NEWSLETTER SULLA ZONA 5

Resoconto del Consiglio di Zona 5

a cura di

Luca Gandolfi

 

Iscriviti alla Newsletter e la riceverai gratuitamente nella tua E-mail

www.lucagandolfi.it

 

 

Resoconto del Consiglio di Zona 5 del 21/12/200

 

 

orario di convocazione: 18.30

inizio formale effettivo alle ore: 18.43

 

 

Angiulli (RP):

chiede minuto di silenzio per la morte di Welby

 

1 minuto di silenzio

 

 

 

Appello: 26 presenti: 12 su 16 del centrosinistra / 14 su 25 del centrodestra

[altri consiglieri arrivano poi nel corso della serata]

 

 

 

 

 

Il Presidente del C.d.Z. 5 nomina gli scrutatori:

Italiano (AN), Morana (FI), Garufi (PRC)

 

 

 

 

Da o.d.g. del C.d.Z. 5 del 14.12.2006

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE COMMERIO, ARTIGIANATO, SICUREZZA 

 

6 - Commissione Commercio, Artigianato e Sicurezza - Progetto di riqualificazione mercato settimanale scoperto di Via Crema/Piacenza/G. Romano: richiesta nuovo parere: il Presidente della Commissione, Sarina (LN), illustra il punto.

Oltre al parere negativo ci sono una serie di motivazioni.

La Commissione in data 01.12.2006 e 04.12.2006 ha espresso

PARERE CONTRARIO (nessuno a favore)

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

chiede chiarimenti su modalità di voto: cioè se si vota in riferimento al parere negativo della Commissione o rispetto alla proposta del Comune.

[Il Presidente del C.d.Z. 5 risponde che si vota rispetto al parere negativo della Commissione]

Il punto è stato ben sviluppato in Commissione, anche grazie al fatto che sono state invitate ed erano presenti tutte le parti interessate alla questione in oggetto, cioè i commercianti cha hanno un negozio fisso e gli ambulanti regolari che hanno la bancarella al mercato. Questa è una nota positiva, visto che ciò non è avvenuto in altre Commissioni.

È emerso che il problema è il verso della disposizione delle bancarelle che è all’origine di un conflitto tra due parti – commercianti e ambulanti – che invece avrebbero tutta una serie di interessi in comune dalla realizzazione del mercato settimanale scoperto che attira potenziali clienti ad entrambe.

Il conflitto nasce principalmente dalla proposta del Comune di girare il fronte delle bancarelle verso l’interno escludendo di fatto coloro che hanno il negozio fisso.

La disposizione attuale non crea invece conflitti particolari, va solo garantito meglio lo spazio sui marciapiedi. Conferma quindi di condividere il parere negativo della Commissione.

Altra questione che è emersa dal dibattito in Commissione e che vede commercianti e ambulanti assieme, è la questione della forte presenza di venditori abusivi. Ormai non sono più solo pochi simpatici sprovveduti, sono molti e ben organizzati che frodano il fisco e fanno concorrenza sleale a commercianti e ambulanti che pagano per avere spazi e permessi. Chiede che nel prossimo futuro venga riunita una seduta di Commissione Commercio per affrontare questo problema e produrre un documento condiviso da votare in C.d.Z. 5.

 

 

Si vota rispetto al PARERE CONTRARIO della Commissione:

28  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, U, PRC, LF, V, IdV, LUDF, RP

0  Contrari: 

0  Astenuti: 

APPROVATA ALL’UNANIMITÀ

 

 

 

 

 

7 – Commissione Commercio, Artigianato e Sicurezza - Programmazione Iniziative IV Trimestre 2006 – Immediatamente eseguibile:

- iniziativa consistente nell’apporre una luminaria natalizia presso la sede del Consiglio di Zona 5. Spesa massima prevista 1.440,00 euro IVA compresa di fondi MAAP della Commissione Commercio.

