a cura di Luca Gandolfi

Iscriviti alla Newsletter e la riceverai gratuitamente nella tua E-mail

 

 

Resoconto del Consiglio di Zona 5 del 11/09/2002

 

Una manifestazione di protesta di abitanti del quartiere Stadera ha raggiunto il C.d.Z. 5 per protestare contro gli sgomberi che sono stati effettuati il 21 agosto e contro quelli previsti in futuro. Circa duecento persone sono presenti nella sala del Consiglio di Zona.

 

Interventi di cittadini:

Sig.ra M. Marcianò - quartiere Stadera: legge un documento che motiva le ragioni della manifestazione e formula una serie di richieste: 1) blocco immediato degli sgomberi; 2) soluzioni provvisorie per dare un tetto alle famiglie sgomberate; 3) assegnazione di alloggi popolari alle famiglie sgomberate; 4) una sanatoria per regolarizzare gli occupanti abusivi delle case popolari.

Il documento (esiste copia presso gli uffici della zona) è firmato dalle seguenti sigle: SICET, Unione Inquilini Milano, Collettivo Intifada, Scuola d'Italiano Driss Moussafir.

Presidente C.d.Z. 5: si impegna a fare presente alla Commissione Alloggi del Comune la necessità di tempi più rapidi per l'assegnazione alloggi e la necessità di far fronte alle situazioni di emergenza create dagli sgomberi.

Sig. Abruzzese - ambulanti del mercato di via Crema: denuncia i disagi dovuti al cattivo stato del manto stradale e dei marciapiedi di via Crema e chiede un intervento rapido.

Sig. G. Russo - sfratti e sgomberi: chiede case per tutti e dichiara "se veniamo sgomberati, occuperemo altre case", "basta sgomberi, vogliamo case per tutti". Minaccia di occupare la strada di fronte al C.d.Z. 5.

 

 

 

Appello: 33 presenti: 14 su 16 del centrosinistra / 19 su 25 del centrodestra

(altri arrivano nel corso della seduta)

 

 

 

Presidente del C.d.Z. 5: commemora l'anniversario della tragedia dell'11 settembre 2001.

Viene osservato un minuto di silenzio per la tragedia dell'11 settembre 2001

 

 

Il Pres. del C.d.Z. nomina gli scrutatori: De Padua (FI), Revelli (FI), Trimboli (PDCI)

 

 

 

1 - Approvazione dei verbali: tacita approvazione del verbale n° 44, con l'astensione dei consiglieri Muzzana (M), Gandolfi (DS) e Armanini (PRC).

 

 

 

2 - Comunicazioni al C.d.Z. dei nominativi dei membri delle Commissioni zonali: il Presidente del C.d.Z. e il coordinatore del CentroSinistra leggono i nominativi dei consiglieri designati dai partiti a prendere parte come membri effettivi delle varie Commissioni zonali.

Ciò è stato reso necessario dal fatto che ora il numero dei membri effettivi delle Commissioni istituzionali è tassativamente limitato a 25 (15 di maggioranza e 10 di opposizione). Le Commissioni a termine invece passano dai 5 membri (3 + 2) che avevano in precedenza ai 15 (9 di maggioranza e 6 di opposizione).

 

 

 

3 - Comunicazioni del Presidente:

a- è stato risposto all'Albo Zonale per via Ripamonti 428.

b- è arrivata la risposta all'interrogazione del consigliere Gandolfi sulle "affissioni elettorali abusive".

 

 

 

4 - Comunicazioni dei Consiglieri:

intervengono i consiglieri:

Gandolfi (DS): la risposta annunciata dal Presidente in realtà è assai deludente, per fortuna alla medesima interrogazione avevano già risposto altri organi interpellati. Lamenta comunque un grave ritardo nelle risposte alle altre interrogazioni presentate prima dell'estate, alcune da diversi mesi.

Rusconi (AN): ritiene fuori luogo che il CS abbia fornito i nominativi dei membri della Commissione CTS che ancora non è stata costituita. Sollecita il Presidente a rispondere all'interrogazione di AN sul Bilancio e annuncia che AN si riserva di decidere se votare le delibere di spesa che verranno presentate fino a quando non avrà una risposta.

