a cura di Luca Gandolfi

Iscriviti alla Newsletter e la riceverai gratuitamente nella tua E-mail

 

 

Resoconto del Consiglio di Zona 5 del 26/11/2001

 

Il Presidente del C.d.Z. annuncia che prima dell'O.d.G. odierno bisogna finire i punti rimasti in sospeso dal consiglio del 15/11/2001 che vengono quindi discussi in seconda convocazione.

Gandolfi (DS) interviene e ricorda al Pres. che nel consiglio del 15 non era venuto meno il numero legale, e la seduta era stata invece chiusa per l'ora tarda. Inoltre sono state inviate due integrazioni all'OdG odierno per reinserire nell'OdG del 26/11/2001 i punti rimasti dall'OdG del 15/11/2001 e pertanto questi punti vanno trattati in prima convocazione e non in seconda, come invece aveva annunciato il Presidente.

Il Presidente si consulta con i funzionari e poi ammette il suo errore: è tutto in prima convocazione.

 

Interventi dei cittadini:

Sig. De Stefano: su una sentenza che consentirebbe di sospendere i lavori della Metrotranvia sud.

 

1 - Approvazione dei verbali: nessuno.

 

2 - Comunicazioni del Presidente:

a- annuncia che è stato invitato in prefettura per cercare di individuare una soluzione per i problemi del SERT di via Boifava;

b- annuncia che il partito di Forza Italia ha nominato un nuovo capogruppo: Stefano Marzocco.

 

Comunicazioni dei Consiglieri:

intervengono i consiglieri:

Pioli (LDP): interviene su un caso particolare inerente il trasporto nelle scuole e poi annuncia che ha notizie interessanti sulla Prime Time S.r.l. a cui la maggioranza vorrebbe dare 42 milioni.

Revelli (FI - ex capogruppo): (intervento solo verbale) fa i suoi migliori auguri al nuovo capogruppo e promette "un leale comportamento, così come è stato finora quello di Marzocco nei suoi confronti" [la frase è sibillina, visto che Marzocco e altri in più occasioni hanno votato in modo difforme dal voto annunciato dal capogruppo].

Marzocco (FI - nuovo capogruppo): comunica al consiglio i nuovi membri che rappresenteranno FI nelle commissioni di zona.

Gandolfi (DS): sottolinea che sono state convocate per il 30/11/2001 alle 21.00 due diverse commissioni, in palese violazione del Regolamento Interno, pertanto chiede che si provveda ad eliminare l'inconveniente. Fornisce a titolo di documentazione e con riferimento ai fatti dell'ultimo consiglio di zona due articoli con Oggetto: "il sonno e la salute" --- ISTANZA con Oggetto: "Allagamento all'incrocio tra via S. Domenico Savio via S. Giacomo" --- ISTANZA con Oggetto: "Avvallamenti nel manto stradale in via Lusitania 8 e 10" --- INTERROGAZIONE con Oggetto: "Ascensori mancanti o non funzionanti"

Rusconi (AN - capogruppo): comunica i membri delle commissioni di zona per AN - Rinnova la sua richiesta di risposta all'interrogazione presentata tempo fa e per la quale sono scaduti i termini entro i quali il Pres. doveva rispondere.

Ferrari (FI): legge e poi fa protocollare uno scritto pesantissimo in cui denuncia il modo poco corretto in cui si è svolta l'elezione del nuovo capogruppo: una riunione in cui il capogruppo uscente non poteva partecipare. L'elezione del nuovo capogruppo è avvenuta con soli 9 voti favorevoli e grazie al voto decisivo dello stesso nuovo capogruppo.

