a cura di Luca Gandolfi

Iscriviti alla Newsletter e la riceverai gratuitamente nella tua E-mail

 

 

Resoconto del Consiglio di Zona 5 del 26/04/2004

 

orario di convocazione: 20.15

inizio effettivo alle ore: 20.46

 

Appello: 31 presenti: 13 su 16 del centrosinistra / 18 su 25 del centrodestra

(altri arrivano nel corso della seduta)

 

 

 

Il Presidente nomina gli scrutatori:

Giancola (UDC), Scarcella (FI), Trimboli (PDCI)

 

 

 

1 - Parere sul Regolamento del Decentramento Territoriale (proposta di deliberazione di Consiglio Comunale Atti P.G. 245605/2004):

Presidente del C.d.Z. 5: legge il testo congiunto tra maggioranza e opposizione del parere negativo per ragioni di merito e di metodo alla proposta di nuovo Regolamento del Decentramento. A tale parere vengono allegati e approvati i due documenti presentati nello scorso C.d.Z. 5 uno dalla maggioranza e l’altro dall’opposizione.

Dibattito - intervengono i consiglieri:

Fumagalli (M): entrambi i documenti preparati sia dalla maggioranza sia dall’opposizione erano validi e sarebbe stato sbagliato tagliarli per produrre un unico documento. Va bene quindi sintetico prodotto con allegati i due documenti.

Marzocco (PSI): ricorda che sono più di 4 mesi che questo C.d.Z. 5 ha istituito un gruppo di lavoro sul decentramento che non si è mai riunito e che è stato capace solo di produrre quel parere sintetico. Troppo poco. Si rischia di dare ragione al Sindaco e all’Assessore al Decentramento che dicono che il Decentramento non serve a niente. Per questa ragione il PSI ha deciso di astenersi.

Gandolfi (indipendente di CentroSinistra): condivide il fatto che si sia scelto di mantenere intatti i due documenti e li si sia allegati ad un parere negativo sintetico ma estremamente duro nei contenuti. Rimane invece perplesso dall’intervento del consigliere Marzocco che forse esprimendosi in chiave ironica rischia di essere frainteso. Conoscendo il suo operato in questo C.d.Z. sa che Marzocco crede nel decentramento e più volte si è richiamato a modelli funzionanti di decentramento come quello di Roma o di altre città. Nell’intervento di poco fa invece sembra quasi voler dare ragione al Sindaco che del Decentramento ne farebbe volentieri a meno. Gli chiede di spiegare meglio la sua posizione per fugare dubbi interpretativi.

Marzocco (PSI): (per fatto personale) conferma di essere assolutamente a favore di un Decentramento vero e funzionante. Forse si è spiegato male o non è stato ben compreso. Voleva solo sottolineare che questo C.d.Z. 5 sull’argomento del decentramento ha lavorato poco e male.

 

Si vota il PARERE NEGATIVO al nuovo Regolamento del Decentramento:

31 Favorevoli: FI, AN, LN, UDC, DS, M, IDV-LDP, V, PRC, PDCI, Gandolfi

0 Contrari: 

3 Astenuti: PSI

APPROVATO

 

 

 

2 - Comunicazioni del Presidente:

1) sono avvenuti i cambi di posto richiesti dal PSI ponendo vicini tra loro i componenti del gruppo;

2) fra due mesi va in pensione il funzionario Bastone, si stanno raccogliendo i soldi per fargli un regalo;

3) dal 3 maggio partiranno i lavori ai ponti e quelli in C.so San Gottardo e via Meda.

 

 

 

3 - Comunicazioni dei Consiglieri:

intervengono i consiglieri:

Gandolfi (indipendente di CentroSinistra): presenta una ISTANZA (sottoscritta dal CentroSinistra) con oggetto “25 APRILE: targhe commemorative di via Palmieri con scritte sbiadite” --- presenta una ISTANZA (sottoscritta dal CentroSinistra) con oggetto “VEICOLI ABBANDONATI: due auto in via Palmieri”

Detti (V): intervento solo verbale: ricorda al Presidente di rispondere per iscritto all’interrogazione presentata nello scorso C.d.Z. 5

Revelli (FI): presenta e legge uno scritto di commento su alcuni articoli apparsi su LA CONCA e su MILANOSUD aventi per argomento la passerella ciclopedonale di via dei Missaglia.

