NEWSLETTER SULLA ZONA 5

Resoconto del Consiglio di Zona 5

Iscriviti alla Newsletter e la riceverai gratuitamente nella tua E-mail

www.lucagandolfi.it

 

 

Resoconto del Consiglio di Zona 5 del 10 maggio 200

 

orario di convocazione: 18.30

inizio formale effettivo alle ore: 18.45

 

 

INTERVENTI DEI CITTADINI:

 

B. Pioli – per ortisti via Chiesa Rossa:

legge un documento. Gli ortisti di Chiesa Rossa ringraziando per l’assegnazione degli orti, ma chiedono il completamento del canale di scarico che ha provocato allagamento orti. Chiedono installazione di servizi igienici. Chiedono la sistemazione del verde limitrofo coperto da erbe infestanti.

 

 

 

 

Appello: 29 presenti: 13 su 16 del centrosinistra / 16 su 25 del centrodestra

[altri consiglieri arrivano poi nel corso della serata]

 

 

Il Presidente del C.d.Z. 5 nomina gli scrutatori:

Fasulo (AN), Grassi (FI), Garufi (PRC)

 

 

 

 

 

1 - Approvazione dei verbali delle precedenti sedute (art. 69, comma 3 e seguenti, Reg. Consiglio Comunale): il Presidente del C.d.Z. 5 illustra il punto.

Vengono tacitamente approvati i Verbali:

n° 29 del 19.04.2007

Si astengono i seguenti consiglieri: Gandolfi, Muzzana, Brusatori, Angiulli

 

 

 

 

 

2 - Comunicazioni del Presidente:

1) sui consiglieri che hanno fatto 730 on line: comunicazioni di servizio;

2) su richiesta di Pavoni su convenzione con Comitato Chiesa Rossa, accordo fatto;

3) su richiesta di Pavoni e De Allegri su Milano Mortara: legge la risposta.

 

 

 

 

3 - Comunicazioni dei Consiglieri:

[Mozioni e interrogazioni da parte dei Consiglieri di Zona ai sensi dell’articolo 11 del Regolamento sul Decentramento e degli articoli 11, 12, 13 del Regolamento Interno]:

 

 

Gandolfi (IdV):

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “QUARTIERE CASCINA CAIMERA: petizione tra i cittadini a sostegno della richiesta di barriere per limitare l’accesso ai parcheggi di via Donna Prassede e Don Ferrante evitando così l’occupazione dei posti auto da parte di camper e camion di grossa stazza. Come già richiesto con tre precedenti ISTANZE: P.G. 237611/2006 del 10.03.2006, P.G. 1087898/2006 del 21.11.2006, P.G. 25830/2007 del 10.01.2007

informa che sono pervenute delle RISPOSTE ad alcune sue precedenti ISTANZE:

- è arrivata la RISPOSTA del Settore Tecnico Arredo Urbano e Verde relativa all’ISTANZA con oggetto “Degrado del muro perimetrale del (ex) campo di calcio dell’oratorio di via Neera e via Isimbardi”. Legge la risposta.

 

Esposto (LF):

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Elenco di tutte le proposte presentate dal suo gruppo nelle varie Commissioni

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Sollecito del rifacimento del manto stradale di via Romilli

sollecita le risposte ancora non pervenute su alcune sue precedenti interrogazioni, in particolare sulla richiesta della presenza di un consigliere di zona alla Conferenza dei Servizi.

 

Presidente del C.d.Z. 5:

la nomina del rappresentante del C.d.Z. 5 in seno alla Commissione centrale viene fatta dal C.d.Z. con delibera ed è previsto un solo rappresentante.

 

Mondi (FI):

in qualità di Presidente della Commissione PMZ, legge la RISPOSTA scritta riguardante gli incarichi dei CAM

 

Fumagalli (U):

- presenta una INTERROGAZIONE avente per oggetto “Su svolgimento Commissione T.T.V. del 9.5.2007

 

Fasulo (FI):

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Sui tecnici italiani sequestrati in Nigeria: esprime solidarietà

 

Brusatori (LUDF):

verbalmente replica alla risposta di Mondi sui CAM. Chiede di averne copia scritta avendo fatto delle formali INTERROGAZIONI.

- presenta una INTERROGAZIONE avente per oggetto “Comunicazioni inviate ai consiglieri di zona e non distribuite a tutti i consiglieri” e preannuncia un esposto penale.

