NEWSLETTER SULLA ZONA 5

Resoconto del Consiglio di Zona 5

a cura di

Luca Gandolfi

Iscriviti alla Newsletter e la riceverai gratuitamente nella tua E-mail

www.lucagandolfi.it

 

 

Resoconto del Consiglio di Zona 5 del 09/02/200

 

orario di convocazione: 18.30

inizio effettivo alle ore: 18.52

 

 

Appello: 27 presenti: 10 su 16 del centrosinistra / 17 su 25 del centrodestra

 

 

Il Presidente nomina gli scrutatori:

Morana (UDC), Scarcella (FI), Trimboli (UDC)

 

 

 

 

 

Presidente del C.d.Z. 5: i lavori riprendono dal voto del punto 1 che è l’ex punto 12 del C.d.Z. 5 del 26.01.2006 e ex punto 3 del C.d.Z. 5 del 02.02.2006

 

 

 

 

 

 

 

1 - HERZEMBERGHER MASSIMILIANO: richiesta di parere relativo all'utilizzo dell’area sita in Via L. Basso per l’installazione e l’esercizio dell’attrazione dello spettacolo viaggiante denominata: TRENINO LILLIPUZ SU BINARIO per il periodo dal 22.02.06 al 22.03.06 comprensivo del montaggio e smontaggio delle strutture: il Presidente del C.d.Z. 5 illustra il punto.

 

Dibattito – intervengono i consiglieri:

 

Detti (V): chiede se sia su asfalto o sul verde

 

Presidente del C.d.Z. 5: (replica) su asfalto

 

 

Si vota:

25  Favorevoli:  FI, AN, UDC, PSI, DS, M, IdV, PDCI, Gandolfi

0  Contrari: 

2  Astenuti:  V, PRC

APPROVATA

 

 

 

 

 

-----------------fine o.d.g. del C.d.Z. 5 del 26.01.2006-----------------

 

 

 

INTERVENTI DEI CITTADINI

 

Sig. E. Brusatori – “Gratosoglio informa”: informa su un incontro che si è svolto tra i consiglieri comunali, l’assessore e il presidente dell’Aler in cui Niero avrebbe detto: 1) stop al cantiere per verificare la possibilità di spostare la residenza per studenti; 2) conferma lo spostamento della residenza per giovani coppie nei pressi del Lambro.

A proposito del C.d.Z. 5 straordinario chiesto dai cittadini, chiede che vi siano anche gli esperti e il progettista del C.Q. 2. in attesa dello svolgimento del C.d.Z. 5 straordinario è stata fermata la protesta al Gratosoglio. Tuttavia il clima è di esasperazione.

Sottolinea che ci sono cavi di alta tensione che passano a meno di 19 metri dai palazzi.

A proposito degli alberi tagliati, informa di aver fatto girare una foto da cui si evince la localizzazione della futura costruzione e il fatto che molti alberi erano al di fuori del perimetro della costruzione.

 

Presidente del C.d.Z. 5: risponde precisando che vi è un supplemento di indagine dell’ARPA. Precisa che la distanza era sufficiente in base alla legislazione in vigore all’epoca in cui era stato costruito.

 

Sig. M. Morini – via Rutilia: presenta una petizione con 60 firme. Si tratta di una strada chiusa con un muro fatiscente. La questione era già stata sollevata fin dagli anni ’60, ma è sempre stata data risposta negativa motivata dal fatto che era una strada privata.

Dal 2001 è diventata una strada pubblica, quindi spera che ora la risposta sarà diversa. Chiedono di spostare il muro, e/o l’esproprio per pubblica utilità.

 

 

 

 

 

Inizio punti rimasti dal C.d.Z. 5 del 02 febbraio 2006 – I° convocazione

 

 

 

 

4 - Approvazione dei Verbali delle precedenti sedute (art. 69, comma 3 e seguenti, Reg. Consiglio Comunale): il Presidente del C.d.Z. 5 illustra il punto.