La Commissione in data 01.12.2006 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

Presidente C.d.Z. 5:

la proposta del punto 7 non ha più i tempi tecnici per la realizzazione: RITIRATO

 

Mondi (FI):

La domanda era stata presentata il 3 ottobre e siamo arrivati tardi. Si lamenta con il Presidente della Commissione.

 

Esposto (LF):

si era espresso negativamente. Sono altri i modi per far conoscere il C.d.Z. 5. Potremmo comperare pc per le biblioteche.

[risposta: non è possibile con i MAAP]

 

Repossi (V):

usando quei fondi si può comperare pannello fisso dove informare i cittadini. Non solo per auguri ma anche e soprattutto per informazioni utili.

 

 

 

 

-------------------------FINE o.d.g. del C.d.Z. 5 del 14.12.2006-----------------------

 

 

Da o.d.g. del C.d.Z. 5 del 21.12.2006

 

 

 

 

1 - Approvazione dei verbali delle precedenti sedute (art. 69, comma 3 e seguenti, Reg. Consiglio Comunale): il Presidente del C.d.Z. 5 illustra il punto.

Vengono tacitamente approvati i Verbali:

nessuno

 

 

 

 

 

2 - Comunicazioni del Presidente:

nessuna

 

 

 

 

3 - Comunicazioni dei Consiglieri:

[Mozioni e interrogazioni da parte dei Consiglieri di Zona ai sensi dell’articolo 11 del Regolamento sul Decentramento e degli articoli 11, 12, 13 del Regolamento Interno]:

 

Lonoce (FI):

comunica che gli è arrivata conferma che da metà gennaio riprendono i lavori ponte Pompeo Leoni e inizio bonifica PRU Pompeo Leoni

 

Gandolfi (IdV):

- presenta una ISTANZA avente per oggetto “VIABILITÁ E SEGNALETICA IN PIAZZA CARRARA – incrocio di via De Sanctis con via Chiesa Rossa: cartello che segnala l’obbligo di dare la precedenza girato e mancanza di segnaletica orizzontale corrispondente. Altri problemi viabilistici

- informa che è stato convocato l’INTERGRUPPO PER LA CICLABILITÀ per venerdì 19 gennaio 2007 alle ore 18.00 presso la Sala Gruppi in via Marino 7, terzo piano. Invita tutti i consiglieri interessati e sensibili al tema a partecipare e prega i Presidenti di Commissione di evitare di convocare Commissioni in quella giornata in modo da rendere possibile a tutti di partecipare a quell’incontro.

informa che gli sono pervenute una serie di risposte ad alcune sue ISTANZE:

- risposta del Settore Arredo Urbano e Verde alla ISTANZA avente per oggetto “Giardini pubblici di via Boeri e via Aicardo: lampioni danneggiati da atti vandalici …” (P.G. 1083614/2006): legge e illustra brevemente i contenuti della risposta

- risposta del Settore Arredo Urbano e Verde alla ISTANZA avente per oggetto “GIARDINI DI VIA MARCO D’AGRATE: richiesta di intervento urgente per degrado e condizioni igienico/sanitarie vergognose” (P.G. 1016052/2006): legge e illustra brevemente i contenuti della risposta

- risposta del Settore Arredo Urbano e Verde alla ISTANZA avente per oggetto “Parco Ravizza: archetti divelti e auto parcheggiate abusivamente …” (P.G. 1087867/2006): legge e illustra brevemente i contenuti della risposta

- risposta del Settore Arredo Urbano e Verde alla ISTANZA avente per oggetto “AREA EX OM di via Pompeo Leoni e vie limitrofe: recinzione riparata …” (P.G. 1016031/2006): legge e illustra brevemente i contenuti della risposta

- risposta del Settore Arredo Urbano e Verde alla ISTANZA avente per oggetto “GIARDINI PUBBLICI DI VIA SANT’ABBONDIO: richiesta di studio di risistemazione dell’area a verde” (P.G. 1062756/2006): legge e illustra brevemente i contenuti della risposta