 

Gambuto (FI):

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Richiesta di dissuasori di velocità in via Don Rodrigo

 

Morana (UDC):

- presenta delle modifiche alla MOZIONE avente per oggetto “Sui 20.000 alloggi di E.R.P. deliberata nella passata consiliatura

 

Muzzana (U):

- legge una RISPOSTA avuta dal Direttore Generale, Bordogna. Legge il testo della risposta.

 

Berdot (U):

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Su conduzione della Commissione P.M.Z. e modalità con cui opera

 

Scuglia (AN):

- presenta una MOZIONE avente per oggetto “Targa commemorativa a Sergio Ramelli all’ITIS Molinari

 

De Allegri (U):

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Per chiedere la copia delle registrazioni non ufficiali effettuate durante il Consiglio

 

Bramati (FI):

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Petizione popolare sulla riforma della Legge elettorale

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Insediamenti abusivi e non di popolazioni dette nomadi

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Sul Parco Baravalle: per realizzare pista ciclabile interna

 

Mondi (FI) (per f.p.):

replica alle critiche sulla conduzione della Commissione.

 

Pavoni (U):

- presenta una RICHIESTA DI C.d.Z. 5 STRAORDINARIO avente per oggetto “Sulla questione degli incarichi dei CAM

 

Esposto (LF) (per f.p.):

chiede a quale interrogazione che ha fatto si riferiva

 

Angiulli (RP):

intervento solo verbale: su svolgimento Commissione PMZ

 

Berdot (U) (per f.p.):

intervento solo verbale: su svolgimento Commissione PMZ

 

 

[esaurito i 40 minuti di tempo complessivo a disposizione per lo spazio dei consiglieri]

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE URBANISTICA, EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA, T.T.V. 

 

4 - Esame e parere sulle domande di concessione edilizia:

4.1 - Interventi di edilizia privata e convenzionata nell’area tra via Verro, via V. Ferrari, via Alemanni – comparto B: il Presidente della Commissione, Caime (FI), illustra il punto. Ma prima replica alle critiche fattegli dal consigliere Fumagalli nel punto precedente. Illustra i dati del progetto. Edificio residenziale con edilizia libera e edilizia convenzionata (20%)

La Commissione in data 09.05.2007 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Fumagalli (U):

il Presidente di Commissione ha sbagliato perché ha presentato una licenza edilizia come se fosse un PII. Noi opposizione non abbiamo approvato il PII e ora ci ritroviamo una serie di richieste di concessioni edilizie. Sono concessioni che incidono sulla viabilità esistente che gli stessi costruttori definiscono ad alta densità di traffico. E ammettono anche che vi è una viabilità problematica. È necessario un riesame della viabilità di quell’area prima di costruire nuove abitazioni. Impossibile dare parere positivo.

 

Berdot (U):

il problema di questi progetti è sempre lo stesso: nulla contro i progettisti che fanno il loro lavoro e in questo caso sembra un bel progetto, ma noi diamo parere sull’impatto socio-ambientale e su questo aspetto ci sono delle criticità già espresse da Fumagalli sulla viabilità. Se non ne teniamo conto ora poi quando saranno abitati si scopriranno i problemi.

 

Gandolfi (IdV):

la prima considerazione è sulle modalità dei lavori in Commissione: è vero che noi consiglieri del centrosinistra facciamo molti interventi, ma almeno in questo modo le scelte di voto che poi compiamo sono chiaramente motivate. Invece, ancora una volta in Commissione, con nostro stupore, un partito della maggioranza, la LN, si è astenuto senza motivare la sua scelta. Vorremmo capire quali sono le ragioni di tale scelta, pur essendo da noi in questo caso condivisa.

Nel merito: se fossimo chiamati a dare un parere sul progetto in sé il nostro parere sarebbe sicuramente favorevole perché vi sono molti elementi positivi, come il fatto di dotare gli edifici di pannelli fotovoltaici, come è positivo il tipo di urbanizzazione primaria scelta con percorsi ciclopedonali e verde attrezzato con campi gioco. Come è positiva la riqualificazione degli spazi verdi. Complessivamente quindi è un giudizio positivo sul progetto in sé, perché riqualifica un’area attualmente degradata.

