimenti per il futuro.

 

 

Si vota:

32  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, UPD, SD, PRC, LF, IdV, LUDF

0  Contrari: 

0  Astenuti: 

APPROVATA ALL’UNANIMITÁ

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLE COMMISSIONI CONGIUNTE:  CULTURA, MANIFESTAZIONI, IDENTITÁ - PARI OPPORTUNITÁ E POLITICHE FEMMINILI

 

7 - Patrocinio per corso di alfabetizzazione per le donne straniere proposto dalla Società Cooperativa Sociale Onlus "BRISEIDE" da realizzarsi presso un C.A.M. della Zona 5 – Immediatamente eseguibile: il Presidente della Commissione, Bove (FI), illustra il punto.

RINVIATA

[perché la proposta di Delibera non è stata predisposta in tempo utile e sarà ripresentata il prossimo anno]

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLE COMMISSIONI CONGIUNTE:  CULTURA, MANIFESTAZIONI, IDENTITÁ - P.M.Z.

 

8 - Realizzazione di un concerto con proiezione cinematografica proposta dall'Associazione Musicale TEMA che avrà luogo presso l'Auditorium di L.go Mahler – Immediatamente eseguibile: il Presidente della Commissione, Bove (FI), illustra il punto.

Stanziata una spesa massima di 2.000,00 euro IVA compresa

La Commissione in data 17.10.2007 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

la cifra che si propone di stanziare è per l’affitto dell’Auditorium. In Commissione è stato spiegato che metà dell’affitto lo paghiamo noi e l’altra metà la Zona 6. Per quanto riguarda noi è giustificato poiche l’iniziativa si svolge sul nostro territorio, ma per la Zona 6 non comprendo come possano deliberare una spesa per una iniziativa che si svolge in una Zona diversa dalla loro. Vorrei sapere se l’iniziativa si svolgerà comunque, anche qualora fossimo solo noi a finanziare metà dell’affitto dell’Auditorium. Per altro due enti diversi non possono erogare un finanziamento per la medesima iniziativa e per di più per la medesima voce di spesa. Vogliamo chiarezza su queste questioni. L’iniziativa di per sé è condivisibile, ma se non ci sono i chiarimenti richiesti non potremo votare a favore.

 

Croce (PRC):

chiede chiarimenti sul punto 3: cioè chi si presenterà alla cittadinanza, associazioni e autorità. Disapprova uso strumentale di iniziative culturali per propaganda personalistica di politici. Se a farsi belli sono gli assessori allora i soldi li metta il Comune.

 

Brusatori (LUDF):

disdicevoli queste cose. Ricordiamoci che i soldi spesi sono di tutta la cittadinanza, non solo della maggioranza. Sarebbe utile ricordarlo.

 

Bove (FI) Pres. Comm. (replica):

lo stanziamento dell’affitto della sala sono parte del finanziamento. La Zona 6 coprirà probabilmente altre voci di spesa. Ovviamente è stato calcolato tutto. Coinvolgerà anche altre zone di Milano. Si va oltre la logica geografica delle zone.

 

 

Dichiarazioni di voto:

 

Gandolfi (IdV):

Si augura che abbia ragione il Presidente della Commissione Cultura quando dice che è stato calcolato tutto, ma il “probabilmente” non è una certezza. Inoltre ne è stata fatto un quadro come se fosse una iniziativa interzonale, che va benissimo, ma se è una iniziativa interzonale allora esiste il Comune di Milano per finanziare tali iniziative, mentre il C.d.Z. 5 si occupa delle iniziative di zona, pur se con risonanza cittadina. Pur essendo favorevoli all’iniziativa non partecipiamo al voto in base all’Art. 8 comma 4.

 

Garufi (PRC):

iniziativa è buona, ma ci sono interrogativi irrisolti. Sono soldi di Zona. Voteremo contro.

 

De Allegri (SD):

perplesso dal punto 3. Sarebbe utile escludere il punto 3.

 

Pavoni (UPD):

non entra nel merito, ma discutibile fare come Zona iniziative che si dovrebbe finanziare il Comune. UPD voterà contro.

 

Bove (FI):

Ci vuole essere collaborazione tra istituzioni. Questo è l’intento. Voterà a favore.

 

 

Si vota:

22  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN

7  Contrari:  UPD, SD, PRC, LUDF

0  Astenuti: 

1  Art. 8 comma 4:  IdV

APPROVATA

 

 

 

 

 

9 - Iniziativa culturale denominata "I colori e il calore dell'America Latina" da tenersi il 23 e 30 novembre 2007 presso il C.A.M. Tibaldi: il Presidente della Commissione, Mondi (FI), illustra il punto.