Vengono tacitamente approvati i verbali:

n° 179 del 12/01/2006

Si astengono i seguenti consiglieri: Gandolfi, Berti, Muzzana

 

 

 

 

 

5 - Comunicazioni del Presidente:

1) arrivata una lettera dell’assessore Magri che comunica la riduzione del 10% dell’importo del gettone di presenza per i consiglieri di zona, in base a quanto stabilito dalla Legge Finanziaria.

2) informa che è pervenuta una richiesta di spazio per uno spettacolo viaggiante.

3) è pervenuta una risposta all’interrogazione del consigliere gandolfi sul locale Rocket.

4) arrivata una lettera dell’assessore Predolin sulle deroghe all’obbligo della chiusura domenicale della vendita al dettaglio.

5) il Settore edilizia Scolastica informa di aver compiuto un sopralluogo presso l’area esterna della scuola media Arcadia. Necessaria una manutenzione dell’area verde.

6) avviata la procedura per una variante al PRG sull’area del Parco Chiesa Rossa.

 

 

 

 

 

6 - Comunicazioni dei Consiglieri:

[Mozioni e interrogazioni da parte dei Consiglieri di Zona ai sensi dell’articolo 11 del Regolamento sul Decentramento e degli articoli 11, 12, 13 del Regolamento Interno] 

 

Gandolfi (indipendente di CentroSinistra): presenta una INTERROGAZIONE (sottoscritta dal centrosinistra) con oggetto “Verbale della Commissione Sanità Anziani CAM del 24.01.2006, lacune e eventuali irregolarità di compilazione da appurare: a chi compete la compilazione delle caselle inerenti il “SI” o “NO” relativo al pagamento del gettone dei verbali delle Commissioni?” --- presenta una INTERROGAZIONE (sottoscritta dal centrosinistra) con oggetto “NEVE A MILANO il 26 e 27 gennaio: strade innevate, traffico in tilt, mezzi pubblici in ritardo, marciapiedi coperti di neve. Dove erano gli spazzaneve e gli spalatori?” --- presenta una INTERROGAZIONE (sottoscritta dal centrosinistra) con oggetto “QUARTIERE CASCINA CAIMERA: 1) linea 59; 2) viabilità; 3) supermercato che non c’è; 4) aree cani; 5) area terrapieno” --- presenta una ISTANZA (sottoscritta dal centrosinistra) con oggetto “Analisi di possibili sedi alternative in Zona 5 per l’Associazione Cometa. Richiesta di trattazione dell’argomento in Commissione Cultura, Scuola, Educazione

 

[Al seguente link puoi ascoltare la registrazione audio dell’intervento del consigliere Gandolfi che rimarrà disponibile all’ascolto solo per pochi giorni.]

http://www.lucagandolfi.it/consigliere/audio/interventi-Gandolfi.htm

 

Revelli (FI): presenta una INTERROGAZIONE con oggetto “Presenza del candidato alle primarie del centrosinistra, Ferrante, ai CAM” --- presenta una RICHIESTA DI ACCESSO AGLI ATTI con oggetto “Relazione ARPA sull’area ex OM” --- presenta una INTERROGAZIONE con oggetto “Incendio del gazebo di FI in piazza XXIV maggio

 

Presidente del C.d.Z. 5: precisa che il danneggiamento del gazebo di FI in porta Ticinese è andato avanti per giorni. Sulla presenza di ferrante ai CAM, precisa che per quanto riguarda il gratosoglio era nella sala multiuso ospite di una associazione; come pure in via Boifava, non era nel CAM ma ospite di una associazione.

 

Pavoni (DS): presenta una INTERROGAZIONE (sottoscritta dal centrosinistra) [ricorda che una analoga interrogazione era già stata presentata da altri] con oggetto “Richiesta di dissuasori di velocità in via Verro

 

[Gandolfi ricorda che in effetti aveva fatto analoga richiesta all’interno di una istanza che aveva presentato come primo firmatario a fine settembre e di cui attende ancora di avere la risposta!]

