NEWSLETTER SULLA ZONA 5

Resoconto del Consiglio di Zona 5

Iscriviti alla Newsletter e la riceverai gratuitamente nella tua E-mail

www.lucagandolfi.it

 

 

Resoconto del Consiglio di Zona 5 del 4 ottobre 200

 

orario di convocazione: 18.30

inizio formale effettivo alle ore: 18.37

 

 

 

INTERVENTI DEI CITTADINI:

 

Sig.ra C. Demauro – Festa di Chiaravalle:

chiede che la festa si svolga il 1 ottobre. Non tutti vanno all’ARCI. Il C.d.Z. 5 non fa molto per il paese. Chiaravalle ha bisogno di vivere. Ultimamente non c’è più niente.

Domenica per fare la festa sono stati dati 1.100 euro non sa per fare cosa, visto che la caccia al tesoro non c’è stata. Chiede di formare un nuovo Comitato per fare iniziative.

Per domenica prossima ha organizzato con tutti i paesani.

 

Sig.ra Mamola – Problematiche di via Trebbia:

problemi di carico e scarico che provocano fumi e inquinamento creando gravi disagi ai residenti del civico 21. Inoltre lo spazio viene occupato con cassonetti quando non ci sono i camion. In alcuni casi il carico scarico viene fatto da TIR che bloccano l’intera strada. Chiede di spostarlo dal 26 al 28 in un altro spazio. Oppure spostare la ditta. Si attende un intervento del C.d.Z. 5.

 

G. Valassina – Comitati dei Navigli:

peggiorano i problemi dei Navigli. Lamenta la latitanza del C.d.Z. 5 sui problemi dei Navigli. In Zona 6 fatto un C.d.Z. straordinario con assessore Croci. Presenta un documento con una serie di richieste da parte dei Comitati. In Zona 6 è stata creata una Commissione Navigli che si riunisce una volta al mese. Sono contrari all’isola pedonale perché blocca la possibilità di commercio in alcune ore.

Chiedono che il C.d.Z. 5 si impegni sull’argomento dei Navigli.

 

Presidente del C.d.Z. 5:

vero che sarebbe stato utile una maggiore sinergia sul problema dei Navigli. Vedremo su cosa poter fare.

 

 

 

 

Appello: 28 presenti: 13 su 16 del centrosinistra / 15 su 25 del centrodestra

[altri consiglieri arrivano poi nel corso della serata]

 

 

 

Il Presidente del C.d.Z. 5 nomina gli scrutatori:

Sarina (LN), Crupi (FI), Garufi (PRC)

 

 

 

 

 

1 - Approvazione dei verbali delle precedenti sedute (art. 69, comma 3 e seguenti, Reg. Consiglio Comunale): il Presidente del C.d.Z. 5 illustra il punto.

Vengono tacitamente approvati i Verbali:

n° 39 del 20.09.2007

Si astengono i seguenti consiglieri: Gandolfi, Muzzana, Brusatori

 

 

 

 

 

2 - Comunicazioni dei Consiglieri:

[Mozioni e interrogazioni da parte dei Consiglieri di Zona ai sensi dell’articolo 11 del Regolamento sul Decentramento e degli articoli 11, 12, 13 del Regolamento Interno]:

 

 

Gandolfi (IdV):

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Mercato settimanale scoperto di via Neera: tutela del diritto dei residenti di transitare nella via e di entrare/uscire dai passi carrai. E altri inconvenienti. Richiesta di maggiore controllo” (già protocollata: P.G. 859528/2007 del 01/10/2007 – già inoltrata tramite e-mail ai destinatari)

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “VIA DEI FONTANILI: alcuni tratti della via sono completamente privi di marciapiede ed estremamente pericolosi per i pedoni anche a causa del transito a velocità eccessiva da parte di alcuni veicoli. Richiesta di installazione di dissuasori di velocità e/o castellane; di limitazione della velocità a 30 km/h e, ove mancanti, se possibile la creazione di marciapiedi

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Via Montegani 22: segnalazione di odori sgradevoli, rumori e rifiuti nel cortile originati da tre negozi. Vedi precedente ISTANZA sull’argomento: P.G. 417469/2007 del 07.05.2007