- risposta dell’AMSA alla ISTANZA avente per oggetto “DISCOTECA LIME LIGHT – segnalazioni … degrado vario” (P.G. 917620/2006): legge e illustra brevemente i contenuti della risposta

- chiede inoltre che gli venga fornita copia anche della risposta letta dal consigliere Lonoce sui lavori in Pompeo Leoni, visto e considerato che il sottoscritto è il primo firmatario di una ISTANZA anche su quella problematica.

 

Fumagalli (U):

- presenta una INTERROGAZIONE avente per oggetto “Su intervento Direttore di Settore in Comm. Bilancio su fondi CAM

 

Sarina (LN):

conferma iniziativa luci di Natale con targhe sarà fatta giovedì prossimo in iniziativa all’Asteria.

 

Caime (FI):

chiede sospensione per riunione capigruppo con sua presenza.

 

Brusatori (LUDF):

- presenta una MOZIONE avente per oggetto “Su oneri di urbanizzazione

 

 

 

Il C.d.Z. 5 viene sospeso per una riunione dei capigruppo con il Pres. Comm. T.T.V. 

(dalle 19.14 alle 19.36)

Il C.d.Z. 5 riprende alle 19.36

 

Appello: 30 presenti: 12 su 16 del centrosinistra / 18 su 25 del centrodestra

 

 

 

Presidente del C.d.Z. 5:

nei capigruppo si è discusso su una questione emersa in Commissione T.T.V.: il punto discusso nelle ultime due Commissioni verrà discusso in uno dei prossimi Consigli con delibera e non verrà invece inoltrato con lettera. Sarà iscritto nel C.d.Z. 5 del 18.01.2006.

Propone di anticipare il punto 10 dopo il 5.

[nessun parere contrario, quindi approvata l’inversione dell’ordine del giorno]

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE URBANISTICA, EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA, T.T.V. 

 

4 - Esame e parere sulle domande di concessione edilizia: NESSUNA

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE COMMERIO, ARTIGIANATO, SICUREZZA 

 

5 - Approvazione calendario “Feste di Via della Zona 5” per l’anno 2007: il Presidente della Commissione, Sarina (LN), illustra il punto. L’elenco delle 8 Feste di Via per l’anno 2007 proposto dalla Commissione è il seguente:

ANAC – 11.03.2007 – via Baroni e Saponaro

AscoVigentino – 20.05.2007 – via Ripamonti

Associazione Culturale Naviglio Pavese – 27.05.2007 – Ascanio Sforza, via Pavia

Mercante in piazza – 10.06.2007 – via Boifava

Comitato Ampelio – 07.10.2007 – via Sant’Ampelio da Pezzotti a Cermenate

AS.COM.ART. Mura Spagnole –spostano al 14.10.2007 – via Sabotino e viale Bligny, ecc.

AscoService – 21.10.2007 – via Isimbardi, Cermenate, Medeghino

AscoVigentino – 11.11.2007 – via Ripamonti

La Commissione in data 04.12.2006 e 18.12.2006 ha discusso l’argomento e ha espresso PARERE FAVOREVOLE (un solo astenuto)

Si è lavorato su principi condivisi e poi mantenuti.

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

il lavoro si è svolto bene nell’arco di due sedute della Commissione Commercio. Nella prima si è iniziato con lo stabilire i criteri da seguire nella scelta delle 8 Feste di Via, da scegliere su 18 proposte pervenute.

Il Presidente di Commissione si è dimostrato disponibile ad ascoltare i suggerimenti giunti dall’opposizione, inserendo tra i criteri ad esempio una certa distribuzione su tutto il territorio della nostra zona, compatibilmente con la distribuzione delle proposte pervenute.