Ma noi dobbiamo dare un parere sull’impatto socio-ambientale ed è quindi nostro compito inserire il progetto che viene proposto in un contesto che è l’ambiente circostante. Ed è qui che sorgono i problemi. A noi in Commissione ci viene mostrato solo il progetto, ma non ci vengono forniti tutti quegli elementi utili a giudicare l’inserimento del progetto nel contesto ambientale circostante: non sappiamo se i problemi di viabilità oggi esistenti verranno risolti e in che modo; non sappiamo come si inserisce questo nuovo quartiere nel sistema dei trasporti pubblici e se vi saranno delle modifiche e eventualmente quali; lo stesso vale per le scuole e per tutti i servizi annessi al nuovo insediamento che si chiede di creare.

Senza avere a disposizione tutte queste informazioni necessarie per capire come il nuovo quartiere si inserisce nell’ambiente circostante, è impossibile per noi dare un parere favorevole, anche quando il progetto in sé è valido come in questo caso.

Con queste motivazioni noi dell’Italia dei Valori ci asterremo.

 

Brusatori (LUDF):

dopo l’approvazione qualcuno prenderà i voti dei voti guidati dalle imprese costruttrici e dei circa 120 cittadini che ci andranno ad abitare.

Accusa il centrodestra di ipocrisia: votano progetti che vanno contro le cose che sostengono. No a far passare concessioni per fare favori a qualcuno.

 

Pavoni (U):

siamo perplessi sulle modalità di discussione di questi temi. Cerchiamo di migliorare la qualità del lavoro dell’amministrazione. Dobbiamo cambiare il modello del lavoro che è arretrato.

 

Lombardelli (U):

si è astenuto perché nonostante aspetti pregevoli del progetto, condivide le perplessità espresse sul sistema viabilistico, ma visto come stanno replicando cambierà in voto contrario.

 

Esposto (LF):

è meglio fare emergere subito le problematicità per risolverle subito invece di aspettare che emergano dopo che vengono costruiti. C’è schizofrenia dovuto alla legge del mercato.

 

Muzzana (U):

nel 2003 il C.d.Z. 5 ha lasciato passare con silenzio assenso il PII che riguarda queste aree. Ricorda che la Ripamonti è soggetta a un grosso carico di nuove costruzioni. Teniamo conto che in via V. Ferrari c’è una stecca di costruzioni adibite ad uffici rimasti vuoti e in degrado. E sono state fatte dallo stesso costruttore che chiede di costruire case in quest’area. Visto quando è pervenuta questa richiesta di concessione rischiamo anche questa volta il silenzio–assenso.

 

Caime (FI) Pres. Comm. T.T.V. (replica):

l’opposizione può anche insultare e poi si lamenta se la risposta è sullo stesso tono. Il consigliere Fumagalli gli ha dato dell’ignorante. Questo è un intervento all’interno di un PII. Dice che Fumagalli non ha capito nulla. A Brusatori replica che quando è davanti ai tecnici non è in grado di intervenire. È stufo delle strumentalizzazioni.

Questo è uno dei più bei progetti che ci sono pervenuti. Cosa si vuole criticare?

È un progetto valido che andrebbe approvato.

 

 

Presidente C.d.Z. 5:

a Brusatori replica contro le gravi accuse che ha fatto. Se ha gli elementi per sostenere le cose che dice sporga denuncia.

 

Brusatori (LUDF) (per f.p.):

se avete elementi denunciatemi. Non si può discutere un progetto in così poco tempo. Le Commissioni Urbanistica sono delle buffonate.

 

 

Si vota:

20  Favorevoli:  FI, AN, UDC

9  Contrari:  U, RP, LUDF, Garufi (PRC), Decensi (LF)

5  Astenuti:  LN, IdV, Pavoni (U), Croce (PRC)

2  Art. 8 comma 4:  Devoto (U), Esposto (LF)

APPROVATA

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE COMMERCIO, ARTIGIANATO, SICUREZZA

 

5 - Richiesta di Patrocinio gratuito di AS.CO. VIGENTINO per la “Festa di Primavera” che si terrà il 20 Maggio 2007 in Via Ripamonti – Immediatamente eseguibile: il Presidente della Commissione, Sarina (LN), illustra il punto.

La Commissione in data 27.04.2007 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Fumagalli (U):

il patrocinio gratuito si da a tutti, ma si stupisce che siamo chiamati a dare il parere su un patrocinio gratuito quando ci sono già in giro i manifesti con il simbolo del Comune.

