a cura di Luca Gandolfi

Iscriviti alla Newsletter e la riceverai gratuitamente nella tua E-mail

 

 

Resoconto del Consiglio di Zona 5 del 11/11/2004

 

orario di convocazione: 17.45

inizio effettivo alle ore: 18.05

 

Appello: 26 presenti: 12 su 16 del centrosinistra / 14 su 25 del centrodestra

(altri arrivano nel corso della seduta)

 

 

Il Presidente nomina gli scrutatori:

Scarcella (FI), Morana (UDC), Trimboli (PDCI)

 

 

 

 

Da O.d.G. del C.d.Z. 5 del 28.10.2004

(in II° convocazione)

 

 

Il C.d.Z. 5 viene sospeso per una riunione delle opposizioni

(dalle 18.11 alle 18.28)

Il C.d.Z. 5 riprende alle 18.28

 

Appello: 32 presenti: 13 su 16 del centrosinistra / 19 su 25 del centrodestra

 

 

 

 

 

MOZIONI DEI CONSIGLIERI

 

1 - Mozione per la zonizzazione acustica inerente la Zona 5 (De Allegri e altri): il Presidente del C.d.Z. 5 ricorda che il dibattito è già stato esaurito nella serata del 28.10.2004 e siamo quindi alle dichiarazioni di voto e al voto.

 

Dichiarazioni di voto

Luccietto (FI): viste le considerazioni emerse nel dibattito annuncia che FI si astiene

De Allegri (DS): i DS voteranno a favore e ricorda che si tratta solo di una proposta per sollecitare l’attuazione del piano di zonizzazione acustica

Detti (V): i Verdi votano a favore

Zolla (AN):  il tema della zonizzazione acustica è all’ordine del giorno della Commissione Ambiente del 15.11.2004 quindi chiede il rinvio in Commissione, in caso contrario AN si astiene.

 

Si vota:

17 Favorevoli:  PSI, DS, M, IdV-LDP, V, PRC, PDCI, Gandolfi

1 Contrari:  Procaccini (AN)

15 Astenuti:  FI, AN, UDC

APPROVATO

 

 

 

 

 

PROPOSTE DELLA COMMISSIONE SPORT E TEMPO LIBERO

 

2 - Programmazione 4° trimestre 2004, immediatamente eseguibile: essendo assente il Presidente della Commissione, S. Cammilleri (LN), il Vice Presidente della Commissione cede la parola al Presidente del C.d.Z. 5 che illustra il punto che prevede una iniziativa dell’Associazione Sing a Song da svolgersi presso il Teatro Ringhiera con lo stanziamento di 2514,00 euro IVA compresa. L’iniziativa è da ritenersi infungibile.

La Commissione del 19.10.2004 ha espresso PARERE FAVOREVOLE

  

Dibattito - intervengono i consiglieri

Gandolfi (indipendente di CentroSinistra): ritiene estremamente positivo il fatto che in delibera si sia inserito che l’iniziativa dovrà svolgersi presso il Teatro Ringhiera, come richiesto dall’opposizione in Commissione, in virtù del fatto che il C.d.Z. 5 ha a disposizione 30 giorni all’anno tale teatro e che fino ad ora ha sfruttato poco. Inoltre il costo di tale teatro è notevolmente inferiore (circa 1/3) rispetto a quello che l’associazione aveva chiesto in origine. Quindi essendo stato risolto l’unico problema che era stato riscontrato il voto sarà a favore dell’iniziativa.