Rapillo (M): intervento solo verbale: sollecita il C.d.Z. 5 straordinario chiesto dal CentroSinistra con oggetto “Contratto di Quartiere 2 al Gratosoglio”

Muzzana (M): presenta una INTERROGAZIONE (sottoscritta dal CentroSinistra) con oggetto “Mercati rionali scoperti”

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE SANITÀ ANZIANI CTS CAMD

 

4 - Programmazione 2° trimestre 2004: il Presidente della Commissione, S. D’Ambrosio (AN), illustra il punto che prevede:

1) corso di ginnastica dolce e psicomotoria per anziani, stanziamento di 2.500,00 euro IVA compresa, da addizionare ai 1.500,00 euro gia stanziati nel primo trimestre ma non spesi perché il corso è iniziato solo oggi;

2) iniziative presso i CAM con organizzazione di gite ricreative per gli utenti dei CAM, con stanziamento di 2.000,00 euro IVA compresa; e 2 eventi ricreativi, con stanziamento di 1.000,00 euro IVA compresa.

La Commissione ha espresso PARERE FAVOREVOLE.

Dibattito - intervengono i consiglieri:

Gandolfi (indipendente di CentroSinistra): su entrambe le iniziative abbiamo espresso parere favorevole. Sulla prima iniziativa però mi sembrava che in Commissione si fosse deciso di stanziare 3000,00 euro e non solo 2.500,00. Come mai questo cambiamento? Sempre in Commissione il capogruppo di FI aveva espresso delle perplessità sulla possibilità di copertura finanziaria poiché si superano i 3/12 nonostante il Comune non abbia ancora approvato il Bilancio.

Marzocco (FI): chiede chiarimenti sull’importo totale della delibera: è 5.500,00 euro o 7.000,00 euro? Una delle gite richieste è stata esclusa, ne chiede le ragioni e quali i criteri che hanno portato a tale esclusione.

Fumagalli (M): alle gite vengono assegnati 500,00 euro ognuna senza distinguere dove vengono fatte. Si lamenta perché non è stata accolta una gita richiesta da una associazione a favore degli handicappati. Quali sono i criteri di spesa adottati?

D’Ambrosio (AN) Pres. Comm. (replica): è vero, in Commissione si era parlato in un primo momento di 3000 euro che poi sono stati ridotti a 2500. Il totale dei fondi stanziati con questa delibera sono 5500 a cui aggiungere 1500 euro già stanziati e recuperati dai risparmi di spesa della precedente delibera sul programma iniziative del primo trimestre. Il capogruppo di FI aveva effettivamente posto il problema della copertura delle spese, ma il Direttore di settore le ha garantito che è possibile sforare i 3/12. Si lamenta dei troppi paletti posti dalla delibera dei fondi MAAP, la scadenza trimestrale non si adatta alla realtà delle iniziative da effettuare in zona. Nel terzo trimestre (luglio/agosto/settembre) vi sono iniziative solo per il mese di settembre. La gita è stata esclusa perché rientra nel quarto trimestre essendo stata programmata per il 28 ottobre.

De Padua (PSI): chiede il voto per punti separati.

 

Si vota l’iniziativa 1) ginnastica dolce per anziani:

35 Favorevoli: FI, AN, LN, UDC, PSI, DS, M, IDV-LDP, V, PDCI, Gandolfi

0 Contrari:

0 Astenuti:

APPROVATA ALL’UNANIMITÀ

 

Si vota l’iniziativa 2) gite e eventi ricreativi ai CAM:

32 Favorevoli: FI, AN, LN, UDC, DS, M, IDV-LDP, V, PDCI, Gandolfi

3 Contrari: PSI

0 Astenuti:

APPROVATA

 

Si vota la delibera nel suo insieme:

35 Favorevoli: FI, AN, LN, UDC, PSI, DS, M, IDV-LDP, V, PDCI, Gandolfi

0 Contrari:

0 Astenuti:

APPROVATA ALL’UNANIMITÀ

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE SERVIZI SOCIALI ASSISTENZA VOLONTARIATO E PROBLEMATICHE GIOVANILI

 

5 - Delibera di indirizzo e programma per l’anno 2004: RINVIATO

 