Revelli (FI): presenta una INTERROGAZIONE (sottoscritta da 17 consiglieri di maggioranza) con oggetto "Pensioni aggiuntive dei consiglieri di circoscrizione"

Fumagalli (M): presenta una INTERROGAZIONE con oggetto "Ticinello, Vettabbia, via Rutilia, via Ripamonti"

De Allegri (DS): presenta una MOZIONE (sottoscritta dal centrosinistra) con oggetto "Metrotranvia Sud" --- spiega a Rusconi che l'inserimento dei nominativi per le Commissioni ancora non costituite era stato deciso di comune accordo nella riunione dei capigruppo, evidentemente chi lo sostituiva non lo ha informato --- nell'O.d.G. della Comm. Cultura sono presenti argomenti che sarebbero da trattare nella Comm. Commercio.

Scarano (V): presenta a nome dei Verdi un EMENDAMENTO (al punto 6 dell'O.d.G.) già presentato in C.d.Z. 2, 3, 4, con oggetto "Modifiche al Regolamento Edilizio"

Armanini (PRC): intervento solo verbale: lamenta che il C.d.Z. 5 non ha finanziato l'iniziativa "puliamo il mondo" --- spiega poi che nel minuto di silenzio lui è rimasto seduto perché si sarebbero dovuti commemorare anche altri due importanti 11 settembre: 1) 11/09/1973 il colpo di stato in Cile che ha provocato molte migliaia di morti; 2) 11/09/1982 i campi di sterminio organizzati dall'esercito israeliano. In entrambe queste occasioni vi sono stati migliaia di morti provocati dalla politica estera degli USA. Le vittime dell'11/09/2001, per altro, non sono solo americane, ma appartengono a varie nazionalità e a loro, come alle vittime di tutti gli 11 settembre, va tributata la commemorazione, non agli USA.

Muzzana (M): presenta una INTERROGAZIONE con oggetto: "Adolescenti e giovani in accattonaggio" --- sollecita risposta a interrogazioni precedenti

 

 

 

5 - Concessioni edilizie:

a - box in via Spaventa (area acquedotto): il Pres. della Comm. T.T.V., G. Ferrari, illustra il punto: 160 parcheggi + 100 posti auto in superficie. La Commissione ha dato parere FAVOREVOLE.

Intervengono i consiglieri:

Muzzana (M): insufficiente l'informazione fornita dal Pres. in Commissione, non ha saputo rispondere ad alcuni quesiti. Il Pres. inoltre non ha voluto inserire nella discussione la risistemazione di via Spaventa.

Ferrari (FI) Pres. Comm. T.T.V. (replica): nulla da replicare: gli atti erano presenti negli uffici e il consigliere Muzzana doveva leggerseli prima di venire in Commissione.

Dichiarazioni di voto:

Fumagalli (M): dopo questa risposta di Ferrari dichiara di non partecipare al voto in base a Art. 8 comma 4.

De Allegri (DS): i DS si uniscono alla scelta di Fumagalli e della Margherita.

Si vota:

20 Favorevoli (CD) -- 0 Contrari -- 0 Astenuti -- 14 (CS) non partecipano al voto per Art. 8

APPROVATO

 

b - box in piazza Carrara: il Pres. della Comm. T.T.V., G. Ferrari, illustra il punto: in una porzione dei giardini verranno costruiti dei box interrati e la superficie verrà risistemata a verde. La Commissione ha dato parere FAVOREVOLE.

Intervengono i consiglieri:

Muzzana (M): il Pres. in Commissione non ha saputo rispondere ad alcuni quesiti, in particolare sui problemi relativi ai parcheggi pertinenziali su aree comunali.

Apuzzo (LDP): chiede quale sia l'attuale destinazione d'uso di tale area.

Ferrari (FI) Pres. Comm. T.T.V. (replica): l'attuale destinazione d'uso è di area a verde e tale rimarrà anche in seguito: i box vengono costruiti a partire da due metri sotto i giardini la cui superficie verrà risistemata al termine dei lavori dei box.

Si vota:

20 Favorevoli (CD) -- 0 Contrari -- 0 Astenuti -- 14 (CS) non partecipano al voto per Art. 8

APPROVATO

 

Presidente del C.d.Z. 5: precisa che per i punti appena discussi in realtà erano già scaduti i tempi ed erano quindi già passati per la regola del silenzio/assenso. Le prossime concessioni edilizie, invece, sono ancora in tempi utili per esprimere un parere.

 

c - via Sibari e via Alemanni: il Pres. della Comm. T.T.V., G. Ferrari, illustra il punto.

La Commissione ha dato parere FAVOREVOLE.

Intervengono i consiglieri: nessun intervento.