 

Berdot (DS): intervento solo verbale: manifesta solidarietà a FI e la condanna dell’episodio di violenza del gazebo

 

Berti (PRC): intervento solo verbale: da il suo appoggio alla prima parte del documento letto da Revelli

 

Detti (V): intervento solo verbale: manifesta solidarietà a FI e la condanna dell’episodio di violenza del gazebo

 

Trimboli (PDCI): intervento solo verbale: manifesta solidarietà a FI e la condanna dell’episodio di violenza del gazebo. Ricorda che un episodio analogo ha visto coinvolto un gazebo dei PDCI. La condanna va estesa a tutti gli atti violenti.

 

Maschio (FI): presenta una INTERROGAZIONE con oggetto “Verifica della temperatura della sala consiliare, troppo calda” --- presenta una INTERROGAZIONE con oggetto “Tangenziale Ovest (nel tratto della Zona 5) bloccata per neve per sei ore

 

Pioli (IdV): intervento solo verbale: condanna tutti gli atti di violenza

 

Ferrari (FI): intervento solo verbale: commenta l’interrogazione sulla nevicata presentata da Gandolfi e giustifica l’accaduto come evento straordinario. Ricorda che nel 1995 vi era stata una nevicata che aveva provocato il crollo del palazzetto dello sport. Dice che sarebbe stato sufficiente che fossero accesi i riscaldamenti.

 

Zaolino (M): intervento solo verbale: manifesta solidarietà a FI e la condanna dell’episodio di violenza del gazebo

 

Gandolfi (indipendente di CentroSinistra): (per f. p.) replica a ferrari precisando che le vie della nostra zona sono rimaste innevate per tutta la giornata di venerdì durante la nevicata. Aggiunge che ha personalmente visto 3 spazzaneve, ma non erano del Comune, bensì erano diretti a pulire le strade interne del condominio privato di via Boeri 11. Uno smacco per il Comune.

 

[Al seguente link puoi ascoltare la registrazione audio dell’intervento del consigliere Gandolfi che rimarrà disponibile all’ascolto solo per pochi giorni.]

http://www.lucagandolfi.it/consigliere/audio/interventi-Gandolfi.htm

 

Zolla (AN): intervento solo verbale: sulla nevicata riferisce che il gazebo per le primarie di via Albinoni ha visto i volontari delle primarie spalare la neve nei dintorni, ma l’hanno ammonticchiata sopra il parcheggio riservato a un disabile. Ancora oggi quel posto auto non è disponibile. Invita i consiglieri del centrosinistra ad andare a spalare la neve via da quel posto auto.

 

Berti (PRC): intervento solo verbale: sottolinea l’inefficienza del Comune se a una settimana di distanza c’è ancora la neve su quel posto auto.

 

Fumagalli (M): intervento solo verbale: era in quel gazebo ed è uno di quelli che ha pulito i vialetti nei dintorni del gazebo per le primarie. È stato un servizio utile alla cittadinanza tutta, e non solo a quelli che si recavano a votare alle primarie.

 

Muzzana (M): intervento solo verbale: replica all’intervento di ferrari che ha ricordato il palazzetto dello sport chiedendogli se è informato anche sulla Biblioteca Chiesa Rossa e dei vari problemi che ha.

 

Luccietto (FI): intervento solo verbale: chiede di togliere la parola ai consiglieri che non hanno un testo scritto, come previsto dai regolamenti.

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE TERRITORIO, URBANISTICA, CONCESSIONI EDILIZIE E AUTORIZZAZIONI, T.T.V.  

 

7 - Esame e parere sulle domande di concessione edilizia: NESSUNA

 

 

 

 

 

8 - P.I.I. riguardante  le aree di Via Lorenzini 10 e Via Adamello - Parere: il Presidente della Commissione, G. Ferrari (FI), illustra il punto.

La Commissione riunitasi in data 31.01.2006 ha dato PARERE FAVOREVOLE.

 

 

Dibattito – intervengono i consiglieri:

 

Fumagalli (M): legge un testo scritto in cui si dice che non sarebbe serio votare contro, ma che non è neppure possibile votare a favore per questioni di metodo. È un intervento calato dall’alto. Chiede il rinvio in Commissione per una ulteriore analisi di approfondimento.