Presidente del C.d.Z. 5: spiega che il rinvio è dovuto a correzioni sul testo della delibera che era stata predisposta come se si trattasse di fondi MAAP mentre invece si utilizzano i contributi

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE SERVIZI SOCIALI ASSISTENZA VOLONTARIATO E PROBLEMATICHE GIOVANILI

 

Presidente del C.d.Z. 5: i punti dal 6 al 9 riguardano tutti i patrocini gratuiti. Ricorda che la Commissione Cultura aveva predisposto un Regolamento specifico per i patrocini gratuiti. Sull’argomento vi è stato anche un parere del Segretario Generale che ha chiarito che nel caso dei partocini gratuiti deliberati dai C.d.Z. non vale lo sconto del 50% sul materiale stampato, come invece avviene per i patrocini concessi dal Consiglio Comunale.

 

 

 

6 - Delibera di concessione del patrocinio gratuito all’Associazione Accademia Musica Moderna: il Presidente della Commissione, Zucco (FI), illustra il punto.

La Commissione ha espresso PARERE FAVOREVOLE.

Dibattito - intervengono i consiglieri:

Gandolfi (indipendente di CentroSinistra): si dice perplesso dal punto di vista legale dell’interpretazione del Segretario Generale e chiede copia di tale scritto. Sempre sullo stesso argomento si dice avvilito per come, una volta ancora, il Decentramento e i C.d.Z. vengano umiliati dagli organismi centrali.

Presidente del C.d.Z. 5: farà avere copia. Il patrocinio del Comune viene considerato come atto della Giunta, mentre nel nostro caso la Giunta non esiste.

 

Si vota:

30 Favorevoli: FI, AN, LN, UDC, PSI, DS, M, IDV-LDP, PDCI, Scarano (V), Gandolfi

0 Contrari:

2 Astenuti: Detti (V), Perrone (DS)

1 Non voto per Art. 8 comma 4: Muzzana (M)

APPROVATA

 

 

 

 

 

7 - Delibera di  concessione del patrocinio gratuito  per la terza edizione del Russkij Festival all’Associazione culturale Apollo e Dioniso: il Presidente della Commissione, Zucco (FI), illustra il punto.

La Commissione ha espresso PARERE FAVOREVOLE.

Dibattito - intervengono i consiglieri:

Berdot (DS): ricorda che in Commissione qualcuno era perplesso perché non si era presentato nessun rappresentante dell’associazione richiedente e tempo fa si era detto che se non sono presenti i rappresentanti delle associazioni il patrocinio non si da. Non deve essere automatico.

 

Si vota:

22 Favorevoli: FI, AN, LN, UDC, PSI, Gandolfi

0 Contrari:

11 Astenuti: DS, M, IDV-LDP, PDCI, V

1 Non voto per Art. 8 comma 4: Muzzana (M)

APPROVATA

 

 

 

 

8 - Delibera di concessione  del gratuito patrocinio all’Associazione Vita Comunicazione: il Presidente della Commissione, Zucco (FI), illustra il punto.

La Commissione ha espresso PARERE FAVOREVOLE.

Dibattito - intervengono i consiglieri:

nessun intervento.

 

Si vota:

33 Favorevoli: FI, AN, LN, UDC, PSI, DS, M, IDV-LDP, PDCI, V, Gandolfi

0 Contrari:

0 Astenuti:

1 Non voto per Art. 8 comma 4: Muzzana (M)

APPROVATA

 

 

  

9 - Delibera di concessione del patrocinio gratuito per le attività della Scuola di Musica all’Associazione Il Classico: il Presidente della Commissione, Zucco (FI), illustra il punto.

La Commissione ha espresso PARERE FAVOREVOLE.

Dibattito - intervengono i consiglieri:

nessun intervento.

 

Si vota:

33 Favorevoli: FI, AN, LN, UDC, PSI, DS, M, IDV-LDP, PDCI, V, Gandolfi

0 Contrari:

0 Astenuti:

1 Non voto per Art. 8 comma 4: Muzzana (M)

APPROVATA

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE COMMERCIO ARTIGIANATO ATTIVITÀ PRODUTTIVE

 

10 - Parere sulla domanda di concessione in uso temporaneo dell’area comunale sita in Via Aicardo/Boeri per l’installazione e l’esercizio di attrezzature dello spettacolo viaggiante al Sig. GIROLAMI PIERANTONIO per il periodo dal 29.4.04 al 29.6.04 comprensivo di montaggio e smontaggio delle strutture: il Presidente del C.d.Z. 5, Pessognelli (FI), illustra il punto.