Si vota:

34 Favorevoli -- 0 Contrari -- 1 Astenuti (Armanini di PRC)

APPROVATO

 

 

 

6 - Esame e parere sulle proposte di modifica al vigente Regolamento Edilizio del Comune di Milano: il Presidente della Comm. T.T.V., G. Ferrari, illustra il punto: critica la metodologia dei Verdi di presentazione di un emendamento di 10 pagine che nessuno ha potuto leggere, meglio era se lo illustravano in Commissione quando si discuteva dell'argomento. Sull'argomento in oggetto le modifiche proposte vanno bene, ma maggioranza e opposizione hanno deciso di integrare il parere favorevole con alcune richieste ulteriori di modifica del Regolamento edilizio:

1) troppo brevi i tempi di risposta per i pareri richiesti ai C.d.Z. che oggi sono di 15 gg. e andrebbero portati ad almeno 30 gg.; -- 2) modifiche alla Conferenza dei Servizi; 3) a fronte di nuove competenze che spetteranno alle zone è necessario integrare l'organico che già oggi è insufficiente.

La Commissione ha dato parere FAVOREVOLE ALL'UNANIMITA'.

Intervengono i consiglieri:

Fumagalli (M): fa piacere che la maggioranza abbia finalmente accolto le critiche che il centrosinistra fa da tempo, in particolare i tempi troppo brevi per le risposte sui pareri. Meglio sarebbe stato richiedere 30 gg per le concessioni edilizie e 60 per i PRU.

Gandolfi (DS): ricorda che alcuni cittadini tempo fa avevano richiesto al C.d.Z. informazioni relative al progetto del parcheggio di piazza Abbiategrasso. Tali cittadini hanno in seguito avuto modo di incontrare sia l'assessore che i tecnici del progetto e mi hanno informato che, da quanto appreso in tali occasioni, sembrerebbe che i nuovi poteri di Commissario al Traffico del Sindaco priverebbero il C.d.Z. del parere fino ad ora obbligatorio sul progetto. In un periodo in cui si parla di estendere le competenze alle zone, in realtà si va a togliere uno dei compiti fino ad ora più importanti ad esso affidati. Chiede al Presidente del C.d.Z. 5 e a quello della Comm. T.T.V. di appurare se tale informazione risponde al vero.

Scarano (V): ripresenta l'emendamento già annunciato.

Ferrari (FI) Pres. della Commissione (replica): ribadisce il no all'emendamento perché non è stato possibile analizzarne i contenuti. Se veniva presentato in Commissione forse poteva anche essere inserito.

Presidente C.d.Z. 5: chiede ai Verdi di ritirare l'emendamento per poterlo approfondire in Commissione e non bruciarlo.

I Verdi acconsentono.

Si vota:

33 Favorevoli -- 0 Contrari -- 4 Astenuti (Muzzana, Armanini, e LDP)

APPROVATO

 

 

 

Luccietto (FI): chiede l'inversione dell'O.d.G. per anticipare il punto 9

Fumagalli (M): parere contrario all'inversione, gli interessa di più il punto 8

Si vota:

19 Favorevoli (CD) -- 16 Contrari (CS + Zolla e Rusconi di AN) -- 1 Astenuti (Gallia di AN)

APPROVATA l'inversione dell'O.d.G.: si passa al punto 9

 

 

 

9 - Commissione Scuola e Cultura - III delibera di programma e indirizzo, periodo settembre/dicembre 2002: il Pres. della Commissione Scuola e Cultura, S. Marzocco, lascia la parola al vicepresidente della Commissione (ex presidente dimissionario della Commissione), L. Zucco.

Armanini (PRC): critica aspramente l'inversione e dice che se ne va a casa.

Luccietto (FI): chiede la censura di Armanini, prima che questo vada a casa, perché ritiene lesiva l'affermazione fatta da Armanini che ha dato dei "coglioni" ai membri di maggioranza.

Armanini (PRC): spiega che le ultime affermazioni erano state dette quando il suo intervento era già terminato e comunque si scusa.

Zucco (FI) vicepresidente Comm. Scuola: illustra il punto e annuncia il PARERE FAVOREVOLE della Commissione Scuola e Cultura.

Intervengono i consiglieri:

Zolla (AN): torna a chiedere la censura di Armanini.

 

Il CentroSinistra abbandona l'aula.

Viene a mancare il numero legale e la seduta viene chiusa. I punti dell'O.d.G. non discussi verranno posti in testa al prossimo C.d.Z. 5.

 

        

Luca Gandolfi - Dottore in Scienze Politiche

c/o Consiglio di Zona 5 - v.le Tibaldi 41  20136 Milano MI

E-Mail