- presenta una ISTANZA insieme alla consigliera Decensi (LF), avente per oggetto “GIARDINI PUBBLICI DI VIA SANT’ABBONDIO: richiesta urgente di risistemazione dell’area a verde adeguatamente attrezzata per il gioco dei bambini e il relax di adulti e anziani (Vedi precedente ISTANZA sull’argomento: P.G. 1062756/2006 del 13/11/2006)” [lascia che ad illustrarla sia la consigliera Decensi]

informa che sono pervenute delle RISPOSTE ad alcune sue precedenti ISTANZE:

- è arrivata la RISPOSTA della Direzione Centrale Polizia Locale e Sicurezza, Settore Presidio del Territorio, Servizio Traffico e Viabilità relativa all’ISTANZA con oggetto “Problema inerente lo scorretto posizionamento (è girato nel verso sbagliato) del cartello di precedenza in piazza Carrara in prossimità dell’incrocio di via De Sanctis con via Chiesa Rossa. Problematica già segnalata in precedente ISTANZA (P.G. 1199897 / 2006 del 28/12/2006) ma ancora non risolta. Si sollecita la rapida soluzione del problema.” (P.G. 289607/2007 del 23/03/2007). Legge la risposta.

- è arrivata la RISPOSTA del Settore Tecnico Infrastrutture relativa all’ISTANZA con oggetto “Parco Ravizza: archetti divelti e auto parcheggiate abusivamente in via Bach (da Lettera al Corriere del 17.11.2006)” (P.G. 1087867/2006 del 21/11/2006). Legge la risposta.

- è arrivata la RISPOSTA della Direzione Centrale Polizia Locale e Sicurezza, Settore Presidio del Territorio pervenuta tramite e-mail in data 01.10.2007 relativa all’ISTANZA con oggetto “Passaggio pedonale sbiadito in via Carcano angolo via Meda. Richiesta di rifacimento segnaletica orizzontale” (P.G. 831319/2007 del 21/09/2007). Legge la risposta. Sottolinea e loda la tempestività con cui gli è stata fornita la risposta, visto che l’ISTANZA era stata presentata nell’ultimo C.d.Z. 5.

 

Gambuto (FI):

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Difficoltà di allagamento su cavalcavia Naviglio

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Furti e rapine area piazza Maggi

 

Decensi (LF):

- presenta una ISTANZA insieme al consigliere Gandolfi (IdV) avente per oggetto “GIARDINI PUBBLICI DI VIA SANT’ABBONDIO: richiesta urgente di risistemazione dell’area a verde adeguatamente attrezzata per il gioco dei bambini e il relax di adulti e anziani (Vedi precedente ISTANZA sull’argomento: P.G. 1062756/2006 del 13/11/2006)

 

Brusatori (LUDF):

ricorda di aver chiesto più volte anche con ISTANZE di affrontare la problematica dei Navigli. È un problema certamente più importante di tante micro problematiche.

Annuncia che non parteciperà più alle riunioni dei capigruppo che on servono a nulla perché tanto non vengono ascoltate le richieste dell’opposizione. Esige il rispetto del Regolamento per la tempistica nelle risposte alle interrogazioni e mozioni.

 

Passavanti (FI):

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “Giardini di via De Sanctis: abbandono di rifiuti di vario genere

 

Sarina (LN):

risponde a Brusatori che per quanto riguarda la sua Commissione di dedicare una seduta alle varie istanze.

Inoltre auspica una convocazione congiunta con la T.T.V. sulla problematica dei Navigli e una sul problema delle soste di carico/scarico.