Gli altri criteri condivisi sono già stati ricordati dal Presidente di Commissione:

- mantenere feste che funzionano bene

- penalizzare quelle assegnate e non fatte

- reale adesione commercianti di via

- distribuzione territoriale

Al termine della prima seduta di Commissione si erano così già individuate 5 feste.

L’elenco è stato poi completato in modo condiviso al termine della seconda seduta di Commissione. Erano anche emerse voci ufficiose su possibili pareri contrari della Polizia Locale circa i permessi per alcune di queste feste di via, percui ricorda che aveva proposto di inserire in delibera anche una o due feste di riserva, che però non sono state inserite.

In ogni caso diamo parere favorevole.

 

Sarina (LN) Pres. Comm. (replica):

rimane fuori la Festa di C.so San Gottardo che aveva problemi economici, però ci siamo ripromessi in Commissione di cercare di aiutare con eventi.

 

Garufi (PRC):

vero c’è problema S. Gottardo che è assai variegato. Ce ne dobbiamo occupare. Alla delibera vota a favore.

 

 

Si vota:

31  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, U, PRC, LF, V, IdV, RP

0  Contrari: 

0  Astenuti: 

APPROVATA ALL’UNANIMITÁ

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE COMMERIO, ARTIGIANATO, SICUREZZA 

 

10 - FERRANDO CRISTINA – richiesta di installazione ed esercizio, nell’area sita nel Piazzale adiacente Viale dei Missaglia per l’installazione e l’esercizio dell’attrazione dello spettacolo viaggiante denominata. GIOSTRA BAMBINI per il periodo dal 4/01/2007 al 4/03/2007 comprensivo di proroga, montaggio e smontaggio delle strutture: il Presidente della Commissione, Sarina (LN), illustra il punto.

La Commissione in data 04.12.2006 ha espresso PARERE FAVOREVOLE ALL’UNANIMITÁ

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Decensi (LF):

sottolinea che spesso rimangono in stessi punti per molti mesi. Forse meglio se girano di più per la zona. Inoltre lamenta il costo caro. Forse andrebbe calmierati.

 

Sarina (LN) Pres. Comm. (replica):

per il futuro propone di analizzare la possibilità di acquistare una specie di convenzione con alcuni di quelli più presenti sul territorio.

 

 

Si vota:

30  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, U, PRC, LF, V, IdV,  RP

0  Contrari: 

1  Astenuti:  Devoto (U)

APPROVATA

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE POLO MULTIFUNZIONALE ZONALE 

 

6 - Individuazione delle linee di indirizzo per la realizzazione delle attività aggregative, ricreative, ludiche e culturali all’interno dei C.A.M. 2006/2007 – Immediatamente eseguibile: il Presidente della Commissione, Mondi (FI), illustra il punto. Rispetto al passato è stato aggiunto uno scritto esplicativo del futuro. Sul 2007 non è possibile intervenire. Legge il testo della relazione (saltando la premessa).

La Commissione in data 11.12.2006 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

avendo letto il testo della proposta di delibera suggerisce i seguenti cambiamenti:

A – correggere dopo “DELIBERA” al primo punto, sostituendo la frase “come sopra esposte” che è priva di senso, visto che le linee di indirizzo sono semmai espresse alla fine della relazione allegata, e quindi tale frase va sostituita con: “come nella relazione allegata”.

In più sedi (Commissione PMZ, capigruppo e Commissione Bilancio con presenza del Direttore di Settore) si è chiarito quale sia la suddivisione dei compiti che spettano alla componente politica e quali a quella amministrativa. Alla componente politica spetta il compito di stabilire le linee di indirizzo, mentre alla componente amministrativa spetta l’assegnazione degli incarichi in base alle linee di indirizzo stabilite dalla componente politica.

Questo almeno è ciò che avrebbe dovuto essere, ma che nella realtà non è mai stato: in questi anni, per un motivo o per l’altro, la componente politica ha semplicemente ratificato ciò che la componente amministrativa aveva già fatto assegnando gli incarichi.