 

Gandolfi (indipendente di CentroSinistra): sulla questione di metodo condivide a pieno i rilievi fatti da Fumagalli. Sottolinea come non sia solo una questione di metodo, ma è un metodo che poi diventa anche contenuto. Quando si chiede una progettazione partecipata anche i contenuti possono cambiare, perché sono il risultato di quello che chiede la cittadinanza in quella situazione e in quel contesto.

Per quanto riguarda i contenuti specifici, questo P.I.I. ha alcuni aspetti positivi come ad esempio il fatto che la viabilità sia stata importata come se già si trattasse di un’isola ambientale. Cosa positiva. Valuteremo ora tutti insieme quale sarà la scelta di voto sul punto.

 

[Al seguente link puoi ascoltare la registrazione audio dell’intervento del consigliere Gandolfi che rimarrà disponibile all’ascolto solo per pochi giorni.]

http://www.lucagandolfi.it/consigliere/audio/interventi-Gandolfi.htm

 

Detti (V): dice di aver visto i disegni e gli pare una cattedrale nel deserto.

 

Ferrari (FI) Pres. Comm. T.T.V.: (replica) precisa che non è assolutamente una cattedrale nel deserto. Questo P.I.I. va visto alla luce degli altri P.I.I. previsti nell’area Ripamonti e Virgilio Ferrari. Sottolinea come in questo P.I.I. sia previsto che il 50 % degli alloggi siano di edilizia convenzionata. Un fatto insolito ed importante. Ci sono miglioramenti viabilistici e per i parcheggi. Sottolinea come i P.I.I. si stiano dimostrando un mezzo efficace per riqualificare il territorio e per stimolare la proprietà a fare delle migliorie. I problemi di traffico di Milano sono dovuti in gran parte alla grossa quantità di auto in entrata.

 

 

Il C.d.Z. 5 viene sospeso per una riunione dell’opposizione 

(dalle 20.04 alle 20.25)

Il C.d.Z. 5 riprende alle 20.25

 

Appello: 32 presenti: 11 su 16 del centrosinistra / 21 su 25 del centrodestra

 

 

Dichiarazioni di voto:

 

Fumagalli (M): tutti i consiglieri dell’Unione non partecipano al voto in base all’Art. 8 comma 4 per le questioni di metodo spiegate prima.

 

 

Si vota:

19  Favorevoli:  FI, AN, LN, UDC, Papa (PSI)

0  Contrari: 

2  Astenuti:  De Padua e Marzocco (PSI)

11  Art. 8 comma 4:  DS, M, V, IdV, PRC, PDCI, Gandolfi

APPROVATA

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE CULTURA, SCUOLA, EDUCAZIONE

 

9 - Programmazione manifestazioni Biblioteche Rionali della Zona 5 – anno 2006: il Presidente della Commissione, L. Zucco (FI), illustra il punto.

La Commissione riunitasi in data 23.01.2006 ha dato PARERE FAVOREVOLE.

 

 

Dibattito – intervengono i consiglieri:

nessun intervento

 

 

Si vota:

27  Favorevoli:  FI, LN, UDC, PSI, DS, M, V, IdV, PDCI, Gandolfi

0  Contrari: 

4  Astenuti:  PRC, AN

APPROVATA

 

 

 

 

  

PROPOSTE DELLA PRESIDENZA 

 

10 - Programmazione iniziative 1° Trimestre 2006: istruita dalla Commissione Sport – Tempo Libero: il Presidente della Commissione, S. Cammilleri (LN), illustra il punto che comprende i seguenti progetti considerati infungibili:

1)  “Festival della ginnastica” a cura della Società Ginnastica Milanese FORZA E CORAGGIO, per una spesa massima di 1.500,00 euro IVA compresa di fondi MAAP per la realizzazione di una manifestazione rivolta gratuitamente ai bambini della Zona 5 in data 16.02.2006;

2)  “Primavera dei giochi tradizionali” a cura della ACCADEMIA DEL GIOCO DIMENTICATO, per una spesa massima di 750,00 euro IVA compresa di fondi MAAP per la realizzazione di 3 momenti gioco;

3)  Concerto del coro “SING A SONG” a cura della Associazione MILANO VIVA, per una spesa massima di 2.300,00 euro IVA compresa di fondi MAAP per la realizzazione di un concerto per coro e solisti, rivolto gratuitamente ai cittadini della Zona 5;

La Commissione riunitasi in data 20.01.2006 ha dato PARERE FAVOREVOLE.