 

Pavoni (U):

legge una COMUNICAZIONE SCRITTA con oggetto “Il prossimo 14 ottobre si da il via al PD: Devoto Fumagalli Lombardelli Muzzana Pavoni aderiranno al gruppo del PD del C.d.Z. 5

- presenta una MOZIONE avente per oggetto “Sugli eventi avvenuti in Birmania” (sottoscritta dai consiglieri del centrosinistra e da alcuni del centrodestra)

 

Zolla (AN):

- annuncia che presenterà una INTERROGAZIONE (non ancora pronta) avente per oggetto “Su indagine su eventuali privilegi di affitti di locali al Comune di Milano

 

 

 

 

 

3 - Comunicazioni del Presidente:

1) oggi sottoscritto il contratto del Teatro Ringhiera e da fine ottobre dovrebbero partire le attività;

2) su richiesta di Muzzana su informazioni attività “Estate insieme”: c’è risposta del Direttore di Settore 5;

3) segnala che Beghi è assente per la scomparsa del suocero;

4) ASL ci chiede spazi per uffici amministrativi;

5) capigruppo lunedì ore 19.00 l’8 ottobre;

6) sopralluogo al parcheggio qui di fianco;

7) 1 ottobre era presente a inaugurazione Scuola Popolare;

8) ricevuto progetto che riguarda non solo la Zona 5;

9) 26 settembre Consulta Periferie;

10) era presente ad assemblea con assessore Croci su ecopass;

11) 7 ottobre spettacolo Elvis;

12) si è svolto incontro con Gamba alla Forza e Coraggio.

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA PRESIDENZA

 

4 - Nomina del Presidente della Commissione Istruttoria Permanente VERDE, ARREDO URBANO, PROMOZIONE ZONALE E AMBIENTE – Immediatamente eseguibile: il Presidente del C.d.Z. 5, Ferrari (FI), illustra il punto.

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gussoni (AN):

il posto era occupato dal consigliere che si era dimesso. Si è deciso di candidare il giovane Italiano (AN).

 

Lombardelli (U):

chiede copia del contratto del Teatro.

 

Angiulli (RP):

vuole intervenire sulla richiesta di fare Commissione sui Navigli

 

Brusatori (LUDF):

spera che nuovo presidente dia nuovo slancio alla Commissione. Evitando discussioni ideologiche e affrontando i problemi concreti.

 

Gandolfi (IdV):

ci sono voluti dei mesi alla maggioranza per scegliere il nuovo Presidente della Commissione verde e Ambiente, ma meglio tardi che mai. Anche lui augura buon lavoro al giovane Presidente della Commissione visto che di questioni importanti sull’ambiente e sul verde ve ne sono molte, come emerge dalle varie istanze presentate in questi mesi. Spera che riunirà la Commissione con la necessaria frequenza.

 

Angiulli (RP):

augura buon lavoro al giovane Presidente.

 

Decensi (LF):

spera il Presidente si metta d’impegno per affrontare i vari problemi della zona. Vorrebbe però conoscere i progetti del Presidente.

 

Esposto (LF):

auguri del nuovo Presidente. Fa tre richieste: fare mappatura e sopraluogo di tutti i parchi della zona (cosa avviene e quando vengono fatte le pulizie); un dibattito sul tiket di ingresso; auspica che sia di raccordo con il centro per capire come vengono gestiti i fondi per l’ambiente.

 

Denari (FI):

il neo Presidente è un giovane volenteroso. Ringrazia il predecessore e augura buon lavoro al neo Presidente.

 

Croce (PRC):

chiederebbe una dichiarazione di discontinuità rispetto al predecessore sull’argomento della centrale nucleare in zona. Affrontiamo invece l’argomento degli inceneritori che vogliono fare in zona.

 

Repossi (V):

altri temi da affrontare: inceneritori in zona che intenzioni ci sono; rilancio del Parco Sud; inquinamento da traffico; discutiamo di ambiente. Augura buon lavoro.

 

Pavoni (U):

si associa agli auguri ma sospende il giudizio in attesa di poter valutare il lavoro che verrà svolto. Esprimerà quindi un voto di attesa: si asterrà.

 

 

Dichiarazioni di voto:

 

Gandolfi (IdV):

il gruppo Di Pietro Italia dei Valori si astiene augurando buon lavoro al nuovo Presidente che verrà giudicato in seguito in base a come opererà.