Stanziata una spesa massima di 1.800,00 euro IVA compresa di fondi MAAP

La Commissione in data 17.10.2007 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Brusatori (LUDF):

in Commissione aveva fatto presente che manca una logica per le iniziative fatte nei CAM. Chiede di distribuire le iniziative in modo omogeneo su tutti i CAM e su tutto il territorio. Ogni tanto occupiamoci anche di qualche problema della zona, non solo di dare soldi qua e là.

 

Sarina (LN):

non entra nel merito. Approfitta del fatto che si parla di cultura di altri paesi. Propone di evitare di contestare la presentazione di iniziative in milanese come avvenuto ieri nella sua Commissione. È una questione culturale e di approccio mentale.

 

Gandolfi (IdV):

si tratta sicuramente di una iniziativa gradita alla cittadinanza quindi il mio gruppo la valuta positivamente.

Credo sia positivo utilizzare gli spazi a disposizione della zona come sono i C.A.M. che sono a costo zero invece di impegnare fondi per affitto di spazi esterni. Certo sarebbe bello poter iniziare ad usare anche il Teatro Ringhiera. I costi sono dovuti alle normali spese di organizzazione e sono contenuti in cifre ragionevoli. Voteremo a favore.

 

Croce (PRC):

chiede un chiarimento. In delibera c’è allegato un Avviso di Iniziativa, ma manca la specificazione della data. Inoltre gli pare contraddittorio dire da una parte che è stata presenta l’iniziativa e poi fare un Bando.

 

Bove (FI):

difesa d’ufficio della Commissione Cultura che difende la cultura milanese. Chiede che ci sia anche la danza del ventre per l’anno prossimo.

 

Mondi (FI) Pres. Comm. (replica):

condivide auspici sul Teatro Ringhiera.

Questa iniziativa è la quarta volta che la fanno, sempre con affluenza numerosa.

La cultura latino americana cattura attenzione e piace.

Di solito la danza del ventre la fanno alla fine.

 

 

Si vota:

21  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, IdV,

0  Contrari: 

4  Astenuti:  UPD, SD

3  Art. 8 comma 4:  PRC, LUDF

APPROVATA

 

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE P.M.Z. 

 

10 - MOZIONE sulle problematiche dei C.A.M.: il Presidente della Commissione, Mondi (FI), illustra il punto. Al CAM Verro previsti interventi per 80.000 euro per sistemarlo. Al CAM Boifava previsti 30.000 euro per migliorare. Spera in risposta positiva del Dott. Mancuso.

La Commissione in data 17.10.2007 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Croce (PRC):

sul punto del CAM Boifava nel testo si riapre querelle che riteneva chiusa. Cioè la questione dell’Associazione di Anziani “Il Ritrovo 15”. Eviterebbe di inserire nella mozione questo passaggio. È associazione trasversale di centinaia di anziani.

 

Presidente C.d.Z. 5:

vero: gli è appena stato riconosciuto lo spazio dal Comune. Cerchiamo dizione più corretta.

 

Brusatori (LUDF):

si lamenta per attesa di altri consiglieri al momento della votazione perché sono fuori a parlare.

Dovremmo parlare di “problematiche edilizie e prosaiche” dei CAM. Dobbiamo occuparci della pulizia dei cessi? Ci sono altre problematiche nei CAM. Cosa ci stanno a fare due Direttori dei CAM ben retribuiti? Ci sono i funzionari che devono risolverle queste problematiche operative.

 

Gandolfi (IdV):

il testo predisposto mi pare condivisibile, a parte il punto sottolineato da Croce. Togliamo quel punto e votiamola in modo condiviso.

Vero che in gran parte sono questioni di cui dovrebbero occuparsi gli amministrativi preposti ad occuparsi dei CAM, ma nulla vieta che si faccia una mozione per chiedere di risolvere queste problematiche.

Di fatto è una mozione utile e cerca di risolvere alcune delle problematiche presenti nei C.A.M. della Zona 5 emerse nel lavoro di analisi svolto in più di una Commissione.

Se accolta la richiesta di modifica dell’ultimo punto, il mio gruppo voterà a favore.

 

Lombardelli (UPD):

si associa per l’eliminazione dell’ultimo paragrafo.

Chiede notizie sulle notizie date per gli investimenti per i due CAM entro la fine dell’anno. Siamo quasi a novembre. Come fanno a utilizzarli in così poco tempo, visto che non conosciamo nessun progetto.

 

Mondi (FI) Pres. Comm. (replica):

se l’arch. Fumagalli mi dice che ci sono quei fondi, lui riferisce. Non sta a lui entrare nel dettaglio. Vero che a volte si arriva fino a parlare dei cessi, ma sono state fatte anche delle istanze su questi argomenti. Sollecita un maggior controllo sull’appalto per la pulizia dei CAM. Spera si possa arrivare ad un miglioramento.