Detti (V): ha spiegato bene il consigliere Gandolfi, è tutto ok

Muzzana (M): chiede come fanno la pubblicizzazione

Presidente del C.d.Z. 5 (replica): nel momento in cui la votiamo l’iniziativa diventa del C.d.Z. 5 e quindi la pubblicizzazione verrà fatta dal C.d.Z. 5

 

Si vota:

30 Favorevoli:  FI, AN, UDC, DS, M, IdV-LDP, V, PRC, PDCI, Gandolfi

0 Contrari:

3 Astenuti:  PSI

APPROVATO

 

 

 

 

 

Sull’ordine dei lavori:

Gandolfi (indipendente di CentroSinistra): chiede per quale strana ragione il prossimo punto sia stato iscritto come “mozione dei consiglieri” e non invece come “Proposta della Commissione Casa” visto che è nata dalla proposta del Presidente della Commissione Casa e in  tale Commissione è stata discussa

Presidente del C.d.Z. 5: risponde che non è stata iscritta come “Proposta della Commissione Casa” perché la Commissione Casa ha bocciato tale mozione

Gandolfi (indipendente di CentroSinistra): replica che ciò implica soltanto che doveva essere portato in C.d.Z. 5 con il parere negativo della Commissione, ma ciò non toglie che si tratti comunque di una “Proposta della Commissione Casa”, analogamente a quanto avviene per le altre Commissioni

 

 

 

 

 

MOZIONI DEI CONSIGLIERI

 

3 - Mozione su “Abusivismo (occupazione senza titolo) di alloggi E.R.P.” (Morana): il consigliere Morana (UDC) illustra il punto leggendo il testo integrale della mozione.

 

Dibattito - intervengono i consiglieri

Gandolfi (indipendente di CentroSinistra): si tratta di una mozione importante e che tocca da vicino problematiche molto serie che riguardano i cittadini. Una mozione che l’opposizione ha condiviso fin dalla discussione svolta in Commissione e che ha ricevuto parere negativo dalla Commissione Casa per il fatto che i consiglieri della stessa maggioranza del Presidente della Commissione Casa hanno votato contro (quelli di FI) o si sono astenuti (quelli di AN). Di fatto, su questa importante mozione, il Presidente della Commissione Casa è stato sfiduciato dalla sua maggioranza, la stessa maggioranza che pare non voler neppure riconoscere l’esistenza della Commissione Casa visto che preferisce presentare le proposte del Presidente della Commissione Casa  e il lavoro della Commissione Casa come una semplice “proposta dei consiglieri”, come risulta dall’ordine del giorno dei lavori del Consiglio. Tutto ciò è una grave mancanza di rispetto da parte della maggioranza nei confronti della Commissione Casa, dei suoi membri, del suo Presidente, ma soprattutto, visto l’argomento di cui stiamo trattando, dei cittadini.

Luccietto (FI): si complimenta con Morana per il lavoro svolto, ma presenta un emendamento sostitutivo dell’ultimo capoverso della mozione.

Morana (UDC) Pers. Comm. Casa (replica): accetta l’emendamento proposto

Presidente del C.d.Z. 5: legge le righe della mozione che verrebbero sostituite

 

Dichiarazioni di voto:

Zolla (AN): elogia il lavoro svolto dal Presidente della Commissione Casa, ma ricorda che il centrodestra in Regione ha tentato di mettere mano a questo delicato problema. AN voterà a favore della mozione.

Berti (PRC): ringrazia Morana e conferma che PRC voterà a favore della mozione

 

Si vota:

31 Favorevoli:  FI, AN, UDC, PSI, DS, M, IdV-LDP, V, PRC, PDCI, Gandolfi

0 Contrari:

0 Astenuti:  

APPROVATO ALL’UNANIMITÀ

 

 

 

 

 

Da O.d.G. del C.d.Z. 5 del 11.11.2004

(in I° convocazione)

 

 

4 - Approvazione dei verbali delle precedenti sedute (art. 69, comma 3 e seguenti, Reg. Consiglio Comunale): il Presidente del C.d.Z. 5 illustra il punto del Verbale n° 135 del 04/11/2004. In questo caso viene distribuita copia del Verbale ai capigruppo.

Presidente del C.d.Z. 5: da lettura del pezzo riguardante i fatti avvenuti circa l’interruzione dovuta alla PM e al problema delle multe. Chiede una integrazione con l’inserimento di una frase.

Luccietto (FI): chiede che venga aggiunta una frase come dichiarazione aggiuntiva al verbale.