 

 

Si vota:

21  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN

0  Contrari: 

12  Astenuti:  U, PRC, LF, V, IdV, LUDF, RP

APPROVATA

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE COMMERCIO, ARTIGIANATO, SICUREZZA 

 

5 - HERZEMBERGHER KATIA : richiesta di parere per l’installazione e l’esercizio, nell’area sita in Via Teresa Noce – parcheggio, di attrazioni dello spettacolo viaggiante denominate: N. 8 TAPPETI ELASTICI per il periodo dal 15/10/2007 al 16/11/2007 comprensivo di montaggio e smontaggio delle strutture: il Presidente della Commissione, Sarina (LN), illustra il punto.

La Commissione in data 19.09.2007 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Nessun intervento

 

 

Si vota:

28  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, PRC, LF, V, IdV, LUDF, RP, Pavoni Lombardelli (U)

0  Contrari: 

3  Astenuti:  Fumagalli Devoto Muzzana (U)

APPROVATA

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLE COMMISSIONI CONGIUNTE:  EDUCAZIONE, SERVIZI SOCIALI, ASSISTENZA - COMMERCIO, ARTIGIANATO, SICUREZZA

 

6 - Richiesta gratuità Associazione “Genitori – Scuole” per utilizzo locali scolastici c/o Ist. Comprensivo “P. Capponi” di Via Pestalozzi 13 - anno scolastico 2007/2008 – Immediatamente eseguibile: il Presidente della Commissione, Bramati (FI), illustra il punto.

La Commissione in data 27.09.2007 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Nessun intervento

 

 

Si vota:

30  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, U, PRC, LF, V, IdV, RP

0  Contrari: 

0  Astenuti:  

APPROVATA ALL’UNANIMITÁ

 

 

 

 

 

7 - Concessione gratuita spazio multiuso CAM Gratosoglio all’Associazione CAF ONLUS per il periodo ottobre/dicembre 2007 – Immediatamente eseguibile: il Presidente della Commissione, Bramati (FI), illustra il punto.

La Commissione in data 27.09.2007 ha espresso PARERE FAVOREVOLE ALL’UNANIMITÁ

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Muzzana (U):

chiede spiegazioni di quale spazio del CAM in quali giorni e quali ore. In delibera non è specificato.

 

Decensi (LF):

è iniziativa utile e profonda. Voterà a favore.

 

Angiulli (RP):

in Commissione ha votato a favore.

 

Gandolfi (IdV):

non era presente in Commissione, ma dalla documentazione analizzata la valuta come una iniziativa valida per i contenuti e le finalità, quindi voterà a favore. Sottolinea inoltre che non ha costi per la zona e rappresenta un valore aggiunto.

Il consigliere Croce mi ha fatto notare che in Commissione è passata all’unanimità, quindi non si sarebbe neanche dovuto fare il dibattito a termini di Regolamento.

 

Zolla (AN):

chiede di porre una postilla. Troppe volte si cercano cavilli regolamentari per il gusto della polemica o per fare la politica del non fare. Importante realizzare iniziative cose utili.

 

Lombardelli (U):

iniziativa è condivisibile. Voterà a favore. Ciò non ci esime a sollecitare una maggiore precisione formale delle delibere anche per svolgere al meglio il nostro compito di consiglieri.

 

Bramati (FI) Pres. Comm. (replica):

normalmente le delibere le legge. In quella precedente giusto precisare meglio. Su questa comprende che alcuni non conoscano il dettaglio di quanto emerso in Commissione, ma se si vuole si può precisare meglio la delibera. Propone integrazione con precisazioni.

 

 

Si vota:

29  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, U, PRC, LF, V, IdV, RP

0  Contrari: 

0  Astenuti: 

APPROVATA ALL’UNANIMITÁ

 

 

 

 

 

8 - Patrocinio Centro Italiano per la Promozione della mediazione – Immediatamente eseguibile: il Presidente della Commissione, Bramati (FI), illustra il punto.

La Commissione in data 26.09.2007 ha espresso PARERE FAVOREVOLE ALL’UNANIMITÁ

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Brusatori (LUDF):

sia il CAF sia la Mediazione sono servizi utili, ma gli paiono sottosfruttati. Assurdo però non inserirli nel Contratto di Quartiere. Alcuni servizi positivi in zona vanno integrati tra loro. Il C.d.Z. dovrebbe essere un anello di congiunzione dei servizi e di sinergie.