 

 

Dibattito – intervengono i consiglieri:

 

Gandolfi (indipendente di CentroSinistra): chiede prima di tutto chiarimenti su quale sia il budget della Commissione, visto quanto deliberato nello scorso C.d.Z. 5 e visto che al momento della Commissione si pensava che i fondi MAAP sarebbero stati tutti in un calderone della presidenza, mentre invece sono stati suddivisi tra tre Commissioni. Ricorda inoltre che in Commissione aveva chiesto il voto per punti separati, ma non era stato concesso, così aveva votato a favore ma con la postilla di una astensione sulla terza iniziativa che doveva essere considerata di riserva nel caso non vi fossero stati i fondi sufficienti.

Infine, bisogna ricordare che vi è pendente il ricorso del centrosinistra che pone un problema su tutte le delibere di spesa del 2006.

 

[Al seguente link puoi ascoltare la registrazione audio dell’intervento del consigliere Gandolfi che rimarrà disponibile all’ascolto solo per pochi giorni.]

http://www.lucagandolfi.it/consigliere/audio/interventi-Gandolfi.htm

           

Pavoni (DS): come già accennava Gandolfi, c’è in sospeso la questione pregiudiziale e il ricorso del centrosinistra sulla mancanza di ripartizione dei fondi MAAP come previsto dall’Art. 32 del Regolamento Interno. Non si può quindi esprimere un voto sulle delibere che implicano una spesa.

 

Fumagalli (M): non è mai stata fatta la delibera di ripartizione dei fondi, quindi non possono essere fatte le delibere di spesa. O sospende in attesa di fare la delibera di ripartizione, o ritira la delibera. In ogni caso bisogna attendere l’esito del ricorso prima di poter fare delle delibere di spesa.

 

Zucco (FI): concorda sul fatto che bisogna attendere l’esito del ricorso prima di poter dire che le delibere di spesa non sono valide. La ripartizione è stata fatta se sono state divise “tre fette della torta” tra tre Commissioni.

 

Luccietto (FI): condivide il rilievo fatto da Zucco. Aggiunge che di fatto la delibera di ripartizione è già stata fatta.

 

Berdot (DS): intervento di zucco è in linea con “l’amministratore di condominio” il Sindaco Albertini. La torta di cui parla non ha nulla a che vedere con quanto previsto dai regolamenti.

 

Presidente del C.d.Z. 5: due precisazioni: 1) il C.d.Z. 5 ha deliberato decidendo la divisione dei fondi a disposizione e quanto è ora in delibera rientra perfettamente in quanto abbiamo votato; 2) la delibera approvata lo scorso consiglio è in linea con la normativa vigente, quindi siamo abilitati a deliberare.

Certo che se il sistema dell’opposizione è di mettersi in rotta di collisione su tutto allora agiamo di conseguenza. Lo considera un atteggiamento poco sostenibile.

 

[i consiglieri del centrosinistra abbandonano l’aula]

 

Si vota:

i votanti sono 17, viene quindi constatata la mancanza del numero legale

 

 

 

 

 

Presidente del C.d.Z. 5: alle ore 20.50 circa dichiara chiuso il C.d.Z. 5 perché è venuto meno il numero legale. I punti non trattati verranno iscritti all’ordine del giorno del prossimo C.d.Z. 5 e saranno trattati in seconda convocazione.

 

 

 

        

Luca Gandolfi - Dottore in Scienze Politiche

c/o Consiglio di Zona 5 - v.le Tibaldi 41  20136 Milano MI

E-Mail