Ora si chiede un segnale di discontinuità. Un piccolo segnale, non una rivoluzione. Ma un segnale che sia sufficiente a riaffermare il ruolo della politica nello stabilire le linee di indirizzo. Nessuno stravolgimento, ma semplicemente la richiesta di estendere a tutti e 5 i CAM della Zona 5 il corso (nuovo) di “difesa personale femminile” che al momento, vista la bozza del volantino pieghevole del 2007, viene limitato al CAM Boifava.

Auspica che questa proposta che ha già fatto più volte in Commissione PMZ, trovando la condivisione oltre ad alcuni colleghi di opposizione, anche di consiglieri di maggioranza, tra cui ricordo Sarina (LN) e la D’Ambrosio (AN), venga accolta ed inserita nella delibera delle linee di indirizzo dei CAM, con la conseguente correzione della bozza del volantino pieghevole che sarebbe opportuno allegare anche a questa delibera oltre che alla successiva, poiché rappresenta più di ogni altra cosa il contenuto delle linee di indirizzo, oltre ad essere menzionato al termine della relazione.

Presenta un emendamento aggiuntivo: “- per l’anno 2007, oltre ai corsi già esistenti, si ritiene utile la creazione di un corso di difesa personale femminile da svolgere in tutti e 5 i CAM della Zona 5

 

Pavoni (U):

come questione politica rileva che ci sono stati sottratti i compiti politici che abbiamo, ed è colpa anche di una volontà politica che è mancata.

La relazione di Mondi è comunque minimalista. Si parla solo di esigenze di manutenzione ordinaria.

 

Berdot (U):

noi dovremmo dare gli indirizzi. Possono essere qualsiasi cosa. In realtà gli indirizzi li danno gli altri. Nel punto dopo votiamo un volantino che è sul sito internet già da due mesi per il 2007.

Noi avevamo chiesto alcune cose: tra cui la priorità spettasse ai cittadini della zona 5. nell’applicazione invece è stata troppo fiscale mediante una tessera per il ballo. La gente si lamenta. Chiede che vengano tolte le tessere per il ballo. E dare salone CAM per assemblee pubbliche di cittadinanza organizzata. Va cassato il punto che riguarda i MAAP.

 

De Allegri (U):

chiede modifica del punto in cui si parla delle Biblioteche. Più modifica di definizione dei CAM.

 

D’Ambrosio (AN):

parte del lavoro che doveva farsi in Commissione in realtà si svolge questa sera. In Commissione si è perso tempo su discussioni sterili. C’è evidentemente un problema con un grosso organismo come sono i 5 CAM, soprattutto da parte di alcuni consiglieri nuovi. Tutto si può migliorare. Il corso di difesa femminile era stato introdotto già in passato. Nel volantino ci sono le stesse linee di programmazione degli anni scorsi.

 

Brusatori (LUDF):

gli pare documento comunque lontano da idea di vere linee di indirizzo. Sembra che si voglia impedire ai cittadini di aggregarsi. Sono CAM sottoutilizzati. Si sono spesi miliardi per delle strutture utilizzate poco.

 

Angiulli (RP):

già sollevato in Commissione diverse proposte che ci parevano vi fosse disponibilità che venissero accolte. Sia per la questione di abolire le tessere per il ballo. Le strutture sono nate per essere usate da collettività. Su questo dobbiamo essere attenti. Chiedeva anche i dati disaggregati a Merlini sui vari CAM.

 

Fumagalli (U):

c’è volantino già fatto e fondi già stabiliti. Chi ha parlato ha già espresso posizioni che condivide. Voterà contro. Ben difficilmente cambieremo qualcosa nel 2007. lo preoccupa il comportamento della maggioranza quando abbiamo iniziato a lavorare su argomento. Nell’ultima Commissione PMZ erano presenti pochi consiglieri di maggioranza: come mai, non sono interessati ai CAM? Chiariamoci su come operare.

