a cura di Luca Gandolfi

Iscriviti alla Newsletter e la riceverai gratuitamente nella tua E-mail

 

 

Resoconto del Consiglio di Zona 5 del 22/04/2002

 

Interventi dei cittadini:

Sig.ra Bricchi: interviene sul CTS Gratosoglio e lamenta la mancata ripresa del corso di ginnastica dolce per anziani (anche al CTS Stadera).

 

 

Appello: 31 presenti (altri arrivano nel corso della seduta)

 

 

1 - Approvazione dei verbali: vengono approvati tacitamente i verbali n° 16, 17, 18. Il Presidente informa che sono pronti e verranno quindi messi in votazione al prossimo C.d.Z. i verbali n° 19, 21, 25.

 

 

 

2 - Comunicazioni del Presidente:

a - la conferenza dei capigruppo è convocata per il 29.05.2002 alle ore 18.30. Anticipa che le date proposte per i prossimi C.d.Z. di maggio saranno: 9, 13, 15 (sulla casa), 20 (se necessario), 23, 30.

 

 

Il Presidente nomina gli scrutatori: Scarcella (FI), Camilleri (Lega), Trimboli (PDCI).

 

 

Comunicazioni dei Consiglieri:

(relaziono solo l'oggetto del materiale scritto consegnato e protocollato)

intervengono i consiglieri:

Zolla (AN): presenta uno scritto dove relaziona e commenta quanto avvenuto nel C.d.Z. del 18.04.2002, sugli atteggiamenti e sui commenti che ci sono stati in merito al suo intervento e alle sue richiesta. Alla fine dell'intervento il consigliere Zolla abbandona l'aula e se ne va a casa.

Gli animi si scaldano. Qualcuno commenta che "Zolla lancia il sasso e poi scompare".

Il Presidente del C.d.Z.: cerca di riportare la calma in aula affermando che "ogni consigliere è libero di occupare lo spazio del suo intervento come meglio crede".

Pioli (LDP): presenta un ordine del giorno con oggetto: "scandalosa conduzione della Giustizia del Governo Berlusconi" alla fine dell'intervento lancia la proposta "spegnete la tv e accendete la libertà"

Fumagalli (M): riferisce al consiglio in merito ad un commento scritto ed autografo che il consigliere Zolla ha fatto ad un articolo di Avvenire che il consigliere Fumagalli aveva fatto mettere in casella. Tale scritto di zolla è offensivo nei confronti di Fumagalli e di altri. Fumagalli presenta una dichiarazione scritta sul merito e chiede al Presidente di destituire il consigliere Zolla dal ruolo di vicepresidente.

Mondi (FI): presenta una dichiarazione scritta nella quale commenta i fatti dello scorso C.d.Z. sia riguardanti il minuto di silenzio per il Pirellone, sia sui gettoni di presenza per le commissioni.

Gandolfi (DS): intervento solo verbale: comunica al pubblico presente che purtroppo questa sera non si discuterà il punto sulla programmazione dei CTS perché il presidente della sottocommissione, Rusconi, non ha consegnato in tempo agli uffici la documentazione utile. Una grave dimostrazione di inefficienza e di inadempienza di questa maggioranza.

In riferimento all'intervento di Zolla, sia al documento scritto presentato questa sera, sia al foglio lasciato in casella a Fumagalli, si ha l'impressione che ultimamente Zolla si diverta a provocare, un atteggiamento che non porta nessuna utilità né ai lavori del C.d.Z. né tantomeno alla cittadinanza. Sarebbe meglio che Zolla seguisse più spesso la massima che dice che "il silenzio è d'oro" e per darne l'esempio si richiama a quanto detto dal Presidente poco prima ("ogni consigliere è libero di occupare lo spazio del suo intervento come meglio crede") e occupa un minuto del tempo a sua disposizione con il silenzio.

Berti (PRC): intervento solo verbale: accusa Zolla di "farneticazioni" e dice che in Italia ci sono tutti i giorni decine di "morti bianche" che nessuno ricorda. Replica anche al consigliere Mondi sulla questione dei gettoni.

Pennisi (FI): intervento solo verbale: appoggia Fumagalli per la stigmatizzazione dello scritto di Zolla in commento all'articolo, ma dissente dalla richiesta fatta al Presidente il quale, secondo lui, non ha voce in capitolo.

Zaolino (FI): intervento solo verbale: chiede al Presidente un maggiore impegno per risolvere la questione della ginnastica per gli anziani.