Gandolfi (indipendente di CentroSinistra): fa presente che ha inoltrato agli uffici la richiesta scritta che venisse allegato al Verbale a titolo di documentazione integrativa i due brevi filmati effettuati con il cellulare, di cui però non vede traccia nel Verbale. Chiede che vengano allegati.

Presidente del C.d.Z. 5: invita il consigliere Gandolfi a scrivere la richiesta

Gandolfi (indipendente di CentroSinistra): la richiesta è già stata presentata per iscritto agli uffici la sera stessa dello scorso C.d.Z. 5 quindi non occorrono altri scritti. Occorre solo che tali filmati vengano allegati al Verbale come richiesto.

Armanini (PRC): dal Verbale si nota come nel punto 5 si fosse proceduto alla votazione per punti separati senza poi procedere con la votazione complessiva e senza votare poi l’immediata esecutività.

Presidente del C.d.Z. 5: l’immediata esecutività non era richiesta, mentre la votazione complessiva non era necessaria.

Vengono tacitamente approvati i verbali così integrati:

n° 135 del 04/11/2004

Si astengono i seguenti consiglieri del CentroSinistra:

Gandolfi, Muzzana, Berti, Armanini, Detti.

 

 

 

 

 

5 - Comunicazioni del Presidente:

1) è arrivata una comunicazione dalla Direzione Centrale Pianificazione Urbana

2) sui problemi dei tempi troppo ristretti (15 giorni) per il parere dei C.d.Z. sulla concessioni edilizie e sul fatto che alcune richieste giungono nel mese di agosto in cui l’attività politica è sospesa, il Decentramento ha inviato una richiesta di tenere conto del problema al Settore Sportello Unico Edilizia.

 

 

 

 

 

6 - Comunicazioni dei Consiglieri:

intervengono i consiglieri:

Gandolfi (indipendente di CentroSinistra): presenta una ISTANZA (sottoscritta dal CentroSinistra) con oggetto “PROGETTO NUOVA STRADA LUNGO L’ARGINE VERDE DELLA ROGGIA TRA VIA CONDINO E VIA QUARANTA: richiesta di Convocazione delle Commissioni T.T.V. e Ambiente per approfondire insieme ai cittadini l’argomento” --- presenta una INTERROGAZIONE (sottoscritta dal CentroSinistra) con oggetto “LAVORI IN VIA ROENTGEN: lavaggio di betoniera in strada con scarico di acqua e cemento nei tombini pubblici”.

Muzzana (M): presenta una ISTANZA (sottoscritta dal CentroSinistra) con oggetto “Pensiline per il tram” --- presenta una INTERROGAZIONE (sottoscritta dal CentroSinistra) con oggetto “Rappresentante del C.d.Z. 5 nella Commissione Edilizia centrale”

De Allegri (DS): presenta una ISTANZA (sottoscritta dal CentroSinistra) con oggetto “Rifiuti abbandonati in prossimità della Biblioteca Chiesa Rossa” --- rinnova verbalmente la richiesta di un parere specifico del Direttore di Settore sulla delibera inerente la Saga del Tartufo

Villa (IdV): presenta una MOZIONE (sottoscritta dal CentroSinistra) con oggetto “Matrimoni e disparità di trattamento: Galliani in Sala Alessi, mentre i cittadini in sala in cattive condizioni” --- presenta una INTERROGAZIONE (sottoscritta dal CentroSinistra) con oggetto “Perché dal 1996 non si fa più il corso di educazione stradale al Carraro?”

Presidente del C.d.Z. 5: la mozione, pur condivisibile, è di difficile realizzazione. Precisa che la sala dove attualmente vengono celebrati i matrimoni non è poi così brutta.

Detti (V): intervento solo verbale: ricorda che 35 anni fa lei si sposò a Palazzo Marino. – chiede a che punto sono i lavori del ponte di via Meda

Revelli (FI): intervento solo verbale: ricorda che nella Commissione Ambiente da lui presieduta un mese fa in qualità di Vice Presidente, erano stati presentati 34 argomenti che sarebbero stati utili da trattare nella stessa Commissione e che erano stati condivisi anche dalla minoranza.