 

Gandolfi (IdV):

condivido a pieno l’intervento di Brusatori per quanto riguarda la necessità di sinergie tra i vari servizi presenti in zona.

È una iniziativa estremamente importante, come è emerso dall’analisi fatta in Commissione. Operano a Milano dal 1999 e da settembre è attivo uno sportello in Zona 5, mi pare doveroso concedere il patrocinio gratuito, ma anche attivarsi come C.d.Z.

È essenziale informare i cittadini di questi servizi, sia con volantinaggio, attraverso i giornali di zona e magari anche sul sito internet del Comune di Milano.

 

Muzzana (U):

integra le informazioni su questa associazione. Per capire come opereranno in zona con una sola persona non crede che sarà sufficiente.

 

Zolla (AN):

in quella Commissione Muzzana era presente a sol fino alle 19.32 cioè il tempo necessario per ottenere il gettone. Se fosse rimasto fino alla fine avrebbe sentito anche queste informazioni.

Condivide che si debba fare una maggiore informazione su questi servizi presso i cittadini. Ricorda che però i giornali di zona sono a conoscenza di questi servizi, a non dicono nulla, forse perché hanno una certa linea politica?

 

Fumagalli (U):

era in Commissione e ci ha riflettuto. Come fa da sola una persona ad operare per tutta la zona 5? Va bene ma cerchiamo di fare le cose fatte bene.

 

Pavoni (U):

sono state poste questioni importanti. È come se avessimo un tavolo con tre gambe che non sta in piedi. L’amministrazione deve mettere le persone necessarie per svolgere bene il servizio. L’iniziativa è positiva.

 

Muzzana (U) (per f. p.):

chiede se qualcuno della maggioranza ha la delibera del comune con tutti i dettagli.

 

Presidente C.d.Z. 5:

questo servizio non c’era in zona e ora c’è. Forse nella raccolta personale di Muzzana manca questa documentazione. Lo spazio glielo ha dato la zona.

 

Croce (PRC):

a volte dispiace che vi siano polemiche su iniziative positive, ma è giusto rilevare un po’ di vaghezza che non vorrebbe fossero dovute al fatto che tanto passano lo stesso. Chiede che sugli argomenti importanti si sia seri e non si ceda alle provocazioni. Non si sente di votare contro, ma spera che vengano approfonditi per renderli più efficaci.

 

Decensi (LF):

chiede se dopo aver dato i locali verifichiamo come vengono utilizzati. Non ha le idee chiare su come si svolgerà questa iniziativa.

 

Sarina (LN) Pres. Comm. Sicurezza (replica):

gli pareva che in Commissione si fossero chiariti molti aspetti emersi nuovamente questa sera.

Il servizio è attivo dal 1999 a Milano. L’apertura di nuovi sportelli nelle zone non sostituisce lo sportello centrale. Forse non lo pubblicizzerebbe troppo perché nessuno vorrebbe trovarsi in quelle condizioni di vittime di reato.

Vero che la convenzione non è stata letta in Commissione. Ma non è stata neanche richiesta. Ricorda che vicesindaco ha invitato i Presidenti di Zona per valutare come aprire questi sportelli nelle zone. Ci sono le premesse per un buon lavoro.

 

Bramati (FI) Pres. Comm. (replica):

per lui la verifica è un aspetto fondamentale nel suo operato. La sinergia è altro punto e lui ha cercato di svilupparla nelle scuole. Anche in Commissione dell’altra sera ha fatto proposta in quest’ottica.

Nel merito: l’incontro in Commissione gli è parso esaustivo. Gli elementi acquisiti gli sono parsi sufficienti per arrivare alla delibera. È un tentativo di creare una sinergia con le realtà esistenti nel territorio.  

 

Brusatori (LUDF) (per f.p.):

precisa il suo pensiero. I servizi si misurano col grado di soddisfazione. Se è utile solo all’1% dell’utenza non può essere soddisfatto del servizio.

 

Zolla (AN) (per f.p.):

sul tema il gruppo di AN è favorevole. Meglio iniziare a fare qualcosa di buono e poi magari migliorarlo durante l’esecuzione del servizio.