 

Caime (FI):

per quello che riguarda il ballo c’è un problema di numeri di partecipanti. Si parla comunque di corsi di ballo che sono evidentemente per un certo numero di partecipanti.

[lo correggono: ci sono anche serate danzanti]

 

Garufi (PRC):

i CAM vanno ripensati anche come uso sociopolitico degli spazi, e non solo ludico aggregativo.

Il personale non vuole e non deve fare il buttafuori. Con le tessere c’è il problema contrario in caso alcuni non vengano e gli altri non possono comunque entrare. Si può abolire la tessera: entrano quelli che arrivano.

 

Lombardelli (U):

il Direttore Settore ci ha informato che forse da metà anno vi sarà un profondo cambiamento: invece che assegnare gli incarichi vi saranno dei bandi per l’appalto dei servizi delle attività dei CAM. Sarà ancora più importante fare come parte politica una vera programmazione delle linee di indirizzo.

 

Mondi (FI) Pres. Comm. PMZ (replica):

argomenti sono tanti. Per andare sul pratico: se c’è volontà di approvare la delibera questa sera, direbbe che è disponibile a tenere in considerazione molte richieste. Altre non sono questione urgenti, come la tessera per il ballo che può essere modificata in qualsiasi momento. È argomento importante ma rinviabile, visto che il ballo partirà da febbraio.

Togliamo pure la questione della Biblioteche. 

 

 

Presidente C.d.Z. 5:

per semplificare legge emendamenti presentati.

- uno di Gandolfi: su corso autodifesa femminile, allegare volantino corretto

- uno di Berdot sui fondi MAAP

- uno di Pavoni e De Allegri su Biblioteche

- uno che toglie ultima frase

- abolire le tessere

chiede quali accetta il Presidente

 

Mondi (FI) Pres. Comm. PMZ (replica):

suggerisce di fare appunti scritti prima di Commissione per poter lavorare e ponderarli prima. Questo per cercare di fare percorso condiviso. Oppure fare delle pre riunioni, altrimenti non basta il tempo.

Recepisce e accoglie tutti gli emendamenti.

Problema è su quello dei fondi MAAP.

 

Presidente C.d.Z. 5:

al momento la PMZ non ha fondi MAAP.

Accettati tutti gli emendamenti.

 

 

Si vota:

24  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, PRC, V, IdV, LUDF, RP, Lombardelli e Berdot (U)

2  Contrari:  LUDF, Fumagalli (U)

3  Astenuti:  RP, Pavoni Devoto (U)

APPROVATA

 

 

 

 

 

7 - Pubblicizzazione iniziative C.A.M. anno 2007 – Immediatamente eseguibile: il Presidente della Commissione, Mondi (FI), illustra il punto.

Distribuzione di un volantino pieghevole che informa sulle attività dei CAM della zona 5 per il 2007. importo massimo stanziato 1.300,00 euro IVA compresa di fondi MAAP della Presidenza.

La Commissione in data 21.11.2006 e 11.12.2006 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

 

 

Dibattito

Intervengono i consiglieri

 

Gandolfi (IdV):

sui contenuti considera positivo che la ginnastica dolce per anziani sia finalmente diventata un corso finanziato con fondi CAM e quindi con una continuità garantita tutto l’anno, come chiedevamo da tempo. Come pure valuta positivamente la presenza di numerosi corsi di ballo che hanno un riscontro estremamente positivo presso l’utenza dei CAM.

È assolutamente necessario informare i cittadini sulle attività che si svolgono presso i CAM e il volantino pieghevole è un ottimo strumento per svolgere questo compito. Quindi conferma il parere favorevole alla erogazione dei 1.300 euro di fondi MAAP, come aveva già espresso in entrambe le occasioni in cui vi era stato il passaggio in Commissione.

