NEWSLETTER

Consiglio Provinciale di Milano     

 

   

Consiglio Provinciale di Milano

  Iscriviti alla Newsletter di Luca Gandolfi 

  www.lucagandolfi.it 

 

 

Riassunto del Consiglio Provinciale di Milano del 10 luglio 2009 

   

 

orario di convocazione: 10.00

inizio formale effettivo alle ore: 10.10

 

 

 

Podestà – Presidente della Provincia:

saluta i presenti

 

 

Appello: 42 presenti su 45 eletti: 3 su 18 del centrosinistra / 4 su 27 del centrodestra

[altri consiglieri arrivano poi nel corso della seduta]

 

 

 

Nomina degli scrutatori:

Fratus (LN), Accame (PDL), Ceccarelli (PD)

 

 

 

 

 

1 – Verifica delle condizioni di eleggibilità e di compatibilità del Presidente della Provincia e dei Consiglieri neo eletti: il Presidente della Provincia illustra il punto. Nessun reclamo o cause di ineleggibilità è giunto agli uffici.

 

Voto:

38 Favorevoli:

0 Contrari:

4 Non Voto:

APPROVATA ALL’UNANIMITÀ 

 

 

 

 

 

2 - Surroga dei Consiglieri: il Presidente della Provincia illustra il punto:

 

Pagani (LN) è nominato componente della Giunta, quindi cessa alla carica di consigliere. Si procede alla surroga con il primo dei non eletti, cioè Tito Cattaneo (LN).

 

Voto:

42 Favorevoli:

0 Contrari:

0 Non Voto:

APPROVATA ALL’UNANIMITÀ 

 

Tito Cattaneo (LN) è nominato consigliere provinciale

 

 

 

 

 

3Elezione del Presidente e dei Vice Presidenti del Consiglio Provinciale (Ufficio di Presidenza del Consiglio Provinciale): il Presidente della Provincia illustra il punto.

 

Turci (PDL):

indica Bruno Dapei (PDL) come candidato a Presidente del Consiglio Provinciale

 

Mauri (PD):

ritengono importante un rapporto di fiducia e quindi non presentano un loro candidato e voteranno scheda bianca.

 

Gatti (AP):

oltre al ruolo di garanzia il Presidente della Provincia dobbiamo rilanciare un ruolo attivo dell’assemblea elettiva. Gli chiede di attivarsi da subito perché il Consiglio venga subito coinvolto sui problemi delle crisi aziendali della Provincia di Milano. Si associa al voto di scheda bianca.

 

Marcora (UDC):

voterà a favore per dare risposta veloce ai problemi della Provincia e per l’Expo.

 

Fratus (LN):

parere favorevole a nome della LN. Spera che sia garante di questo Consiglio e dei consiglieri.

 

Biolchini (IdV):

il gruppo IdV si asterrà nei confronti della candidatura espressa. Non conosce il candidato ma spera sappia essere imparziale e garantire il lavoro in Consiglio.

 

 

Voto segreto per appello nominale e deposito della scheda nell’urna.

 

Prima votazione – necessari i 2/3:

43 votanti

29 voti per Bruno Dapei

14 Schede bianche

NON RAGGIUNTI I 2/3 NECESSARI

 

 

Seconda votazione – necessari i 2/3:

43 votanti

29 voti per Bruno Dapei

14 Schede bianche

NON RAGGIUNTI I 2/3 NECESSARI

 

 

Terza votazione – necessaria la maggioranza assoluta:

43 votanti

29 voti per Bruno Dapei

13 Schede bianche

1 voto nullo

Bruno Dapei (PDL) eletto Presidente del Consiglio Provinciale di Milano

 

Immediata eseguibilità:

39 Favorevoli:

0 Contrari:

1 Non Voto:

 

 

Bruno Dapei (PDL) Presidente del Consiglio Provinciale:

ringrazia dell’incarico e spera di essere all’altezza delle aspettative.

Ringrazia tutto il consiglio e coloro che hanno deciso di non contrapporre altre candidature.

Legge un discorso già predisposto per iscritto.

Considera suo dovere garantire l’esame in tempi certi le proposte e da parte del Consiglio di svolgere il ruolo di controllo.

Saluta chi lo ha preceduto in questo incarico.

 

 

Elezione dei due Vice Presidenti del Consiglio Provinciale

 

Fratus (LN):

candida come Vice Presidente del Consiglio il consigliere Cucchi (LN)

 

Mauri (PD):

candida come Vice Presidente del Consiglio il consigliere Casati (PD)

 

Turci (PDL):

il Presidente eletto sarà di garanzia ma senza venire meno al suo ruolo politico.

Anche lui non conosce il candidato ma si fida di chi lo ha presentato.

 

Gatti (AP):

discutiamo del ruolo di garanzia dell’ufficio di presidenza.

Nessuna confusione di ruoli: esiste una maggioranza e una opposizione.

Condivide la candidatura di Casati.

Sottolinea che il Consiglio non è bipartitico. Ci sono sette gruppi politici cha hanno pari dignità.

 

Prima votazione – necessaria la maggioranza assoluta:

44 votanti

2 assenti

26 voti per Cucchi (LN)

17 voti per Casati (PD)

1 scheda bianca

 

Cucchi (LN) eletto Vice Presidente Vicario del Consiglio Provinciale di Milano

Casati (PD) eletto Vice Presidente del Consiglio Provinciale di Milano

 

Immediata eseguibilità:

35 Favorevoli

0 Contrari

1 Non Voto

 

 

 

 

 

4Giuramento del Presidente della Provincia:

 

Guido Podestà (PDL) Presidente della Provincia:

legge una breve dichiarazione e poi giura sulla Costituzione Italiana

 

 

 

 

 

5Presentazione della Giunta Provinciale e discorso d’insediamento:

 

Guido Podestà (PDL) Presidente della Provincia:

legge il discorso di insediamento e ne distribuisce il testo scritto.

 

 

 

-----------------------------------

 

N.B.: qui di seguito riporto la corrispondenza delle sigle abbreviate con il corrispondente partito:

 

PDL – Popolo delle Libertà

LN – Lega Nord

 

PD –Partito Democratico

IdV – Di Pietro Italia dei Valori

LP – Lista Penati

AP – Altra Provincia

UDC – Unione di Centro

 

-------------------------------

 

 

Profilo Facebook di Luca Gandolfi

Luca Gandolfi - c/o Consiglio Provinciale di Milano - via Vivaio 1  Milano

www.lucagandolfi.itBlog politico di Luca Gandolfi - Dottore in Scienze Politiche

E-Mail Contatti - Video di Luca Gandolfi su YouTube