 

 

Dichiarazioni di voto:

 

Angiulli (RP):

chiede al Presidente di rappresentare tutti e non solo la maggioranza. Voterà a favore.

 

 

Si vota:

28  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, U, PRC, V, IdV, LUDF, RP

0  Contrari: 

0  Astenuti: 

APPROVATA ALL’UNANIMITÁ

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLE COMMISSIONI CONGIUNTE:  SANITÁ E ANZIANI - P.M.Z.

 

9 - Distribuzione Guida “Alimentazione corretta e consapevole” destinata alla popolazione over 65 della Zona 5 – Immediatamente eseguibile: il Presidente della Commissione, Mondi (FI), illustra il punto.

La Commissione in data 24.09.2007 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

l’iniziativa chiede solo uno spazio e il patrocinio gratuito ed è potenzialmente utile, quindi il mio gruppo politico darà parere favorevole.

Tuttavia è vero anche il discorso fatto da alcuni consiglieri in Commissione che saggiamente hanno fatto rilevare che forse chi avrebbe maggiore bisogno educazione alimentare andrebbe raggiunto in modo diverso. Ragioniamo insieme su quali altri possibili canali divulgativi si possano adoperare per aumentare l’efficacia dell’educazione alimentare.

 

Brusatori (LUDF):

perché solo over 65? È solo iniziativa fine a sé stessa. Propone una Commissione al pronto soccorso per capire i veri problemi. Voterà contro.

 

Fumagalli (U):

in Commissione c’erano solo 5 opuscoletti e aveva chiesto che ne fossero forniti altri. Ma non sono stati dati.

 

Angiulli (RP):

si asterrà come ha fatto in Commissione.

 

Bove (FI):

è l’argomento che gli sta a cuore. È iniziativa di valore. Rispondiamo con i fatti alle sterili polemiche. L’iniziativa è fatta con spirito di servizio per i cittadini. Voterà a favore.

 

Mondi (FI) Pres. Comm. (replica):

condivide alcune affermazioni fatte. Alcuni bambini mangiano male. Vero che over 65 vanno curati quando la testa va insieme, ma vanno educati anche i genitori e i figli. Qualsiasi iniziativa va presa con buon senso. Queste iniziative vanno aiutate.

 

Presidente C.d.Z. 5:

l’opuscoletto non è in casella perché non gli è stato fornito.

 

 

Si vota:

23  Favorevoli:  FI, AN, LN, UDC, IdV, Croce (PRC), Pavoni Lombardelli (U)

1  Contrari:  LUDF

4  Astenuti:  RP, Garufi (PRC), Muzzana Fumagalli (U)

APPROVATA

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE URBANISTICA, EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA, T.T.V. 

 

10 - Esame e parere sulle domande di concessione edilizia: NESSUNA

 

 

 

 

11 - Installazione semaforo incrocio Via dell’Assunta – Via Broni: il Presidente della Commissione, Caime (FI), illustra il punto.

La Commissione in data 25.09.2007 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Lombardelli (U):

il problema è che i flussi veicolari sono intensi solo in alcuni orari della giornata ed è per questo chela PL ha più volte respinto la richiesta di semaforizzazione di quell’incrocio. Nella proposta c’è anche la richiesta di una rotatoria in subordine che invece è più significativa, per evitare ulteriori rifiuti. Mettiamola come prima richiesta.

 

Pavoni (U):

è già stato oggetto di richieste di semaforizzazioni in passato. Visto la frequentazione dei pedoni è meglio il semaforo. Ha ricevuto una nota che è già avviata la progettazione definitiva tra gli impianti di semaforizzazione per Milano. Sarebbe utile sapere dove e poter dire la nostra.

 

Croce (PRC):

ritiene che sia meglio per la fluidità del traffico la rotonda, come riconosciuto in tutta Europa. Il semaforo in situazioni di traffico non intenso diventa addirittura pericoloso.

 

Gandolfi (IdV):

giusti i rilievi fatti dai colleghi oggi, come in Commissione dal consigliere Baroncini che abita in quella zona e ha suggerito di mettere come prima soluzione la richiesta di una rotonda e come seconda quella di semaforizzare l’incrocio. La mozione invece sostiene il contrario.