Rusconi (AN): intervento solo verbale: dice che era convinto di aver fatto pervenire la documentazione agli uffici. In ogni caso conferma di aver rassegnato le dimissioni da Presidente della sottocommissione CTS lasciando ad altri il compito di rendere operativi i CTS.

Rapillo (M): intervento solo verbale: replica a Rusconi ricordando che i membri della commissione non sono stati avvertiti della convocazione della sottocommissione CTS.

Trimboli (PDCI): intervento solo verbale: contrario allo "squadrismo verbale" di Zolla. Si lamenta per i pochi fondi MAAP a disposizione del C.d.Z.

 

 

 

Il Presidente sostituisce uno scrutatore: Camilleri (Lega) viene sostituito da Gallia (AN)

 

 

 

3 - Concessioni edilizie: nessuna

 

 

Rapillo (M) chiede l'anticipazione del punto 9 all'O.d.G., vista la presenza di alcune persone in aula.

Ferrari (FI) esprime parere contrario.

Si vota:

18 Favorevoli --- 5 Contrari --- 14 Astenuti --- (contrari + astenuti = 19)

RESPINTA

 

 

 

4 - Parere al piano di lottizzazione in variante al PRG riguardante alcune aree comprese nel quartiere Cantalupa: il Presidente della Commissione Urbanistica e T.T.V. illustra il punto e annuncia il PARERE FAVOREVOLE all'unanimità della Commissione.

Nessun intervento.

Si vota:

19 Favorevoli (alcuni di FI, Lega, AN, CCD, + Detti, Trimboli, Gandolfi)

2 Contrari (Perrone e Zaolino)

16 Astenuti (alcuni di FI, alcuni DS, alcuni M, LDP, PRC, Scarano)

APPROVATO

 

 

 

5 - Parere relativo all'utilizzo dell'area comunale sita in via Bach per il periodo dal 30.05.2002 al 17.06.2002, da parte del Sig. O. Vegezzi, per l'installazione di alcune giostre: il Presidente della Commissione Commercio illustra il punto e annuncia il PARERE FAVOREVOLE della Commissione.

Intervengono i consiglieri:

Armanini (PRC): lamenta che il Parco Ravizza è sprovvisto di giochi per bambini e impianti sportivi (campi basket, ecc.) nonostante le ripetute raccolte di firme.

Presidente del C.d.Z. 5: spiega che i giochi sono espressamente vietati da una norma stabilita nel lascito che definisce il parco Ravizza come "parco botanico".

Detti (Verdi): contraria alle giostre perché danneggiano il verde limitrofo.

Si vota:

30 Favorevoli --- 1 Contrari (Detti) --- 6 Astenuti (PRC + Rusconi di AN + Viverit, Mondi, Revelli di FI)

APPROVATO

 

 

 

6 - Parere relativo all'utilizzo dell'area comunale sita in via Bach per il periodo dal 01.06.2002 al 30.06.2002, da parte del Sig. G. Ronni, per l'installazione di alcune giostre: il Presidente della Commissione Commercio illustra il punto e annuncia il PARERE FAVOREVOLE della Commissione.

Intervengono i consiglieri:

Zaolino (M). fa notare che le due giostre sono entrambe in via Bach e i periodi si sovrappongono.

Caime (FI - Pres. Commercio): anche lui aveva tale perplessità all'inizio, ma gli è stato spiegato che le due giostre si integrano.

Detti (Verdi) informa che i due richiedenti sono parenti.

Si vota:

31 Favorevoli --- 1 Contrari (Detti) --- 2 Astenuti (PRC)

APPROVATO

 

 

Luccietto (FI) chiede la sospensione del C.d.Z. per una riunione di maggioranza

Il C.d.Z. viene sospeso per la riunione del centrodestra

Il C.d.Z. riprende alle ore 23.00

 

 

7 - I° delibera di programma della Commissione SCUOLA e CULTURA (urgenze e continuità): il Presidente della Commissione Scuola e Cultura illustra il punto: la delibera non ha alcuna relazione politica perché riprende e ripropone quanto già deliberato nel 2001 ma non attuato. Si tratta quindi di urgenze e continuità. I ritardi con cui sono giunti i fondi MAAP hanno indotto un ulteriore ritardo, pertanto le iniziative recuperate dal 2001, slittano al primo trimestre dell'anno scolastico 2002/2003, quindi da settembre a dicembre 2002.

La delibera in oggetto prevede una spesa di circa 9000 euro per la Cultura e circa 12.000 euro per la Scuola.

