Milanosud - Anno IX  N° 12 - Dicembre 2005 - pag. 9                             

Teatro di Zona: Kataklò si ritira

All’inizio della Commissione Cultura di Zona 5 dell’8 novembre il Presidente della Commissione, Livio Zucco (FI), ci comunicava che l’Associazione Culturale Kataklò Athletic Dance Theatre aveva formalmente comunicato che si ritirava dalla gestione del teatro di zona, l’ex “Teatro Ringhiera” che in questi anni di gestione Kataklò era stato ribattezzato “Spazio Studio K”.

Non c’era neppure il tempo di digerire la notizia che il Presidente ci spiegava cosa questo avrebbe comportato per il C.d.Z. 5: maggiori costi. Sì, perché venendo meno il gestore del teatro, venivano meno anche i 30 giorni all’anno in cui il teatro spetta al C.d.Z. 5 (anche se questo sarà un aspetto su cui saranno necessari ulteriori chiarimenti); ciò vuole anche dire che tutte quelle iniziative culturali deliberate dal C.d.Z. 5 che avrebbero potuto svolgersi al Teatro Ringhiera a costi ridotti ora devono essere dirottate in teatri privati che hanno un costo ben maggiore.

Le due notizie creavano un certo stupore e si cercava di capire se vi fossero spazi per fare rientrare la rinuncia di Kataklò. Si chiedevano chiarimenti ed emergeva così che la notizia risaliva a sei mesi prima ed esattamente a una lettera di Kataklò datata 28.04.2005 (PG. 417683/2005 del 29/04/2005) che aveva come oggetto “richiesta recesso contratto di locazione immobile sito in via Boifava, 17”.

Lettera di cui, qualche giorno dopo, abbiamo avuto una copia. La speranza era quella di poter comprendere le motivazioni di tale scelta. Speranza vana, poiché si tratta solo di poche righe scritte in modo estremamente freddo e formale, in cui, citando i vari articoli di legge e del contratto stesso, si chiedeva di esercitare il diritto di recesso anticipato del contratto, nel rispetto dei termini previsti. Tutto a posto, insomma. Almeno dal punto di vista legale.

Rimaneva sul tavolo la questione del perché noi consiglieri di zona venivamo informati solo ai primi di novembre di una notizia così importante che risaliva a sei mesi prima. Di questo abbiamo chiesto spiegazioni sia al Presidente della Commissione Cultura, sia al Presidente del C.d.Z. 5 i quali ci hanno risposto che anche loro ne erano venuti a conoscenza solo da una ventina di giorni. Un vero peccato, perché in questo modo si sono persi sei mesi preziosi in cui la Commissione e il C.d.Z. 5 avrebbero potuto incominciare a ragionare su cosa fare. Un ragionamento che invece inizierà solo il 19 dicembre quando alle ore 18.00 si riunirà la Commissione Cultura per discutere dell’argomento.

Luca Gandolfi

Consigliere di Zona 5 (indipendente di CenstroSinistra)

info@lucagandolfi.it

 

 

l titolo originale dell'articolo era:

Kataklò si ritira dalla gestione del Teatro di Zona 

 

Home Page E-mail Articoli Milanosud