Berdot (DS): intervento solo verbale: ricorda una sua richiesta di trattare un argomento in Commissione T.T.V.; chiede a che punto è?

 

 

Papa (PSI): chiede l’inversione dell’ordine del giorno anticipando il punto 11 prima del 7

[nessun parere contrario, quindi si procede con l’inversione richiesta: il punto 11]

 

 

 

 

 

MOZIONE AI SENSI DELL’ART. 19 COMMA 6 DEL REGOLAMENTO DEL DECENTRAMENTO TERRITORIALE

 

11 - Mozione di sfiducia al Presidente della Commissione permanente Ambiente, Ecologia, Verde, Arredo Urbano, Turismo e promozione zonale:  il consigliere De Allegri (DS) illustra il punto leggendo il testo della mozione e segnalando che nella copia distribuita ai consiglieri mancano gli allegati che sono parte integrale del senso della mozione.

 

Dibattito - intervengono i consiglieri

Berdot (DS): la conduzione di Zolla (AN) della Commissione Ambiente è un esempio di grave inefficienza, come è avvenuto per la trattazione della questione della CMM

Detti (V): ritiene che Zolla (AN) sia un brav’uomo, ma evidentemente non ha tempo per svolgere al meglio la funzione di Presidente di Commissione, quindi lo invita a rassegnare spontaneamente le dimissioni da tale carica.

Gandolfi (indipendente di CentroSinistra): ringrazia gli uffici che sono riusciti in questo breve lasso di tempo a recuperare gli allegati della mozione che forniscono in modo asettico dei dati di fatto inconfutabili a sostegno di quanto sostenuto nel testo sintetico della mozione. Legge il testo degli allegati.

Muzzana (M): chiede che in base all’Art. 21 si proceda con il voto a scrutinio segreto poiché si tratta di un voto sulla persona

Presidente del C.d.Z. 5: come specificato nell’ordine del giorno si tratta di un voto in base all’Art. 19 comma 6 che stabilisce anche le modalità di voto che deve essere per appello nominale. Del resto si tratta prima di tutto di un voto politico e non alla persona.

De Allegri (DS): precisa che si tratta di avversione politica e non personale nei confronti della persona di Zolla

Fumagalli (M): sottolinea la gravità del fatto che la documentazione fornita ai consiglieri fosse priva degli allegati che sono parte integrante e fondamentale per la decisione del voto su questa mozione. Mancando gli allegati è mancato un elemento di analisi importante che era stato predisposto dal centrosinistra per la discussione e il voto a questa mozione. Legge l’Art. 21 per ribadire la legittimità della richiesta del voto segreto.

Presidente del C.d.Z. 5: ribadisce che a suo parere l’Art. 19 comma 6 esaurisce la discussione sulle modalità di voto.

 

Presidente del C.d.Z. 5: legge i Regolamenti e pone al C.d.Z. 5 la scelta se continuare i lavori finendo il punto in trattazione o se rinviare la votazione al prossimo Consiglio e pone la scelta ai voti.

 

Si vota: verde per proseguire; rosso per finire; bianco per astensione 

21 verde:  FI, AN, UDC, PSI, DS, M, IdV-LDP, V, PRC, PDCI, Gandolfi

19 rosso:

0 Astenuti:  

 

Presidente del C.d.Z. 5: alle 20.05 circa dichiara chiuso il C.d.Z. e rinvia i punti rimasti in testa al prossimo C.d.Z. 5 in prima convocazione.

[la decisione lascia tutti un po’ stupiti, visto che avevano vinto i voti a favore del proseguire, ma pare che vi fosse qualche articolo di regolamento che evidentemente esigeva una maggioranza qualificata]

 

 

 

        

Luca Gandolfi - Dottore in Scienze Politiche

c/o Consiglio di Zona 5 - v.le Tibaldi 41  20136 Milano MI

E-Mail