Ricorda che prima di stampare in grande tiratura e distribuire il pieghevole, è necessario modificarne i contenuti in modo da inserire il corso di difesa personale femminile in tutti e 5 i CAM.

 

Presidente C.d.Z. 5:

questo volantino non può essere modificato, se ne farà un secondo in cui si informa che il corso sarà fatto su tutti i CAM.

 

Fumagalli (U):

annuncia che in questo caso vorrà fare una dichiarazione di voto scritta

 

D’Ambrosio (AN):

ricorda i vari corsi dei CAM. Il corso di difesa femminile effettivamente è molto gradito e ha già avuto successo. Ben venga di realizzarlo anche in altri CAM

 

Berdot (U):

entra nel merito delle attività svolte nei vari CAM. Il CAM Boifava in realtà è penalizzato, forse perché era un CAMD in passato che di fatto è rimasto tale. Commenta altri corsi del Boifava, tutti per le donne. Sarebbe utile ragionare su tutti i CAM.

 

Presidente C.d.Z. 5:

è impegno che si è già preso il Presidente PMZ.

 

Sarina (LN):

chiede anche lui che sul corso di autodifesa femminile sia coinvolta anche Commissione Sicurezza.

 

 

Dichiarazioni di voto:

 

Fumagalli (U):

voto negativo perché su linee di indirizzo fatte da altri e non dai titolari di questo compito. Legge una dichiarazione di voto scritta.

 

Gandolfi (IdV):

IdV conferma voto favorevole già dato in Commissione al finanziamento del volantino, necessario per informare i cittadini sulle attività dei CAM.

 

Brusatori (LUDF):

voto contrario. Volantino non rappresenta vera pubblicizzazione dei CAM ma solo iniziative che si svolgono.

 

 

Si vota:

20  Favorevoli:  FI, AN, UDC, LN, IdV, PRC,

2  Contrari:  Fumagalli, LUDF

6  Astenuti:  U, RP, V

APPROVATA

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE CULTURA, MANIFESTAZIONI E IDENTITÁ 

 

8 - 1° Integrazione Programmazione iniziative IV Trimestre 2006 – Immediatamente eseguibile:

 

Presidente C.d.Z. 5:

avendo già superato l’orario previsto chiede se si vuole trattare anche punto 8 rimasto della Commissione Cultura.

 

Pavoni (U):

chiede di non trattarlo perché ci sono problemi e se si volesse proseguire l’opposizione abbandonerebbe l’aula e la maggioranza non ha i numeri per garantire il numero legale.

 

Bove (FI) Pres. Comm. Cultura:

chiede a tutti di ascoltare almeno la discussione del punto altrimenti non si riuscirà a fare l’iniziativa.

 

Pavoni (U):

chiudiamo bene senza trattare punto. Noi non partecipiamo.

 

Presidente C.d.Z. 5:

annuncia che il punto 8 viene ritirato.

 

 

 

 

Presidente del C.d.Z. 5: alle ore 21.11 circa dichiara chiuso il C.d.Z. 5 per esaurimento del tempo. Il punto ritirato non verrà realizzato. A seguire tutti i consiglieri sono invitati al secondo piano per la tradizionale festicciola di Natale.

 

-----------------------------------

 

N.B.: qui di seguito riporto la corrispondenza delle sigle abbreviate con il corrispondente partito:

 

FI – Forza Italia

AN – Alleanza Nazionale

UDC – Unione Democratica Cristiana

LN – Lega Nord

U – Ulivo

PRC – Rifondazione Comunista

LF – Lista Ferrante

LUDF – Lista Uniti con Dario Fo

V – Verdi

RP – Rosa nel Pugno

IdV – Di Pietro Italia dei Valori

 

 

        

Luca Gandolfi - Dottore in Scienze Politiche

c/o Consiglio di Zona 5 - v.le Tibaldi 41  20136 Milano MI

E-Mail