Rapillo (Margherita): INTERROGAZIONE con oggetto "Nuovo centro anziani diurno di via Saponaro"

Mondi (FI): INTERROGAZIONE con oggetto "salone di via Saponaro" --- Avendo sentito la lettura dei nuovi membri di commissione di FI, contesta il contenuto poiché non si vede compreso in quelli membri della commissione Sanità di cui lui è vicepresidente e conferma la sua volontà di rimanervi, non essendo stato sfiduciato dal Pres. di tale commissione. Definisce "pagliacci" quelli che hanno stilato tale elenco.

De Allegri (DS): (intervento solo verbale) sui danni per la cittadinanza derivanti dalle spaccature interne alla maggioranza.

Procaccini (AN): Rinnova la sua richiesta di risposta all'interrogazione presentata tempo fa e per la quale sono scaduti i termini entro i quali il Presidente doveva rispondere.

Fumagalli (Margherita): (intervento solo verbale) sui danni per la cittadinanza derivanti dalle spaccature interne alla maggioranza.

Apuzzo (LDP): (intervento solo verbale) chiede notizie sul consiglio straordinario sul Feltrinelli --- fa commenti sui danni per la cittadinanza derivanti dalle spaccature interne alla maggioranza.

Muzzana (Margherita): legge un documento sui fatti della piscina S. Abbondio

Revelli (FI): (intervento per fatto personale) precisa alcune cose dette.

Berdot (DS): in base all'art. 8 del Regolamento interno denuncia l'abbigliamento inappropriato del consigliere Morelli (Lega) che si è presentato con una camicia verde della "guardia padana".

Presidente: risponde che in consiglio comunale ciò è accettato.

Morelli (Lega Nord): (intervento per fatto personale).

 

Il Presidente annuncia che discuteremo ora dei punti che erano rimasti in sospeso dallo scorso consiglio e che grazie all'integrazione sono inseriti nell'odierno O.d.G.

Gandolfi (DS): fa notare che secondo quanto scritto nelle due integrazioni all'OdG un punto viene inserito al 3° posto, mentre gli altri due al 7° e 8°.

Il Presidente si consulta con i funzionari, poi annuncia che quanto detto dal consigliere dell'opposizione è esatto.

 

Morelli (Lega - Pres. commissione Sport) chiede l'inversione dell'O.d.G., per discutere prima il punto 7 previsto dall'integrazione (42 milioni alla Prime Time S.r.l. per l'organizzazione della serata per i pompieri di New York).

 

De Allegri (DS): (sullo svolgimento dei lavori) dice che il punto 7 non può essere discusso perché è già stato posto all'OdG dello scorso consiglio, modificato integralmente e votato.

Presidente del C.d.Z.: dice che si era consultato con gli uffici che gli avevano garantito l'ammissibilità.

Fumagalli (Margherita): (sullo svolgimento dei lavori) dice che il punto 7 non può essere discusso perché non è mai stato posto all'O.d.G. della commissione, è stato discusso in essa nella voce "varie ed eventuali", la commissione si è svolta venerdì sera e inserita il lunedì in discussione nel consiglio.

Gandolfi (DS): (sullo svolgimento dei lavori) dice che il punto 7 non può essere discusso perché su esso non vi è alcun protocollo, pertanto è impossibile stabilire se esso sia effettivamente stato fornito al consiglio con le 24 ore di anticipo necessarie. Ricorda che il medesimo rilievo era stato fatto anche in sede di commissione. Segnala inoltre che lo stesso problema è comune ad altre proposte di delibere inserite all'O.d.G. della serata.

Rusconi (AN): (sullo svolgimento dei lavori) dice che il punto 7 non può essere discusso perché non è stata fornita documentazione nelle 24 ore precedenti il consiglio e, mancando il protocollo, è impossibile stabilire la data in cui la documentazione è stata resa disponibile. Inoltre, è noto che i giorni festivi non siano conteggiabili nelle 24 ore stabilite dai regolamenti, pertanto sarebbe comunque impossibile discutere un punto discusso in una commissione che aveva inizio alle 21.00 del venerdì precedente al consiglio convocato per l lunedì alle 20.45.