 

Gandolfi (IdV):

Quanto appena segnalato dal consigliere Fumagalli lascia stupiti e amareggiati. È vero che normalmente siamo sempre a favore delle richieste di patrocini gratuiti, ma è anche vero che i lavori del C.d.Z. non hanno tempi certi, quindi può anche accadere che non si faccia in tempo a trattare un punto e poi potrebbero passare i tempi utili per approvarlo. In quest’ottica è grave che vengano distribuiti in giro manifesti col simbolo della zona prima che il C.d.Z. abbia deliberato sulla materia. Chiede al Presidente del C.d.Z. 5 e della Commissione Commercio di tirare le orecchie a chi ha posto in essere questa situazione.

Nel merito, in ogni caso si tratta di una richiesta di patrocinio gratuito senza nessun costo per il C.d.Z. 5 e per un evento condiviso. Quindi voterà a favore.

 

Angiulli (RP):

il nostro parere favorevole magari è scontato, ma non vanno esposti prima della delibera.

 

Sarina (FI) Pres. Comm. (replica):

Le orecchie le abbiamo già tirate al Presidente dell’ASCO Vigentino, perché se ne era già accorto anche lui di quello che era accaduto. Per evitare che simili inconvenienti si ripetano, dovremmo fare una modifica ai regolamenti affinché chi chiede il patrocinio gratuito alla Zona lo faccia almeno con 60 giorni di anticipo.

 

 

Si vota:

29  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, U, PRC, LF, IdV, LUDF, RP

0  Contrari: 

1  Astenuti:  Muzzana

APPROVATA

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE EDUCAZIONE, SERVIZI SOCIALI, ASSISTENZA

 

6 - Iniziativa di educazione alla legalità ed alla convivenza civile  da realizzarsi nelle scuole secondarie di primo grado della Zona 5 – Immediatamente eseguibile: il Presidente della Commissione, Bramati (FI), illustra il punto. Si tratta di 8 incontri di 2 ore ciascuno suddivisi in ore teoriche e ore di simulazione di processo. Lo scopo è insegnare la legalità e far comprendere il sistema di diritto.

Spesa massima prevista 1.300,00 euro IVA compresa di fondi MAAP.

La Commissione in data 07.05.2007 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

È un corso di educazione legale oltre che civica. Insegna quali sono i diritti e doveri, ma anche quali gli strumenti per poterle utilizzarle al meglio. Lo valuta come estremamente utile per gli studenti delle scuole secondarie di primo grado della Zona 5. Conferma il parere favorevole già espresso in Commissione.

 

Brusatori (LUDF):

propone di fare anche lezione in C.d.Z. 5, sarebbe utile per molti consiglieri

 

Decensi (LF):

precisa che è una iniziativa che nasce dall’esigenza di trovare risposte a fenomeni di bullismo. Condivide l’iniziativa.

 

Lombardelli (U):

chiede un chiarimento perché in delibera si parla di 8 incontri di 2 ore ognuno, nell’avviso di gara si dice 8 incontri di 4 ore.

 

Garufi (PRC):

nelle scuole c’è l’ora di educazione civica che viene disattesa. I Presidi preferiscono rivolgersi ad interventi dall’esterno. Lo trova pericoloso come modi di giustificare una loro mancanza. Per questo si asterrà.

 

Angiulli (RP):

sono pochi gli 8 incontri. Varrebbe la pena di investire di più su queste iniziative. Voterà a favore.

 

D’Ambrosio (AN):

a favore di questa iniziativa. Il presidente dell’associazione lavora nell’ambito del tribunale dei minori e quindi conosce la materia. Ben venga una iniziativa di educazione civica anche se dall’esterno. È utile all’interno di scuole problematiche.

 

Lonoce (FI):

è una iniziativa che ritiene molto valida perché oltre a fare intervento preciso nei confronti dei ragazzi, si rivolge anche ai genitori. Bisognerebbe aprire una rubrica su quello che si sente nelle scuole da parte di ragazzi e genitori sul trasgredire le regole. Ben vengano simili iniziative. Chiede dati dopo lo svolgimento dell’intervento.

 

Bove (FI):

ha apprezzato questa iniziativa meritevole da tutti i punti di vista e che copre una mancanza nel sistema didattico italiano. Voterà a favore. Spera in altre iniziative analoghe, magari con interventi delle Forze dell’Ordine per far capire la valenza della repressione o anche dell’esercito.

 

Bramati (FI) Pres. Comm. (replica):

emenda la delibera per correggere l’errore, è giusto il bando: 8 incontri di 4 ore.

Nella preparazione dei lavori della Commissione cerca di individuare punti più condivisi possibili all’interno delle linee che vogliamo darci. Non possiamo prescindere da un dialogo con la realtà delle scuole e le loro esigenze reali, come in questo caso. I tavoli di lavoro con le scuole hanno proprio questo scopo.