Chiede lumi visto che gli pareva che in Commissione si fosse poi sostenuta la tesi della rotonda come prima soluzione. suggerisce quindi di invertire l’ordine delle richieste e portare come prima quella di una rotonda, anche in virtù di quanto spiegato da Lombardelli sul fatto che già più volte la PL ha dato parere negativo alla semaforizzazione per le ragioni che ha spiegato. C’è più speranza di ottenere un risultato chiedendo ciò che fino ad ora non è stato chiesto.

 

Zolla (AN):

forti perplessità su risposte negative dalla PL in questi anni alle richieste di semaforizzazione. Si parla di passaggio non rilevante di veicoli, ma senza valutare il numero di incidenti e dei feriti e della velocità con cui passano i veicoli. Non possiamo fare riferimento ad indagini non complete fatte in passato. In questa via c’è un senso unico. Forse utile restringere e creare un doppio senso di marcia.

 

Bramati (FI):

il problema della rotonda è forse per spazio ridotto e transito degli autobus.

Propone di sottolineare che in ogni caso si prenda in considerazione interventi per limitare la velocità.

 

Caime (FI) Pres. Comm. (replica):

In via dell’Assunta ci sono bambini accompagnati dalle madri per andare a giocare: un motivo in più per semaforizzare. Una delle cause degli incidenti è dovuto alla scarsa visibilità in quel tratto. 

Non si possono installare dissuasori di velocità perché passano mezzi pubblici.

Può interessarsi su quanto diceva Pavoni.

Gli pare difficile che ci possa stare una rotatoria quindi manterrà come prima richiesta la semaforizzazione.

 

 

Si vota:

20  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, Pavoni Lombardelli Fumagalli (U)

0  Contrari: 

6  Astenuti:  IdV, V, PRC, RP, Soncini (U)

APPROVATA

 

 

 

 

 

Presidente del C.d.Z. 5:

comunica su mozione di Pavoni che al momento in cui era stata proposta aveva il numero per essere urgente, ma poi tre consiglieri hanno cancellato le firme e non è più urgente.

[Gandolfi chiede quando hanno cancellato la firma, il Presidente risponde “prima di uscire”, quindi Gandolfi fa notare che al momento della presentazione c’erano tutte le firme necessarie e quindi la mozione è a tutti gli effetti urgente]

 

Pavoni (U):

precisa di non aver estorto la firma a nessuno. Al momento della presentazione le firme c’erano e quindi la mozione era urgente. Il testo era anche abbastanza condiviso.

 

Presidente del C.d.Z. 5:

precisa che al momento in cui è stata presentata le firme c’erano, ma poi sono state tolte.

 

[Gandolfi sottolinea che una volta consegnato al tavolo della presidenza, la mozione non poteva più essere toccata, almeno fino al momento in cui si fosse aperto il dibattito. Inoltre i consiglieri che hanno cancellato la firma non l’hanno comunicato al Consiglio. Se hanno cambiato idea possono decidere di non votarla.]

 

Presidente del C.d.Z. 5:

discuteremo della cosa nei capigruppo di lunedì.

 

[Gandolfi sottolinea come sia stato lo stesso Presidente del C.d.Z. 5 a confermare che le firme necessarie c’erano al momento della consegna della mozione, quindi da regolamento è a tutti gli effetti una mozione urgente e va quindi va discussa questa sera e non nei capigruppo di lunedì]

 

Morana (UDC):

il ritiro delle firme dei tre consiglieri di FI lo ha fortemente deluso.

 

Caime (FI):

non conosce il contenuto della mozione. Chiede di avere una copia.

[la mozione è stata letta nello spazio dei consiglieri. Pavoni gli consegna una copia del testo]

 

Bramati (FI):

al di là delle firme raccolte e poi ritirate, mancando Baroncini con cui Pavoni aveva concordato alcuni aspetti. C’erano comunque da mettere a posto alcuni punti. Invita comunque i consiglieri di FI ad abbandonare l’aula.

 

Scuglia (AN):

manca anche il capogruppo di AN e c’è solo lui. Mancherebbero due dei capigruppo della maggioranza. Essendo un tema importante sarebbe opportuno trattarlo la prossima settimana.