La Commissione ha espresso PARERE FAVOREVOLE.

Dibattito - intervengono i consiglieri:

nessun intervento.

 

Si vota:

33 Favorevoli: FI, AN, LN, UDC, PSI, DS, M, IDV-LDP, PDCI, V, Gandolfi

0 Contrari:

0 Astenuti:

1 Non voto per Art. 8 comma 4: Muzzana (M)

APPROVATA ALL’UNANIMITÀ

 

 

[i consiglieri Muzzana (M) e Berdot (DS) vanno a casa]

 

 

MOZIONE URGENTE avente per oggetto la proposta di intitolare la nuova Caserma dei Carabinieri di via Ripamonti alla vittima di Nassirya Ivan Ghitti che era della nostra zona: il Presidente del C.d.Z. 5, Pessognelli (FI), illustra il punto.

Dibattito - intervengono i consiglieri:

Fumagalli (M): spiega di non aver sottoscritto questa proposta perché non gli sembra giusto intitolare solo a una delle tante vittime di Nassirya la Caserma, anche se la vittima era del Corvetto. Meglio sarebbe stato se veniva intitolata ai Martiri di Nassirya.

Pavoni (DS): pone una questione sia formale sia sostanziale: su quell’edificio che è una ex scuola c’era la proposta del centrosinistra di farlo diventare un Centro Sociale, una proposta che la maggioranza ha bocciato in Commissione. Dal punto di vista formale non è ancora nota ufficialmente la destinazione di tale edificio. Se deve diventare una Caserma è necessario che prima di decidere l’eventuale intitolazione vi sia una comunicazione ufficiale sulla destinazione a Caserma dell’edificio, una comunicazione che fino ad ora manca.

Presidente del C.d.Z. 5: ricorda che tuttavia esiste la delibera in tal senso di questo C.d.Z. 5

Gandolfi (indipendente di CentroSinistra): si dice perplesso per la volontà di intitolare ad una sola delle vittime di Nassirya la Caserma, propone di intitolarla a tutti i Martiri di Nassirya aggiungendo una targa che ricordi tutti i nomi delle vittime di quella triste giornata.

Villa (IDV-LDP): concorda sia con Gandolfi che con Fumagalli: intitolare a tutte le vittime e non ad un solo nome. Ok anche alla proposta della targa con tutti i nomi delle vittime.

Zucco (FI): vanno bene entrambe le proposte, ma gli sembra più coerente col ruolo legato al territorio del C.d.Z. proporre l’intitolazione alla vittima che apparteneva alla nostra zona.

Trimboli (PDCI): evitiamo cappelli politici sulla questione. Giusto mettere il nome di un Carabiniere alla Caserma dei Carabinieri, sia che sia il nome di un singolo o di un gruppo. Ricorda che sono vittime di un attentato ma su una zona di guerra e di una guerra sbagliata. Va bene qualsiasi intitolazione di singolo o gruppo.

Zolla (AN): (replica) sulla proposta di intitolare una Caserma a tutti i Martiri di Nassirya c’è già l’intenzione di intitolarne una a Roma. Inoltre è prassi che le Caserme vengano intitolate ad un singolo piuttosto che a gruppi. Molti cittadini della nostra zona lo conoscevano e lo ricordano con affetto. Il nostro compito è di farci portavoce della cittadinanza.

 

Si vota:

25 Favorevoli: FI, AN, LN, UDC, PSI, PDCI, Perrone (DS), Gandolfi

0 Contrari:

6 Astenuti: M, IDV-LDP, V, Pavoni (DS)

APPROVATA

 

 

 

Presidente del C.d.Z. 5: alle 22.36 circa dichiara chiuso il C.d.Z. per esaurimento dei punti da trattare.

 

        

Luca Gandolfi - Dottore in Scienze Politiche

c/o Consiglio di Zona 5 - v.le Tibaldi 41  20136 Milano MI

E-Mail