Sul CAM Boifava è situazione analoga a quella che c’era al CAM Tibaldi. Le due associazioni erano sullo stesso piano. Una è stata inglobata nei CAM, l’altra ha proseguito la sua attività. Una fusione con i CAM sarebbe l’ideale. Al Boifava si pestano i piedi per l’uso dei locali. Vero che c’è stata delibera comunale che è passata sopra la nostra testa. Lui le terrebbe, ma per convenienza di tutti accetta di modificare il testo.

Il problema di una sede più idonea sarebbe nell’interesse di tutti.

 

Presidente C.d.Z. 5:

il problema della convivenza andrà risolto.

 

Croce (PRC):

altri spazi ci sarebbero ma sono stati occupati come deposito libri e altro. Lo spazio per il CAM ci sarebbero, il problema è che si vorrebbero dare al CAM spazi non liberi. In realtà poi la questione non dipende da noi.

 

 

Dichiarazioni di voto:

 

Gandolfi (IdV):

vista che è stata accolta la richiesta voteremo a favore. Ricorda al Presidente della Commissione Anziani che esiste una sua richiesta di convocazione della sua Commissione sulla questione del Centro Anziani per l’associazione “Il Ritrovo 15”.

 

Brusatori (LUDF):

Art. 8 comma 4, perché non la ritiene una mozione. Sono cose che andrebbero già fatte.

 

Si vota:

25  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, UPD, PRC, IdV

0  Contrari: 

0  Astenuti: 

1  Art. 8 comma 4:  LUDF

APPROVATA ALL’UNANIMITÁ

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE URBANISTICA, EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA, T.T.V. 

 

11 - Esame e parere sulle domande di concessione edilizia:

NESSUNA

 

 

 

 

 

12 - Area di proprietà comunale adiacente la stazione MM2 Famagosta, identificata al fg. 601 mappale 5, 131 parte, 123 parte e 89 parte: RICHIESTA DI PARERE: il Vice Presidente della Commissione, Denari (FI), illustra il punto.

L’area della SILA di via De Sanctis è previsto che entro uno o due anni vada altrove perché c’è già progetto.

La Commissione in data 09.10.2007 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Lombardelli (UPD):

non è così vero che non ci fosse stato dibattito. Il problema era che i pullman che ora parcheggiano nelle vicinanze fanno un percorso vietato e pericoloso. Noi avevamo chiesto di inserire un accenno alla questione inerente all’uscita dal parcheggio.

 

Croce (PRC):

ribadisce il problema. Ricorda che il Presidente aveva accettato di inserire una frase che non trova ora. Chiede di inserirla.

 

Gandolfi (IdV):

la localizzazione è funzionale alle esigenze della SILA e del servizio fornito.

In Commissione aveva chiesto se questa richiesta è legata alla questione del PRU Stadera e al deposito SILA di via De Sanctis che da tempo i cittadini chiedono di spostare altrove? Certo che il PRU prevedrebbe un progetto per quest’area, ma il problema è che il Comune è da tempo in trattativa con la SILA per trovare una sede alternativa a quella di via De Sanctis: è questa? Spera di si perché i cittadini non ne possono più dell’inquinamento acustico e dei gas emanati al mattino presto dai pullman.

Voterà comunque a favore.

 

 

Presidente C.d.Z. 5:

legge la frase presente nel Verbale di Commissione. “Parere favorevole a condizione che venga rispettata la viabilità stabilita per il passaggio dei pullman”. Possiamo inserirla in delibera.

 

 

Si vota:

25  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, UPD, PRC, IdV

0  Contrari: 

0  Astenuti: 

APPROVATA ALL’UNANIMITÁ

 

 

 

 

 

Presidente del C.d.Z. 5: alle ore 21.06 circa, essendo esauriti i punti all’ordine del giorno, dichiara chiuso il C.d.Z. 5.

 

 

-----------------------------------

 

N.B.: qui di seguito riporto la corrispondenza delle sigle abbreviate con il corrispondente partito:

 

FI – Forza Italia

AN – Alleanza Nazionale

UDC – Unione Democratica Cristiana

LN – Lega Nord

U – Ulivo

UPD – Ulivo per il Partito Democratico  

SD - Sinistra Democratica per il Socialismo Europeo

PRC – Rifondazione Comunista

LF – Lista Ferrante

LUDF – Lista Uniti con Dario Fo

V – Verdi

RP – Rosa nel Pugno

IdV – Di Pietro Italia dei Valori

 

 

        

Luca Gandolfi - Dottore in Scienze Politiche

c/o Consiglio di Zona 5 - v.le Tibaldi 41  20136 Milano MI

E-Mail