 

Garufi (PRC):

sbalordito su questo atteggiamento. Si tratta di dare solidarietà a un popolo che si trova oppresso da una dittatura militare.

 

Crupi (FI):

mancano i due capigruppo di FI e AN, sarebbe limitante fare una riunione dei capigruppo ora.

 

Gandolfi (IdV):

si stupisce che i gruppi di FI e AN si preoccupino della mancanza dei loro capigruppo, visto che all’ultima riunione dei capigruppo non c’era nessun capogruppo della maggioranza e il capogruppo di FI è arrivato solo quando la riunione era già finita. Non comprende quindi lo scrupolo di questa sera.

Evidentemente i gruppi di FI e AN non hanno le idee chiare e devono discutere al loro interno di qualche cosa. Questo rende lecito il fatto che decidano di abbandonare l’aula facendo venire meno il numero legale.

Altro discorso è invece non voler porre all’ordine del giorno la mozione che in base ai Regolamenti è urgente. Questo è un fatto gravissimo di violazione palese dei Regolamenti e non può essere accettato.

La mozione è urgente, come lo stesso Presidente ha ammesso, e quindi è iscritta ai lavori di questa sera. Se poi viene meno il numero legale allora viene rinviata in testa all’ordine del giorno del prossimo Consiglio, come da Regolamento.

Le affermazioni del Presidente sono registrate, anche se non si tratta di una registrazione ufficiale. Su questo punto ricorda che in più di una occasione nelle riunioni dei capigruppo si era tutti concordi nel ritenere opportuno l’attivazione dell’impianto di registrazione delle sedute che esiste. Chiede per quale ragione ciò non sia ancora avvenuto.

Chiede il rispetto dei Regolamenti vigenti per quanto riguarda le mozioni urgenti.

 

Presidente del C.d.Z. 5:

il numero legale decade solo quando saremo in votazione.

 

Croce (PRC):

due i problemi. Uno è un aspetto formale che è assurdo mettere in discussione. Censurabile il ritiro delle firme a sostegno di una mozione per ragioni di opportunità politica. Liberi i consiglieri di maggioranza di abbandonare l’aula. La mozione ha un testo privo di spunti di contrasto. Il fatto che si porti come motivazione la mancanza di due capigruppo della maggioranza non depone a favore della libertà democratica di espressione dei consiglieri di tali gruppi.

 

Repossi (V):

disarmanti gli argomenti portati questa sera dalla maggioranza quando ci sono migliaia di persone in piazza in Birmania che hanno solo il sostegno degli altri contro una dittatura che li sta calpestando. Scandaloso che non si abbia il coraggio di votare una mozione che è fin troppo mediata.

 

Fumagalli (U):

quando arriva sulla scrivania se qualcuno vuole cancellare la sua firma lo deve fare in sede di dibattito. Non è serio. Si stupisce di chi vuole rappresentare una spiritualità e poi si comporta in questo modo su una mozione di questo tipo che riguarda il sostegno ad un popolo.

 

Presidente del C.d.Z. 5:

riconosce che questa sera si è potuto lavorare solo grazie alla presenza dell’opposizione.

 

 

 

 

Presidente del C.d.Z. 5: alle ore 21.41 circa dichiara chiuso il C.d.Z. 5.

 

[Gandolfi chiede più volte al Presidente di conoscere con quale motivazione ha dichiarato chiuso il C.d.Z. 5, senza però ottenere risposta.]

 

 

 

-----------------------------------

 

N.B.: qui di seguito riporto la corrispondenza delle sigle abbreviate con il corrispondente partito:

 

FI – Forza Italia

AN – Alleanza Nazionale

UDC – Unione Democratica Cristiana

LN – Lega Nord

U – Ulivo

PRC – Rifondazione Comunista

LF – Lista Ferrante

LUDF – Lista Uniti con Dario Fo

V – Verdi

RP – Rosa nel Pugno

IdV – Di Pietro Italia dei Valori

 

 

        

Luca Gandolfi - Dottore in Scienze Politiche

c/o Consiglio di Zona 5 - v.le Tibaldi 41  20136 Milano MI

E-Mail