Intervengono i consiglieri:

Gandolfi (DS): sottolinea l'inefficienza dell'operato di questa Commissione che nel 2001 ha deliberato 33 progetti di cui 14 non sono stati attuati. Ciò ha comportato l'impegno di circa 41 milioni di lire che sono rimasti inutilizzati.

Chiede precisazioni se le cifre sono comprensive di IVA. Essendo questa la I° delibera di programma del 2002 della Commissione si attendeva che vi fossero comprese anche le modifiche che la Commissione aveva deciso per i criteri di priorità e propone quindi un emendamento che ne preveda l'inserimento.

Pavoni (DS) visti i 48.000 euro del CAMD che il C.d.Z. ha deciso di ripartire tra le varie Commissioni, chiede di attendere tale ripartizione.

Presidente del C.d.Z. 5: la ripartizione dei fondi del CAMD può essere fatta in corso d'opera e comunque passerà dal C.d.Z. 5.

Fumagalli (M) questa delibera di programma manca di progettualità ed è solo un rattoppo degli errori del passato. Nel 2001 è successo qualcosa che non è andato bene. Non si lavora così.

Berti (PRC) chiede se l'istituto Capponi è in zona 5 e dove sia.

Muzzana (M) chiede notizie sul progetto Parco Ticinello all'Allende.

Zucco (Pres. Comm. Scuola Cultura) replica: dove non vi sono specificazioni le cifre sono tutte IVA compresa. Per quanto concerne l'inserimento dei criteri di priorità decisi in Commissione da parere favorevole. Non ricorda dove siano la scuola Ravenna e Capponi, ma ricorda che a suo tempo avevamo verificato ed erano in zona 5.

 

Berdot (DS) chiede la sospensione del C.d.Z. per una riunione di minoranza

Il C.d.Z. viene sospeso per la riunione del centrosinistra

Il C.d.Z. riprende alle ore 23.50

 

Gandolfi (DS): ritira l'emendamento

Marzocco (FI) chiede voto per punti separati (non può votare il n°2 perché direttamente coinvolto)

Si vota tutto tranne il punto 2:

33 Favorevoli --- 0 Contrari --- 2 Astenuti (PRC)

APPROVATO

Si vota il punto 2 (Marzocco non partecipa al voto):

31 Favorevoli --- 0 Contrari --- 3 Astenuti (PRC + Muzzana)

APPROVATO

Si vota tutto (Marzocco non partecipa al voto):

31 Favorevoli --- 0 Contrari --- 3 Astenuti (PRC + Muzzana)

APPROVATO

 

 

 

8 - Linee programmatiche per l'anno 2002 per le attività dei CTS: rinviato per mancanza di documentazione.

 

 

 

9 - I° delibera di programma ed indirizzo della Commissione Sanità, Anziani, CTS e CAMD (Anziani - parte I): il Presidente della Commissione illustra il punto: annuncia che l'ultima voce di spesa di 1500 euro per la pubblicizzazione viene cancellata, perché la pubblicizzazione viene fatta senza spese dal Comune.

Intervengono i consiglieri:

Mondi (FI) annuncia che non può votare perché parte in causa al punto riguardante l'associazione anziani Tibaldi.

Si vota l'emendamento D'Ambrosio:

APPROVATO ALL'UNANIMITA'

Si vota tutto (Mondi non partecipa al voto):

APPROVATO ALL'UNANIMITA'

 

 

10 - Esame e deliberazione sui ricorsi avverso le quote di Refezione Scolastica e sulle domande di ammissione gratuita al servizio di Refezione scolastica, anno scolastico 2001/2002: emerge un problema perché la documentazione fino alle 12.00 non era presente, ciò comporterebbe il rinvio del punto.

Gandolfi (DS) chiede dove era la documentazione fino a quell'ora.

Gli viene risposto che era al secondo piano invece che al primo.

Gandolfi (DS) la documentazione era quindi presente negli uffici. Fa inoltre notare che si tratta di gente bisognosa e che qualsiasi ritardo provocherebbe loro un danno.

Berti (PRC) appoggia Gandolfi e dice che è favorevole a procedere al voto: si tratta di gente bisognosa.

Si vota per stabilire se si può procedere: APPROVATO ALL'UNANIMITA'

Si procede al voto per appello nominale e a scrutinio segreto.

 

        

Luca Gandolfi - Dottore in Scienze Politiche

c/o Consiglio di Zona 5 - v.le Tibaldi 41  20136 Milano MI

E-Mail