Sull’intervento di Bove condivide le linee generali ma non il metodo e i modi. Condivide possibilità di incontro con le Forze dell’Ordine nelle scuole o di altre figure di autorevolezza.

 

 

Dichiarazioni di voto:

 

Decensi (LF):

voterà a favore. Replica a Garufi che non si tratta di educazione civica ma di corsi che insegnano il rispetto della legalità e un senso del gruppo.

 

Brusatori (LUDF):

voterà a favore. Gli piace perché vogliono insegnare diritti e doveri. Non nell’ottica della repressione espressa da Bove.

 

Bove (FI):

voterà a favore. Sperava di creare cultura della legalità che è carente in Italia anche con le Forze dell’Ordine, per fare percepire la positività delle Forze dell’Ordine. 

 

 

Si vota:

27  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, U, LF, IdV, LUDF, RP

0  Contrari: 

3  Astenuti:  Muzzana, PRC

APPROVATA

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE SPORT E TEMPO LIBERO

 

7 - Iniziative legate a: "La notte bianca dello sport" che si terrà ai 2 e 3 giugno 2007 – richiesta patrocinio gratuito dell’ Unione Sportiva San Barnaba per la festa di primavera: essendo assente il Presidente della Commissione, Beghi (UDC), il Presidente C.d.Z. 5, Ferrari (FI), illustra il punto.

La Commissione in data 08.05.2007 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

non era presente in Commissione per problemi di salute, ma aveva comunque avuto modo di conoscere i contenuti dell’iniziativa perché accennati nella Commissione precedente. Si tratta di una iniziativa che propone le discipline del calcio, pallavolo e pallacanestro. Il costo per il C.d.Z. 5 è zero perché chiedono solo il patrocinio gratuito. Quindi il giudizio è assolutamente positivo e voterà a favore.

 

Brusatori (LUDF):

oltre alle iniziative meritorie come queste il C.d.Z. 5 dovrebbe fare anche cose più importanti.

 

 

Si vota:

27  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, U, PRC, LF, IdV

0  Contrari: 

1  Astenuti:  LUDF

APPROVATA

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA PRESIDENZA

 

8 - Iscrizione all’Albo Zonale delle Associazioni dell’Associazione  “Il Classico Musica e Arte”: il Presidente del C.d.Z. 5, Ferrari (FI), illustra il punto.

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Muzzana (U):

è stata presentata da una Associazione che non ha dato l’indirizzo della sede.

 

Presidente C.d.Z. 5:

l’indirizzo è agli atti, ma non è in delibera. L’indirizzo verrà inserito in delibera.

 

Croce (PRC):

in un altro punto della delibera si dice ce l’associazione è registrata a Pavia. Quindi è necessario sapere con certezza quale sia l’indirizzo dell’associazione.

 

Presidente C.d.Z. 5:

visto che ci sono delle verifiche da fare, RINVIA IL PUNTO per accertamenti.

 

 

 

 

 

MOZIONE URGENTE del consigliere Scuglia avente per oggetto “Targa commemorativa a Sergio Ramelli all’ITIS Molinari:

 

[visto lo scarso tempo a disposizione per approfondire e discutere l’argomento i consiglieri di opposizione chiedono di rinviare il punto al prossimo C.d.Z. 5. La maggioranza respinge la richiesta e per protesta i consiglieri del centrosinistra abbandonano l’aula]

 

[avendo abbandonato l’aula alle 20.47 insieme ai colleghi di coalizione non posso riferire su quello che sono stati gli interventi e su cosa è accaduto. Sono stato informato in seguito che la maggioranza, avendo il numero legale, ha approvato la mozione.]

 

-----------------------------------

 

N.B.: qui di seguito riporto la corrispondenza delle sigle abbreviate con il corrispondente partito:

 

FI – Forza Italia

AN – Alleanza Nazionale

UDC – Unione Democratica Cristiana

LN – Lega Nord

U – Ulivo

PRC – Rifondazione Comunista

LF – Lista Ferrante

LUDF – Lista Uniti con Dario Fo

V – Verdi

RP – Rosa nel Pugno

IdV – Di Pietro Italia dei Valori

 

 

        

Luca Gandolfi - Dottore in Scienze Politiche

c/o Consiglio di Zona 5 - v.le Tibaldi 41  20136 Milano MI

E-Mail