Marzocco (FI): dice che la documentazione è stata incasellata subito dopo la fine della commissione e che apprende solo ora che i festivi non valgono.

Apuzzo (LDP): (sullo svolgimento dei lavori) spiega che è prassi consolidata il fatto che i festivi non vengono conteggiati nelle 24 ore, chiede quindi che il punto 7 non venga discusso.

 

L'atmosfera si scalda e nasce un acceso battibecco tra Rusconi (capogruppo AN), il Presidente del C.d.Z. e il consigliere Papa (FI).

 

La seduta viene sospesa per una riunione dei capigruppo per dirimere la questione.

I lavori riprendono alle 23.05

 

Presidente del C.d.Z.: annuncia che i capigruppo hanno deciso che mancando il protocollo ad alcune delle proposte di delibera all'OdG ed essendo quindi impossibile stabilire la data esatta con cui tale documentazione è - o non è - stata resa disponibile ai consiglieri con 24 ore di anticipo rispetto al consiglio, tali punti vengono ritirati.

Non verranno quindi discussi i punti: 5 e 6 dell'O.d.G.; e 7 e 8 dall'integrazione all'OdG.

Rimangono i punti 3 (da integrazione all'OdG), 4 e 7 (dell'O.d.G. originale).

 

 

3 - (da integrazione all'OdG) Richiesta del Settore Servizi Idrici Integrati di rivedere il parere negativo espresso dal C.d.Z. il 17/09/2001 con delibera n°248 relativo alla costruzione di una centrale a carbone attivo, non interrata, per l'acquedotto. Il Presidente della Commissione aveva precedentemente abbandonato la seduta, il punto viene quindi illustrato dal Presidente del C.d.Z. il quale informa che la commissione aveva confermato il suo parere negativo, chiedendo la copertura o l'interramento.

Intervengono i consiglieri: De Allegri (DS), Marzocco (FI), Caime (FI), Gandolfi (DS).

Si vota relativamente al parere negativo della Commissione:

APPROVATO:

25 favorevoli -- 1 contrario (il Pres.) -- 11 astenuti (DS, PRC e altri)

 

4 - Proposta della Commissione Territorio e T.T.V. di collocare il monumento "ALBA DI LUCE" in piazza Abbiategrasso: Il Presidente della Commissione aveva precedentemente abbandonato la seduta, il punto viene quindi illustrato dal Presidente del C.d.Z. il quale informa che la commissione aveva dato parere favorevole a maggioranza.

Intervengono i consiglieri: Berti (PRC), Gandolfi (DS), Pavoni (DS), Zaolino (Margherita), Marzocco (capogruppo FI), Berdot (DS), Rusconi (capogruppo AN), Mondi (FI).

Gandolfi (DS) ricorda le dimensioni di tale monumento ed anche che il giornale di zona La Conca aveva lanciato un sondaggio tra i lettori che avevano risposto numerosi e quasi all'unanimità avevano detto di no al monumento in piazza Abbiategrasso. Chiede alla maggioranza un po' di buon senso e di respingere la proposta.

Marzocco (capogruppo FI) annuncia che il gruppo di FI aveva già deciso di votare contro tale proposta.

Rusconi (capogruppo AN) annuncia che il gruppo di AN lascia libertà di voto.

RESPINTA:

0 favorevoli -- 33 contrario -- 4 astenuti

 

7 - Interrogazione del consigliere Rapillo del 27/09/2001 sulla concessione all'associazione Emmaus della ex scuola media Pirandello di via Baroni 71. Il Presidente risponde in merito all'interrogazione, promettendo di fornire al più presto anche un testo scritto.

 

L'O.d.G. è esaurito e il consiglio si conclude.

 

        

Luca Gandolfi - Dottore in Scienze Politiche

c/o Consiglio di Zona 5 - v.le Tibaldi 41  20136 Milano MI

E-Mail